Sei Nazioni U20: grinta e rabbia, gli azzurrini piegati 6-13 dalla Francia

A Caltanissetta il XV azzurro gioca una partita coraggiosa e intelligente. I francesi alla fine hanno la meglio ma soffrono parecchio

COMMENTI DEI LETTORI
  1. ginomonza 1 Febbraio 2013, 20:53

    a parte il risultato mi è piaciuto il carattere ed anche il gioco e la strtegia.
    Finalmente si sono visti dei veri atleti e buoni prospetti per il futuro

  2. Luca ‘Keeno’ Olivari 1 Febbraio 2013, 20:57

    Veramente una gran bella partita. Peccato per qualche errore di troppo e per la mischia, ma hanno mostrato carattere.

    Bellissime, modeste e oneste parole di Guidi e Salvetti. Questo è lo spirito!
    Bravi!

  3. xnebiax 1 Febbraio 2013, 20:58

    Niente male. E una meta nel pareggio non sarebbe stata immeritata. Bravi i francesi a difendere avanzando quando ggli italiani diventavano pericolosi. Mischia grosso tallone d’achille degli azzurrini.

  4. franky 1 Febbraio 2013, 21:01

    intanto complimenti ai ragazzi grande partita
    il nostro problema è che non vinceremo mai se,detta in modo spiccio, non teniamo una palla in mano e sbagliamo passaggi . perché l’indisciplina e le stupidità le hanno fatte anche i francesi d’altronde sono ragazzi
    esposito estremo mi ha sorpreso positivamente soprattutto per quella bombarda che ha al posto del piede, quando giocava ala non gli arrivava un pallone con odiete possono formare una bella coppia di doppi estremi/ali
    male la mischia, bene la touche più quando il lancio è degli altri che nostro

  5. Maxwell 1 Febbraio 2013, 21:03

    Sono stati davvero GRANDI.
    tutti i pronostici sono stati ribaltati…. dal -25 all’inizio del 2°tempo alle preoccupazioni della touch, dalle altezze dei nostri giocatori ai ns. allenatori che non capiscono mai una cippa fino alle accademie che non servono….
    Peccato che vincevamo le touch e venivamo letteralmente distrutti in mischia.
    Odiete è un cavallo di razza, Esposito ha un bel piedone, Mbanda un torellino,Padovani un 2/2 che fa sempre morale, a mediani di mischia siamo ormai a posto per almeno un decennio.

    P.S. Ma i ’94 che hanno giocato non erano quelli che erano stati sconfitti dalla Georgia pochi mesi fa?

  6. tergestum 1 Febbraio 2013, 21:08

    sono molto contento di essermi sbagliato sul lineout.
    male la prima linea,sontuoso esposito e bene odiete,handling così così comunque MOLTO meglio di quanto pensassi all’inizio.

  7. busosvi 1 Febbraio 2013, 21:12

    peccato che i francesi abbiano segnato la meta in una azione tutt’altro che irresistibile dove l’indecisione nel placcaggio è risultata fatale. Mi sembra che l’apertura francese poi sia stata “scossa” per bene in seguito…

  8. Rich 1 Febbraio 2013, 21:17

    Bella aggressività ma che manacce!

  9. aristofane 1 Febbraio 2013, 21:18

    Peccato per la sconfitta, sicuramente gli azzurrini meritavano almeno il pareggio, ma la partita non è stata malvagia, con una mischia alla pari l’avremmo portata a casa! E già questa è una gran cosa, soprattutto in prospettiva, dato che Esposito ha mangiato in testa al corrispettivo francese, come anche Campagnaro, se solo avesse tenuto in mano più palloni (era alla sua prima partita da giugno, è scusabile).

  10. Katmandu 1 Febbraio 2013, 21:33

    Porca pupazzola cavolo
    Le cose positive la difesa, l’organizzazione nei calci di spostamento, l’aggressività sempre e comunque, l’atletismo ultimo ma non meno importante siamo stati nel regolamento e non abbiamo preso tanti calci come al solito bene
    Cose negative la mischia che non si è mai imposta e anzi ha subito parecchio le fasi statiche ma in compenso in campo aperto si sono fatti rispettare, e soprattutto male male male i passaggi! Se e ripeto se la metà dei passaggi fosse andata a buon fine avremmo vinto di una ventina di punti almeno! E non ho mai visto una squadra con una mischia che subisce le casi statiche così tanto buttare la partita così
    Non mi sentirei di condannare padovani per la meta subita ci stà soprattutto perchè poi ha registrato la difesa
    Bene questa partita per il resto del torneo e la francia non mi ha impressionato e tolofua non mi pare così forte

    • Katmandu 1 Febbraio 2013, 21:42

      Ha mi son denticato i veri sconfitti in questa partita sono stati gli organizzatori della partita a caltanissetta e il pubblico che non si è presentato cavolo quando una rappresentativa nazionale viene in fvg non fa il pienone ma nemmeno così pochi neanche se piove e fa freddo

      • gsp 1 Febbraio 2013, 22:22

        dipende. qual’e’ la tua priorita? allargare o fare qualche spettatore in piu’ nelle zone tradizionali? ecco, ti sei dato la risposta.

        • Katmandu 1 Febbraio 2013, 22:25

          E come fai a espandere la base se non vanno a vedere la partita?

          • gsp 1 Febbraio 2013, 23:31

            ma che risposta e’? di sicuro ci sono andati gli appassionati locali, qualche scolaresca.

            non hai sentito il pubblico? era uno stadio a tribuna singola, con la telecamera dallo stesso lato.

            in piu’ la nazionale va in giro per l’italia proprio perche’ e’ la nazionale italiana.

            rispetto te come persona, ma questa polemica mi sembra assolutamente stupida. vuoi dire che non devono piu’ andare a caltanissetta?

          • ginomonza 2 Febbraio 2013, 08:30

            gsp non era stadio a tribuna singola una era scoperta una coperta e c’erano anche almeno una curva.
            Complessivamente era un deserto.

          • Katmandu 2 Febbraio 2013, 09:33

            Scusa gps ma su un comune che fa 60 000 persone ne porti allo stadio 1000 è un fallimento

          • Maxwell 2 Febbraio 2013, 11:27

            non riesco a capire perchè bisogna sempre essere così tranchant… o bianco o nero… o tutto o niente.
            Quando ci sono 80.000 all’Olimpico è la foglia di fico della Fir… se sono 60.000 è una figura di m…. nei confronti del mondo rugbistico intero… se sono 70.000 bisogna chiedersi quanti sono stati regalati o buttati nel cesso.
            La Fir ha fatto un esperimento a Caltanissetta, è suo DOVERE, non è riuscito bene…PAZIENZA!!
            Inoltre il 1 febbraio direi che è rischioso programmarlo in Veneto, una nevicata può rovinare tutto.
            Spero che l’anno prossimo si facciano esperimenti anche in Calabria e Campania.
            Poi sono convinto anch’io che a Catania c’è una tradizione diversa, e credo che ci debba essere una parte di partite per lo sviluppo ed una parte in zone già forti.

          • gsp 2 Febbraio 2013, 11:44

            @kat, ma che dici? Quando porti questi esempi emerge il fatto che sei prevenuto.

            Il fatto che su 60000 abitanti 1000 vanno allo stadio non centra assolutamente nulla perche’ i bacini non sono solo le citta’.

            Ma sto al tuo gioco. Con le stesse proporzioni se la partita si fosse giocata a roma co sarebbero state 50000 persone allo stadio. Per l’under 20, di ven sera alle 7.

            Il risulato e’ quello che e’, se la priorita’ e’ allargare l’interesse e mandare la nazionale in giro come decisione ci sta. dammi qualche altro argomento, altrimenti davvero rimane una polemica sterile ed un po’ faziosa ed emerge il fatto che sei prevenuto.

          • Stefo 2 Febbraio 2013, 13:20

            Concordo con gsp ed in parte maxwell (il discorso olimpico foglia di fico e’ un po’ diverso da questo discorso non mischiamo le cose).

            Kat come fai ad allargare la bese se non vanno a vedere le partite?Allora la risposta cos’e’?Neanche ci provi ad andare con la U20 in zone nuove e resti nelle tue roccaforti?Cioe’ ti dai sconfitto in partenza e manco ci provi?Allora quando parliamo di investimenti alla base dovrebbero investire solo in quelle zone dove il rugby gia’ esiste ed e’ radicato invece che porvare a promuoverlo in nuove aree.

            Non ho visto la aprtita quindi non posso commentare sul pubblico, successo od insuccesso bisogna portare le NAzionali in giro e bisogna portarle al Sud per almeno PROVARE a far crescere l’interesse…non provarci vuol dire rinunciare in principio ad un progetto di espansione. Caltanisetta ed area circostante non ha risposto come si sperava?Bene ora lo sai ma almeno ci hai provato.

          • Katmandu 2 Febbraio 2013, 13:54

            Attenzione io non me la sto prendendo con chi è andato allo stadio ma poteva essere organizzata diversamente (magari catania o palermo) inoltre l’esperimento riesce se viene gente! Che bestemmia ho tirato nel dire che è stato un fallimento non ho capito io non volevo lo stadio pieno ma nemmeno così pochi
            È stato fatto l’esperimento? Giusto farlo? Si
            Ma si poteva dire “quanti studenti tra elementari e medie ci sono?4000 come stima? tutti allo stadio
            gratis se bisogna investire in un esperimento almeno raccatiamoli giovini

          • Stefo 2 Febbraio 2013, 19:36

            Kat Catania stadio da piu’ di 20mila, Palermo da piu’ di 30mila (e di due squadre di serie A con i possibili problemi che conosciamo)…non li riempi neanche a meta’ per la U20…neanche le Home Unions vanno in stadi di quelle dimensioni per la U20.

            Sulla promozione e come e’ stata fatta e’ un altro discorso, non mi permetto di dire nulla perche’ non so cosa sia stato fatto pero’ ripeto se non provi vuol dire che rinunci in partenza cosa per me molto peggio.

  11. kinky 1 Febbraio 2013, 21:41

    Bella squadra, molto meglio e di gran lunga di quella dell’anno scorso. Tolta la mischia chiusa (lunga vita ai piloni che abbiamo adesso in nazionale e a quelli in prospettiva tipo Romano e Chistolini) la mischia di quest’anno è un altra cosa! Impressionato nel gioco aperto dalle due nostre seconde linee! I tre quarti per me non sono una sorpresa (l’ho detto mille volte che se Esposito, Campagnaro e Odiete giocavano il mondiale non saremmo retrocessi) e quando metteremo a posto “le man de puina” per i tre quarti avversari son dolori. Non sono un fan assoluto di Odiete ma oggi ha giocato bene, Esposito è già pronto per altri livelli Campagnaro ha ‘cagato’ troppi palloni ma le sue qualità sono indiscusse mentre confermo che Benvenuti e Guarducci non mi fanno impazzire anzi per quel poco che si è visto io venerdì prossimo parto immediatamente con Seno n13 ( con Campagnaro 12) perché è veramente notevole il ragazzo!!

    • Katmandu 1 Febbraio 2013, 21:43

      Kinki il francesismo rende in pieno l’idea
      😉

    • Maxwell 1 Febbraio 2013, 21:45

      vedo che la piccolina ha dormito!!!!!!!!!
      🙂 🙂 🙂 🙂

    • kinky 1 Febbraio 2013, 21:46

      Kat, condivido tutto!! Infatti l’impressione di una squadra con mischia ordinata che retrocede e fa mille in avanti ma si dispiace per aver perso contro la Francia significa che qui c’e molto materiale interessante!! Adesso vediamo come andranno le prossime partite. Io nei tre quarti metterei Esposito, Odiete, Seno, Campagnaro, Albano, Buscema, Padovani!!

      • kinky 1 Febbraio 2013, 21:49

        Ps Non vorrei passare per cattivo ma Marinaro non mi piace!!

        • ginomonza 1 Febbraio 2013, 21:58

          Ma aveva febbre

          • kinky 1 Febbraio 2013, 22:11

            Allora non farlo giocare!!

        • malpensante 2 Febbraio 2013, 10:55

          Ho visto solo il primo tempo e la mischia era arretrante e spesso sfarinata, ma con questa premessa e febbre o non febbre ha proprio un problema di skill nei tempi del passaggio, lentissimo. Non solo skills per passaggi e handling: se non hai il vinavil e sei allineato male giocarla diventa un terno al lotto. Esposito più che autorevole, e lui a estremo come guardaroba sembra a posto. Buona prestazione, buona attitudine, discreta disciplina.

    • San Isidro 2 Febbraio 2013, 00:27

      Kinky ti è piaciuto Pasquali?

      • kinky 2 Febbraio 2013, 00:38

        Da rivedere! Non promosso a pieno ma sicuramente nemmeno bocciato! Sicuramente venerdì prossimo ripartirà titolare! Anche perché è meglio di chi l’ha sostituito!!

        • San Isidro 2 Febbraio 2013, 01:28

          non bocciato sicuramente..e poi direi che quanto a forza e fisico ci siamo..mi piace il suo percorso: è cresciuto con una piccola società romana che ha solo le giovanili (l’Appia Rugby), prima di essere notato dalla Lazio..e poi un anno di maturazione in Scozia (Merchiston College di Edimburgo), e se è arrivato all’accademy dei Tigers un motivo ci sarà..c’è anche da dire che negli anni passati abbiamo avuto in u.20 giovani che hanno fatto esperienze all’estero con le giovanili di prestigiosi club, ma questo non si è tradotto in un grande aumento qualitativo dei singoli..io però sono fiducioso

          • kinky 2 Febbraio 2013, 11:08

            L’ho pensato anch’io…se l’hanno preso all’accademia del Leicester un motivo ci sarà! Ma a questo punto chiedo alla redazione di domandarlo a Castrogiovanni che sicuramente lo conoscerà!!

  12. And 1 Febbraio 2013, 22:06

    sconfitta onorevole..una sola meta la differenza. Curioso il nome del 15 francese: Mallet..evoca un certo sudafricano

    • kinky 1 Febbraio 2013, 22:15

      Anche il congnome del francese n10 è curioso (Enzo Selponi)e viste le chiarissime origini italiche e visto che è stato il migliore della Francia ci saranno già i dirigenti azzurri che sono andati a chiedere se è interessato alla maglia azzurra piuttosto che a quella blue…vuoi mettere molto più bella la nostra!!

    • mistral 2 Febbraio 2013, 10:50

      l’etnia sudafricana bianca ha tre origini fondamentali, la olandese-boera, l’inglese e la francese-ugonotta: da cui i mallet, de marigny, de villiers, terblanche, du plessis…

      • kinky 2 Febbraio 2013, 11:11

        Sei un grande Mistral…oggi un imparato una cosa nuova!!

      • Bahiano 2 Febbraio 2013, 12:32

        ma non c’è anche quella tedesca degli Strauss e Kruger?

        • ginomonza 2 Febbraio 2013, 13:57

          anche quella italiana:fiasconaro

        • mistral 2 Febbraio 2013, 14:46

          kruger in effetti fu un grande sudafricano di origini prussiane, poche famiglie ma molto influenti… la comunità tedesca era pero stanziata nei possedimenti dell’africa sud-occidentale (namibia) più che in s.a. propriamente detto… ho definito olandese-boero tutto il ceppo afrikaans, banalizzando ed integrando… sorry

  13. Da 1 Febbraio 2013, 22:26

    Ma se dicessi che la mischia ha sofferto per mancanza di peso delle seconde linee rispetto ai Francesi direi una castronata? (Chiedo ai più tecnici tra noi).
    E’ una bella squadra la nostra Under 20, contando che, in telecronaca, han fatto presente la mancanza di alcuni titolari. Vediamo la prossima

  14. chris brown 1 Febbraio 2013, 22:32

    resta che si perde ancora una volta con la + scarsa francia …da un pezzo

    • kinky 1 Febbraio 2013, 22:38

      Ma se ieri tutti pronti a dire che avremmo preso un imbarcata di punti!! Adesso è scarsa!!!

      • kinky 1 Febbraio 2013, 22:39

        Ps comunque anch’io un po’ l’ho pensato!! Diciamo che quaet’anno il 6nazioni è più equilibrato di altri anni visto gli altri risultati!!

  15. dogriccio 1 Febbraio 2013, 22:44

    mah..
    male la mischia ok, ma andate a vedere la loro prima linea, l’1# ha due presenze con tolosa (tra i 5 migliori club dell’emisfero), il 2# è tolofua..
    insomma il nostro 3# gioca con l’accademia del Leinster, il 2# con il Capitolina in serie A (cioè il terzo livello italiano), solo l’1# gioca in eccellenza (cioè il secondo livello italiano)..
    bisogna anche saper fare dei paragoni..anzi per me hanno giocato anche sufficientemente bene..
    molto bene in lineout, bene la pressione..
    male, malissimo l’handling..campagnaro si vede che ha tanta qualità ma deve ritrovare la tranquillità, troppi errori di controllo per foga.
    bene Odiete, mi piace molto, altrettanto Padovani..
    stratosferico Esposito, corsa, fisico, senso tattico e molto molto piede..l’ala-estremo del futuro del rugby azzurro..
    bene i due piloni e il numero 8#..
    in generale tutti più che sufficienti..
    bravi ragazzi!

    • roky 1 Febbraio 2013, 23:12

      Sono d’accordo con l’analisi della mischia. La loro prima linea è già abituata a giocare ad altissimo livello. Tolofua poi ha anche già esordito con la nazionale maggiore l’estate scorsa(!), in un paio d’anni sarà uno dei numeri 2 più forti al mondo se continua di questo passo.
      Per il resto sono stato piacevolmente sorpreso, non mi aspettavo una prestazione di questo livello. Erroracci di handling ma buone linee di corsa, che sono sempre mancate alla nostra U20. Tra gli avanti mi è piaciuto molto il n8, buono anche con le mani e nel fissaggio degli avversari. Esposito padovani campagnaro e odiete hanno fatto un’ottima prestazione individuale ma a livello di unit i 3/4 devono ancora migliorare per essere veramente pericolosi

    • Francesco.Strano 2 Febbraio 2013, 00:07

      dire bene i due piloni è un eresia!!! spero in qualche cambio nella prima linea nella prossima gara! Esposito e Mbanda sopra le righe.

      • dogriccio 2 Febbraio 2013, 09:46

        esempio lampante..
        hai visto quanto ha sofferto meno la mischia dopo l’uscita di tolofua?
        cioè stiamo parlando di un pilone che gioca in eccellenza (secondo livello italiano) un tallonatore che gioca in serie A (terzo livello italiano) e un pilone che gioca a livello giovanile in inghilterra contro il tallonatore che ha esordito in novembre con la francia, ha giocato in due anni 17 partite di top 14 (14 da titolare) e 8 (4) di Heineken cup, Baille (1#) ha già fatto 2 presenze in top 14..
        che altro dovevano fare?
        insomma hanno giocato bene, tenuto quel che potevano in mischia chiusa e invece belli presenti in campo.
        bisogna anche chiedergli cose proporzionate al loro livello e a quello dell’avversario, non è colpa loro se la struttura giovanile in italia fa ridere..

      • Canino 2 Febbraio 2013, 10:42

        D’accordo con Dogariccio, l’uscita di Tolofua ha destabilizzato enormemente la mischia francese.
        La prima linea è un settore molto particolare, per ragioni di sviluppo fisico ritengo che non si possa valutare la qualità assoluta di un pilone a vent’anni, anzi spesso prime linee che a quest’età fanno fuoco e fiamme in mischia ordinata si perdono poi per strada. Purtroppo è un ruolo dove il fisico la fa da padrona e non essendo pienamente sviluppato (schiena e collo soprattutto) a qusll’età secondo me non si possono valutare definitivamente e severamente le capacità in mischia ordinata. Ad esempio in linea di massima i pacifici maturano fisicamente prima rispetto a noi (vedi Tolofua che sembrava il babbo degli altri in campo, senza togliere nulla alle sue capacità). Invece secondo me la prima linea si è comportata bene nelle altre fasi di gioco e se penso a quando giocavamo con Leso e Quaglio che atleticamente e per competenze nelle varie fasi di gioco erano da serie C mi pare di vedere un minimo di crescita qualitativa.
        Con questo non voglio elogiare una prima linea che ha comuunque subito moltissimo, c’è da lavorare molto…

      • Canino 2 Febbraio 2013, 10:58

        Inoltre la differenza secondo me la facevano molto anche le capacità tecniche e l’esperienza; come scritto sotto, credo che i nostri subissero non per carenze di potenziale individuale, ma per una inferiorità sul piano tecnico rispetto ai francesi. Loro avevano un posizionamento ed una tempistica decisamente migliore della nostra, ma su questo i ragazzi possono migliorare, voglio dire non si è presentata quasi mai una condizione di spinta in cui potessero mostrare di saper spingere, sono stati sempre dominati dalla malizia ed esperienza francese, e su questi aspetti si può crescere e migliorare molto con l’esperienza, mentre se non sai muoverti sul campo, non sai placcare seguire il gioco etc. a quest’età difficilmente puoi migliorare.

    • San Isidro 2 Febbraio 2013, 10:52

      quoto sulla tua analisi della prima linea…

      ps: Pasquali gioca con l’accademy dei Licester Tigres, non del Leinster..

  16. luis 1 Febbraio 2013, 23:06

    Bene la voglia di battersi e lottare fino alla fine, molto bene Esposito, bene Odiete e Campagnaro (tanti errori e tanta foga, ma era alla prima partita da mò). Da migliorere tante cose ma il materiale per lavorare mi sembra ci sia.

  17. Rabbidaniel 2 Febbraio 2013, 00:37

    Orco susin, me son desmentegà de registrarla.

    • fracassosandona 2 Febbraio 2013, 12:54
    • speartakle 2 Febbraio 2013, 14:00

      mi sa che la trovi sul sito di raisport o su youtube quando la caricano su lelostream…

      • Stefano S. 2 Febbraio 2013, 15:13

        su RaiSport 1 domattina replica alle 11:05 della partita 6 Nazioni Under 20 – Italia vs. Francia 😉

  18. marcoV 2 Febbraio 2013, 00:51

    A me, onestamente, suona strano che nessuno abbia nominato Salvetti… bel giocatore, usato molto anche in touche.
    Bravi a tutti, Campagnaro crescerà (l’importante è che sia davvero a posto fisicamente) ed Esposito a me è sembrato l’unico giocatore “in prestito dalla Nazionale maggiore” tra i 30 in campo.
    Certo che se il loro estremo non si dà una svegliata nel coprire il campo temo non andrà molto lontano…
    Nel complesso una Francia deludente e un’Italia con tanta voglia e umiltà. Bene!

  19. San Isidro 2 Febbraio 2013, 01:11

    Grandi ragazzi! Esposito EGREGIO! Se solo giocasse un pò di più a
    Treviso..grandi Odiete e Campagnaro! Bene tutta la banda romana: Pasquali, Moriconi, Drissi-Panico, Buscema, Conti, Marinaro (beneventano, ma in forza alle Fiamme Oro, non al massimo della sua forma oggi visto che prima della partita aveva avuto la febbre…e allora mi chiedo pure perchè lo fai giocare…) e un super Trotta della Rugby Roma! Daje che in Scozia je famo vedè i sorci verdi!!!!! (si spera…). Visto che nessuno poi nota il lavoro delle seconde, dico: ma quant’è bravo Andreotti nella gestione della maul! Bello il pallone rubato al mediano con la sua manona..peccato sia uscito prima della fine del primo tempo per infortunio..la disciplina e la gestualità vanno molto migliorate..ma non drammatizzerei, sono ragazzi, hanno ampi margini di crescita..Guidi nel commento finale è stato veritiero, ma oggi deve essere orgoglioso di questi ragazzi..un commento per la Francia: BRUTTISSIMA!

    ps: sul sito FIR c’è scritto che a Caltanissetta erano in 1500! Ma se lo stesso Fusco ha detto che erano 600 (compreso un nutrito gruppo che veniva da Ragusa)! Comunque non sono critico sulla scelta del campo, è giusto che le varie nazionali girino per la varie città facendo pubblicità al movimento (magari alternando gli incontri in sedi tradizionali, infatti le prossime saranno a Viterbo ed Avezzano). Lo stadio era quasi vuoto, ma parliamo di una città che non mastica rugby, al di là di una squadra in serie C, e che si trova nell’entroterra della regione..e se vi ricordate Caltanissetta non è nuova ad eventi rugbystici: nella stagione 2002/2003 ospitò la finale di Coppa Italia Viadana-Calvisano (25-18 per i mantovani), e a quella partita presero parte tre giocatori che vediamo ancora oggi in Eccellenza (Griffen, Robertson e Mandelli)…

    • San Isidro 2 Febbraio 2013, 01:12

      nel mio commento ho dimenticato gli elogi per Mbanda..il ragazzo milanese promette..

  20. msbelli123 2 Febbraio 2013, 02:26

    Esposito migliore in campo.
    Campagnaro e’ una furia, deve solo essere piu’ attento con quel pallone tra le mani.
    Mbanda, qunt’e’ bravo, sicuramente in CL dall’anno prossimo.
    La prima linea francese ci ha veramente distrutto. I nostri piloni devono lavorare molto. In touche siamo andati bene, e la difesa e’ stata reattiva per tutti gli 80″.
    Molto bene in prospettiva. Bravi ragazzi.

  21. msbelli123 2 Febbraio 2013, 06:33

    La prima linea francese, e tutta la loro mischia, lavora molto con questa macchina per la mischia chiusa. Simula l’impatto della mischia avversaria.
    Visti i risultati bisognerebbe guardarla:

    • Canino 2 Febbraio 2013, 10:48

      Infatti a me ieri è parso di vedere una grossa differenza non tanto per le qualità muscolari delle due prime linee, ma sul piano tecnico e di esperienza. I francesi avevano una tempistica migliore e soprattutto avevano sempre una posizione vantaggiosa, hanno dominato completamente mostrando una superiorità tecnica, c’è da imparare da queste esperienze se si vuole crescere.

      • max cipollino 2 Febbraio 2013, 11:50

        Se la prima linea dell’Italia è quella che gioca di solito nella nostra A1 almeno nel primo tempo hanno fatto meglio del previsto dato che in campionato corrono all’indietro in chiusa.Bello vedere come a alto livello il mediano introduce direttamente sul numero 8 mentre in serie c gli arbitri ti rompono le balle se non la introduci sull’altro tallonatore

        • Francesco.Strano 2 Febbraio 2013, 15:51

          È costituita da Panico(Mantovani Lazio, Eccellenza ), Moriconi (Capitolina, serie A) è Pasquali (Academy Leicester, giovanili inglesi). In panchina Scarsini (Calvisano, Eccellenza), Biancotti (Capitolina, serie A) e in tribuna Ferrari (Crociati Parma, Eccellenza).

    • Canino 2 Febbraio 2013, 11:12

      Ah dimenticavo, bel video! grazie
      purtroppo sembra roba fantascientifica per noi…
      Fra l’altro Marconnet ieri è stato inquadrato in tribuna, forse sta collaborando con l’U20

  22. mezeena10 2 Febbraio 2013, 08:14

    incoraggiante prestazione..bella grinta..spero mettano sempre sta determinazione in campo

  23. lupo 2 Febbraio 2013, 08:57

    1)m’banda….tanta tanta “robba”…ma che bel prospettino
    2)finalmente so cosa si prova nel vedere che l’estremo che si gira cristonando per rincorrere una pedatona perfetta è quello degli altri 🙂
    3)continua la tradizione dei 10 non proprio “giaguari” nel placcaggio, ma…rivediamolo
    4)esposito è bello che pronto
    5)oggi dalle 13,45 è un continuo di belle cose….buon rugby day a tutti

  24. M. 2 Febbraio 2013, 11:38

    Ok i complimenti, sono d’accordo. Ma contro una Francia così approssimativa e confusionaria, con un 10 loro che ne ha fatte più di BErtoldo, questa partita ANDAVA vinta. Abbiamo buttato via 20 occasioni su cavolate di errori alla mano, su palloni buttati via in touche pur avendo preso l’ovale, su in-avanti o palle uomo. Loro semplicemente non c’erano, li abbiamo asfaltati con una difesa egregia. Ci hanno “soltanto” (se così si pu ò dire) ammazzato in mischia ma bastava portare a termine un’azione alla mano o fare bene le touche finali e giocare con un minimo di accortezza nei loro 22 che tranqulllamente si vinceva. Qui abbiamo probabilmente la nazionale under 20 con le migliori individualità, abbiamo un asse 9-10-15 che credo mai abbiamo visto con tanta competenza, buoni centri, sappiamo leggere bene le touche avversarie. Tutta questa competenza è gettata alle ortiche da una foga e un’approssimazione che non ci possiamo permettere. Abbiamo regalato quantità assurde di palloni su errori gratuiti. E loro ci hanno detto grazie.

    Mom per me M’Banda. Ha tolto tante di quelle castagne dal fuoco in mischia, gli si dovrebbe fare un altare…

    • Maxwell 2 Febbraio 2013, 11:50

      …..contro una Francia così approssimativa e confusionaria……..
      scarsi loro o bravi noi?
      ……….con un 10 loro che ne ha fatte più di BErtoldo…………
      appena ha avuto una ( E UNA SOLA !!!) occasione l’ha sfruttata o io e il tabellonista abbiamo visto una partita diversa? E il resto dellapartita è stato così una pippa o siamo stati bravi noi?
      …….questa partita ANDAVA vinta…….
      ma tu ed i tifosi Benetton vi chiedete mai dove eravamo non dico nel 2000 ma solo 3 anni fa?

      • M. 2 Febbraio 2013, 14:04

        Sinceramente non capisco il senso di questo intervento.
        La Francia è stata apprrossimativa e confusionaria, è un fatto oggettivo, ha fatto un sacco di errori e questo è chiaramente dovuto anche alla nostra pressione e alla nostra ottima difesa. Il 10 loro ha sbagliato un sacco di calci, e alla mano non è stato certo di una precisione assoluta. Poi vabbè ha messo la meta su cui anche Padovani e le guardie qualche colpa ce l’hanno.
        La partita andava vinta perché abbiamo dimostrato che facendo qualche errore gratuito in meno, essendo ad una sola meta di distanza, la portavamo tranquillamente a casa. Non hanno vinto loro, abbiamo perso noi. Come ho detto sopra ci hanno dominato esclusicamente in mischia chiusa (fosse poco…).
        Poi non so da cosa deduci che io sia tifoso Benetton, lo sono come lo sono delle Zebre e di tutto il rugby italiano. Vivo nel varesotto e ho visto a parte il Rugby Varese solo gli Aironi di squadre di club.

  25. Francesco.Strano 2 Febbraio 2013, 11:42

    x kinky:
    il n.1 panico come ti è sembrato? Rispetto a lui, pasquali è stato più presente in campo, e mi è piaciuto. perché non puntare su scarsini n. 1 contro la Scozia che qualcosa dall esperienza di Costanzo e morelli a calvisano sicuramente ha imparato?
    ragazzi possiamo davvero vincere la prossima!!

    • San Isidro 2 Febbraio 2013, 12:01

      scusa lo so che è per Kinky, ma da romano mi sento coinvolto…per me non se l’è cavata male, d’accordo su Pasquali, ma Drissi-Panico in gioco aperto è una potenza della natura, ogni volta che impatta te ne manda indietro due/tre..d’accordo su Scarsini, a Calvisano gioca spesso..

      • Francesco.Strano 2 Febbraio 2013, 12:14

        Volevo dire Costanzo,Ferraro e Lovotti, refuso

        • kinky 2 Febbraio 2013, 15:00

          Secondo me Pasquali è meglio di Panico ma il problema non sussiste perché hanno i due hanno ruoli diversi…uno a sx e uno a dx! Per me i titolari dovrebbero essere loro due anche sabato prossimo. Piuttosto rivedrei qualchecosa sui trequarti che con qualche cambio diventano veramente pericolosi. Già che ci sono volevo complimentarmi con le nostre due seconde che sono veramente forti, forse nel mio giudizio ha giocato il fatto sorpresa che non li conoscevo ma Andreotti e Trotta sono veramente forti!! Scusate se mi ripeto: Seno titolare per cortesia!!

          • San Isidro 2 Febbraio 2013, 15:10

            eheh Kinky Trotta è di scuola Rugby Roma! Finalmente si è rivisto nel giro azzurro qualcuno della gloriosa squadra bianconera…Andreotti fa parte delle giovanili del Calvisano, e pensa che inizialmente non era neanche tra i 23!

          • Stefano S. 2 Febbraio 2013, 15:20

            scusa ma ferrari e scarsini dove li lasci?
            Il primo non l ho visto giocare ma ne parlano bene,il secondo l ho visto in Tv mi pare contro il Petrarca ,partendo titolare,in coppia con Costanzo ed è stato distruttivo! Ma questo Seno com’è?

  26. franky 2 Febbraio 2013, 12:29

    beh la francia ha giocato proprio male sia per demerito loro che merito nostro
    a me della mischia non mi piaceva assolutamente come impattavano, in particolare drissi, però gli avanti in giro per il campo si sono comportati bene
    menzione per il n°8 che ha salvato non so quanti palloni in mischie arretranti
    campagnaro secondo me è proprio forte, non ho mai visto un italiano attaccare la linea come fa lui alla sua età, deve riuscire a controllarsi
    esposito grande sorpresa a estremo, padovani si sta abituando a giocare MA però ha ancora dei limiti, benvenuti è un buon centro, non un playmaker ma un giocatore utile
    rimane il fatto che non abbiamo fatto una, dico una, azione di fasi su fasi avanzanti nei loro 22 ma le uniche mezze occasioni le abbiamo o da touche o da palle recuperate (ieri spesso grazie alla presunzione dei francesi); non è colpa dei ragazzi, è colpa del movimento

  27. chris brown 2 Febbraio 2013, 17:10

    benvenuti è buon centro? who paid 4 this???

    • Francesco.Strano 2 Febbraio 2013, 18:36

      quoto!!! così come altri commenti troppo da paid e meno da supporter obbiettivi …

      • M. 2 Febbraio 2013, 19:28

        A me sembra abbia fatto una buona prova e non è che gli sono arrivati sti gran palloni pulitissimi…

    • 6nazioni 2 Febbraio 2013, 19:51

      BENVENUTI DOVE………….. SCHERZIAMO……….
      L’UNICO RAGAZZO CHE SI E’ SALVATO E’ IL N°= 15

  28. 6nazioni 2 Febbraio 2013, 19:38

    scusate il ritardo: in tutta la partita non abbiamo fatto una sola azione di
    attacco e quelle tre volte che abbiamo superato la linea dei venti della francia
    l’ovale andava in perso…….
    1a linea in mischia asfaltata sempre, per cortesia la francia e’ stata la piu’ brutta degli ultimi 10 anni…
    l’unico ragazzo da mensionare e’ stato il N°= 15.
    arrivedeerci alla prossima sconfitta………..

    • Francesco.Strano 2 Febbraio 2013, 19:57

      x 6 Nazioni.. parlando dei vari reparti puoi essere più preciso? partendo dalla prima linea ai trequarti. Nomi e cognomi.

      • 6nazioni 2 Febbraio 2013, 20:05

        PANICO,MORICONI,PASQUALI SONO STATI ASFALTATI….
        PADOVANI DA RIVEDERE COME ODIETE.
        L’UNICO DA SALVARE ESPOSITO (15) ESTREMO………..

        • chris brown 2 Febbraio 2013, 22:16

          perche non si parla di numero8? wrong surname???

    • kinky 2 Febbraio 2013, 23:37

      Bravo 6nazioni potresti fare il motivatore!!

      • 6nazioni 3 Febbraio 2013, 12:10

        xkinky contro la 1a linea francese non e’ un disonore.
        tolofua il cap. gioca in top 14……

    • Ciba 3 Febbraio 2013, 00:58

      concordo sulle critiche alla prima linea, speriamo migliorino..
      vorrei sottolineare la buona partita delle nostre seconde linee e anche del numero 8.
      A mio modo di vedere Padovani ha giocato una buoina partita, e comunquie sta crescendo molto, considerato che gioca titolare in eccellenza ha ottimi margini di miglioramento.
      I centri ci sono, mancano gli automatismi, ma di certo non si possono creare in una settimana.
      Ottima partita di Esposito all’estremo, e direi quasi non giudicabili le ali, che non sono state chiamate in causa spesso..
      Tornando alla mischia, con qualche cambio possiamo fare bene anche li davanti.

Lascia un commento

item-thumbnail

L’Italia A non giocherà la Toyota Challenge

La selezione avrebbe dovuto affrontare un breve tour in Sudafrica, ma si è ritirata a poco più di due settimane dall'evento

item-thumbnail

Italia under 20: Roberto Santamaria sarà il tecnico degli avanti

Il tecnico continuerà a lavorare anche con l'Accademia delle Zebre. Inoltre, Salvatore Costanzo sarà assistente dell'accademia Benetton

item-thumbnail

Italia under 20: i convocati per il primo raduno della stagione 2022-23

Sono 27 i ragazzi che si alleneranno in Ghirada dal 12 al 15 settembre agli ordini di Massimo Brunello

item-thumbnail

L’Italia “A” torna in campo a settembre per sfidare tre squadre sudafricane

Gli azzurri di Alessandro Troncon vivranno una settimana a tutto rugby nel continente africano

item-thumbnail

Brunello: “Coi giovani c’è un problema di transizione. La Nazionale maggiore? Tifo per i tecnici italiani”

Il capo allenatore dell'under 20 ha tracciato un bilancio della stagione alla Gazzetta dello Sport

item-thumbnail

Under20 Summer Series: Lorenzo Pani e Ross Vintcent nel XV ideale del torneo

La squadra migliore della manifestazione giovanile vede le maglie numero 6 e 15 sulle spalle di due azzurri. Ecco il team al completo