Potenza rugby, prima sconfitta dell’anno

Il CUS Lecce passa per 24 a 12

Il 2013, sportivamente parlando, inizia in maniera amara per il CUS Potenza Rugby che domenica scorsa ha affrontato, tra le mura amiche del Campo Scuola di Macchia Romana, i salentini del Cus Lecce in match tirato sino alla fine e che ha visto prevalere alla fine i pugliesi grazie alla loro maggiore esperienza.

La partita inizia con una fase di studio tra le due formazioni che dura circa 10 minuti, sino a quando il Cus Lecce, dopo ripetuti attacchi con diversi pick and go alla linea di difesa potentina, riesce a trovare lo spiraglio giusto ed andare in meta, l’estremo trasforma e il risultato si porta sullo 0 a 7.
Il 15 del capoluogo lucano che sin ad allora aveva giocato in sordina, tira fuori gli attributi e comincia a macinare gioco con la mischia e folate dei tre quarti che però sono stati rallentanti nel loro solito gioco da un campo reso pesante dalle piogge degli ultimi giorni. Al 15’ Valvano dopo un touche apre veloce su Esposito che riesce ad avanzare nella linea di difesa salentina creando il break decisivo e mettendo in condizione Buchicchio di aprire un pallone perfetto per Lotito il quale trova lo spiraglio per schiacciare sotto i pali, la sua stesa trasformazione riporta i suoi in parità, 7 a 7. Il match continua sul filo dell’equilibrio e dominato soprattutto dai calci tattici di spostamento delle due aperture per via del campo sempre più pesante. Al 28’ il Cus lecce riesce dopo due rapide ruck ad aprire sui tre quarti, l’ala trova lo spazio per schiacciare oltre la linea bianca potentina ma l’estremo, questa volta, non trasforma e così il risultato si porta sul 7 a 12. I nero verdi non ci stanno e continuano ad martellare la difesa salentina che però regge.

Al 32’ Pacella batte un’ottima touche nei 22 metri avversari che Scavone trasforma in una bellissima maul avanzante; grazie a questa azione il Potenza guadagna diversi metri e la difesa del Cus Lecce si sfalda per evitare che il pacchetto di mischia arrivi sino all’area di meta; la segnatura però arriva lo stesso e grazie a capitan Buchicchio che è lesto ad attaccare nei pressi del raggruppamento e a segnare la meta sotto la base del palo, Lotito trasforma e i lucani chiudono così il primo tempo in vantaggio 14 a 12.

Nella ripresa il Cus Lecce entra in campo determinato a ribaltare il risultato ma i lucani si difendono bene. All’8’ però il Lecce batte una touche a 5 metri dalla linea di meta nero – verde e dopo una maul potente, riescono a varcare la linea di meta; la conseguente trasformazione dell’estremo, porta il risultato sul 14 a 19.
I potentini continuano a difendersi e a cercare di imbastire delle azioni d’attacco ma quest’ultime tardano ad arrivare sia per il campo pesante e sia perché la conquista dei palloni nelle fasi statiche, come ad esempio nelle touche, non è stata delle migliori. Di tutta questa situazione ne approfitta il Lecce che al 22’ va di nuovo in meta senza però trasformarla, il risultato va quindi sul 14 a 24. Dopo la quarta segnatura e dopo che mister Gianni Passarella opera diversi cambi, il CUS

Potenza reagisce e gli ultimi 10 minuti sono di autentico assedio alla linea di meta salentina ma la segnatura che avrebbe potuto dare il punto di bonus difensivo ai lucani non arriva e dopo 80 minuti di autentica battaglia, arriva il fischio finale dell’ottimo direttore di gara Marsico, che decreta la vittoria del Cus Lecce per 24 a 14

“E’ stata un’altra autentica battaglia – questa la dichiarazione post partita di coach Giovanni Passarella – Il gioco espresso dai miei ragazzi è stato a tratti buono ma non posso ritenermi soddisfatto. Possiamo e dobbiamo fare molto di più; oggi ad esempio la touche non ha funzionato e molte giocate non hanno dato il loro frutto. Spero che l’abnegazione agli allenamenti che i ragazzi hanno sempre dimostrato in questi anni, diventi ancora più grande, se vogliamo fare il passo decisivo e giocarcela anche contro squadre più attrezzate come il Cus Lecce”

Tra una settimana i ragazzi potentini saranno chiamati ad un’altra difficile partita al Campo Scuola di Macchia Romana, contro l’Omnia Bitonto che colsero contro i lucani all’andata la loro seconda vittoria assoluta. Infine onore al Cus Lecce che si è dimostrata ancora una volta formazione di rango ma soprattutto corretta e leale.

Questo il Potenza sceso in campo:

Ianniello – Pacella – D’Andrea – Scavone – Sampogna – Coppola – Esposito – Di Melfi – Valvano – Buchicchio (cap.) – Lotito – Ligrani – Galante L. – Sileo D. – Grippa. A disposizione: Napodano, Basilio, Derosa R., Derosa G., Pacilio, Giosa,
D’Amato.

Risultati e classifica provvisoria dopo la nona giornata:

Messapia Rugby Mesagne – Falchi Santeramo: 20-5
CUS Potenza Rugby – Cus Lecce: 14-24
Camarda Rugby Bernalda – Federiciana Rugby: 17-45
Omnia Bitonto – Matera Rugby : 13-18

Falchi Santeramo, Cus Lecce:34 pt. – Messapia Rugby Mesagne, Federiciana Gioia del Colle:27 pt. – Omnia Bitonto: 18 pt. – CUS Potenza: 12 pt. – Rugby Matera: 5 p t– Camarda Bernalda: 4 pt.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Una giovane atleta della Partenope Rugby scelta come mascotte di Land Rover Italia alla RWC 2015

Giusy Ambrosio il prossimo 4 ottobre volerà a Londra per assistere a Italia-Irlanda

6 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

A scuola di rugby e di valori con un maestro d’eccezione: Diego Dominguez

Concluso il Gruppo Mediobanca Rugby Camp, lunedì inizia il Diego Dominguez Rugby Camp

4 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: Domenica 21 a Roma seconda tappa del torneo Under 12

Dopo il successo di Padova nuovo appuntamento sul campo della Capitolina

16 Giugno 2015 Club
item-thumbnail

ASD Rugby Sambuceto 2008 cerca tecnici per la stagione 2015/2016

La società abruzzese attende candidature

28 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: domenica a Padova in campo le under-12 venete

Si replica domenica 21 giugno a Roma alla Capitolina

27 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Torneo old Maledetti Toscani: scendono in campo agonismo e goliardia

Appuntamento sabato 16 allo stadio Chersoni di Iolo

12 Maggio 2015 Club