Italdonne più forte della Spagna, le ragazze vincono 29 a 12

L’Italia femminile fa suo il test-match di Roma in preparazione del Sei Nazioni: ottimo primo tempo chiuso sul 17 a 0

ph. Pino Fama

La prova alla fine è stata molto convincente con le azzurre abili ad imprimere alla partita un alto ritmo e un predominio in mischia. Reattività e conquista dalle fonti del gioco che hanno fatto ben presto la differenza nello score.
Per le azzurre il test era da considerarsi tappa di avvicinamento al Sei Nazioni di categoria e il tecnico Di Giandomenico era alla ricerca di miglioramenti rispetto alla gara contro l’USA di metà novembre.
Pronti e via e subito al meta dalla Veronese che schiacciava l’ovale dopo una bella azione di tutto il reparto dei tre quarti italiani. Al 7’ era la volta della mischia che di forza lavorava un pallone finalizzato poi dalla Trevisan che oltrepassava la meta per il 14-00 parziale (doppia trasformazione della Veronica Schiavon).

Il gioco rallentava e le spagnole mettevano pressione soprattutto con azioni veloci della cavalleria leggera, ma non concretizzavano praticamente nulla in termini di punti. Al 30’ la Schiavon italiana centrava i pali con un preciso piazzato (17-00) con il quale si chiudeva il primo tempo.

Nella ripresa le azzurre spingevano nuovamente  sull’acceleratore e al 54’ era sempre la Veronese a finalizzare un cambio di gioco con una veloce corsa in meta. Seguiva la Stefan al 67’ abile a rompere alcuni tentativi di placcaggi e segnare la meta del 29-00. Iniziavano i cambi ed entrava quasi tutta la panchina italiana ma il ritmo calava di negli ultimi minuti di gioco.

Se ne approfittava la Spagna che più vogliosa di segnare marcava punti prima con la terza linea Gasso e successivamente, in tempo di recupero, con la seconda linea Garcia Rocio. Finiva 29-12 per le azzurre.

Roma – Giulio Onesti
ITALIA – SPAGNA 29-12  (17-00)

Italia: Furlan; Stefan (76 Tondinelli); Sillari; Zangirolami; Veronese (64 Chindamo);  Schiavon Veronica; Barattin;  Severin (73 Campanella); Gaudino (cap); Este; Trevisan (73 Panzarotto); Molic; Gai (73 Ballerini); Zanon (65 Ferrari); Bettoni (73 Coulibaly).   All. Di Giandomenico.

Spagna: Pla, Martinez, Bravo, Garcia Patrizia (64 Esbri), Rial, Schiavon Irene (59 Roca), Cabane (41 Arnau), Aigneren, De La Llama, Gasso, Garcia Rocio, Bailan, Otxoa de Aspuru (59 Rico), Gonzalez, Sequedo (41 Casado).

Marcatori: 1 Mt Veronese tr Schiavon Ver.; 7 Mt Trevisan tr Schiavon Ver.; 30 cp Schiavon Ver.;  II° Tempo:  54 Mt Veronese;  67 Mt Stefan tr Schiavon ver.;  77 Mt Gasso tr Bravo;   80 Mt Garcia Rocio.

Arbitro: Clare DANIELS (Rfu).
Assistenti: Salvini e Guerzoni (Italia).
Note: Spettatori 300. Giornata soleggiata ma fredda.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Italia femminile: raduno di inizio anno a Parma

Dal 3 al 6 gennaio il gruppo di Andrea di Giandomenico si ritroverà per preparare il Sei Nazioni di categoria

20 dicembre 2018 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Italia femminile: dove giocano le ragazze della nazionale azzurra

Il Colorno campione d'Italia è la squadra che ha fornito più ragazze a Di Giandomenico

29 novembre 2018 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Italia femminile: le dichiarazioni in conferenza stampa

Dopo la partita vinta dalle Azzurre a Prato le parole dei due coach di fronte ai nostri microfoni

26 novembre 2018 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Italia Femminile: vittoria netta di fronte al Sudafrica, 35 a 10 il risultato finale

Il fango e la pioggia bloccano il gioco delle Azzurre, che però si rivelano più forti delle avversarie

25 novembre 2018 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Italia Femminile: contro il Sudafrica per continuare a vincere

Alle 14:30 la sfida di Prato contro il Sudafrica. Le Azzurre partono favorite per l'ultimo appuntamento prima del Sei Nazioni di categoria

25 novembre 2018 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Italia Femminile: il XV per sfidare il Sudafrica

Le 23 ragazze scelte da Di Giandomenico per la gara di Prato

23 novembre 2018 Rugby Azzurro / Nazionale femminile