Permit players per Connacht: Galon, Vilk e Targa con Treviso

Si agregheranno al Benetton per la trasferta irlandese. Le Fiamme Oro dicono no per Sutto

COMMENTI DEI LETTORI
  1. berton gianni 30 Ottobre 2012, 18:57

    Spirito d’appartenenza. Mi fa piacere riscontrarlo nelle scelte fatte dal Benetton.

  2. gsp 30 Ottobre 2012, 19:12

    partita da vincere, seppur molto complicata, per dare credibilita’ alle ambizioni della squadra. e soprattutto da continaure la buona tradizione della ‘squadra b’ dell’anno scorso, che alla fine ha portato a casa un buon num di vittorie. Forza ragazzi.

  3. gian 30 Ottobre 2012, 19:17

    i miei complimenti alle ff.oo. per lo spirito di collaborazione e la possibilità data al ragazzo di crescere professionalmente

    • xnebiax 30 Ottobre 2012, 19:28

      ich ruolo gioca Sutto?

    • Rabbidaniel 30 Ottobre 2012, 19:37

      Esatto, come se Galon e Vilk non fossero importanti per Mogliano e per Calvisano. Qui ci vuole una bella riforma dei PPlayers.

      • gian 30 Ottobre 2012, 19:55

        padova, poi, piena di gente di esperienza, quest’anno, così il giovane si fa le ossa tanto farebbe panca!!!! ma perfavore, veramente comportamento indegno delle ffoo, complimenti per la professionalità, invece alle altre squadre

    • ermy 30 Ottobre 2012, 21:01

      Quoto! Infatti le Fiamme Oro puntano dritte allo scudetto, non fare il bonus sabato potrebbe essergli fatale!
      Ridicoli!!!

  4. Rabbidaniel 30 Ottobre 2012, 19:38

    Contento del ritorno in biancoverde di Galon.

  5. aristofane 30 Ottobre 2012, 19:39

    Vorrei capire qual’è la lista degli infortunati di Treviso… mi pare sicuri, o quasi, Budd, Campagnaro, Derbyshire e La Grange, sono incerto su Fuser ed Esposito.
    Rimangono quindi:
    Prima linea: Roux, De Marchi, Sbaraglini, Ceccato, Maistri, Di Santo, Rouyet, Muccignat.
    Seconda linea: Bernabò, Van Zyl.
    Terza linea: Filippucci, Vosawai, Targa.
    MM: Semenzato.
    MA: Di Bernardo, Ambrosini.
    Centri: Morisi, Pratichetti, Vilk.
    Ali: Galon, Loamanu.
    Estremo: Williams.

    • gian 30 Ottobre 2012, 19:53

      quindi schiereranno roux o rouyet a centro, se devono fare un cambio………però che situazione di melma

    • xnebiax 30 Ottobre 2012, 22:30

      Maistri giocherá seconda linea dalla panchina penso.

    • xnebiax 30 Ottobre 2012, 22:44

      Esposito e Fuser non penso siano infortunati, incerto su Budd.

    • Luc@ 31 Ottobre 2012, 10:06

      allora tra i 3/4 ci dovrebbe essere anche: Toniolatti e Notoglia, che credo non siano infortunati.
      In più a mio avviso vedemmo Maistri in terza, dato che lo ha già fatto in uno scampolo di partita.

      considerando che Morisi e Pratichetti siano i centri, Loamanu e Toniolatti le ali, e che potrebbe portarsi Ambrosini e uno tra Nitoglia,Esposito, potrebbero non servire. A meno che non ci siano più infortunati di quello che pensiamo.

    • andreac 31 Ottobre 2012, 10:50

      ma fuser a com’è messo?

  6. mezeena10 30 Ottobre 2012, 19:47

    c’entra poco scusate..bellissima cittadina galway, ma che vento infame!!!tagliente e sferzante..o son stato sfiagato io a beccare tempaccio!

    • Paolo 30 Ottobre 2012, 19:54

      ciao mezeena10, devo confermare: vento fortissimo, ma a me piace…

    • miky 30 Ottobre 2012, 21:17

      Quando c’ero io era ventilato, ma c’era anche il sole.. si stava in maniche di camicia! Comunque brutte condizioni per i calci!

    • Hullalla 31 Ottobre 2012, 17:26

      Vento infame, tagliente e sferzante a Galway c’e’ quando e’ bello.
      Quando e’ brutto il vento it strappa i capelli dalla testa, e infatti a Paolo piace molto.
      😉

  7. kinky 30 Ottobre 2012, 19:58

    Scelte di giocatori azzeccatissima: due ritorni importanti e conosciuti quindi senza sconquassare gli equilibri della squadra e Targa che è una terza veramente interessante. Non ho parole per le Fiamme Oro per quanto riguarda Sutto come se fosse chissa chi!! Complimenti invece a Mogliano e Petrarca perchè i loro giocatori sono nettamente più importanti della di Sutto per le Fiamme Oro…anche se penso che tra Benetton e Mogliano ci sia una sorta di accordo estivo!! Se veramente ci sono a disposizione 3 terze linee (ma penso che Budd sua disponibile) se si mette male penso che a “sacrificarsi” sia Loamanu!!!!

  8. kinky 30 Ottobre 2012, 20:01

    Cavolo adesso che ci penso sono prorpio contento per Targa! Ha una opporutnità (stile Morisi lo scorso anno) grande come una casa, speriamo riesca a sfruttarla al massimo sia per lui che per il Benetton!!!

  9. Katmandu 30 Ottobre 2012, 20:06

    Tralasciando il fatto che galway a mio parere personale non è il più bel posto d’irlanda (preferisco le aaran island) e che le FFOO e reggio non hanno molto a che fare con l’eccellenza
    Le fiamme aspettano 6 partite in tutto il campionato e questa è una di queste perchè dovrebebro “falsare” il loro campionato e perdere un giocatore impprtante in un periodo così delicato del campionato?
    E poi vorrei chiedere ai geni che propongono il doppio tesseramento cosa succederebbe se per caso un giocatore di viadana con il doppio tesseramento gioca una partita contro calvisano e lo stesso giocatore viene chiamato in CL che si fa chi ha la precedenza? E allora le socetà do eccellenza perché dovrebbero prendere un giocatore che potrebbe essere “indisponibile” proprio nelle partite importanti
    Poi magari sutto non gioca domenica con le ffoo ma chi se ne ferga é il principio che conta

    • gian 30 Ottobre 2012, 20:13

      ti do’ una risposta polemica, nulla di personale, perchè treviso dovrebbe dare 18 giocatori alla nazionale rimanendo così senza personale per andare in campo nel suo campionato?
      poi la tua eccezione è condivisibile sul doppio tesseramento, ma prima di discuterne voglio vedere come lo gestiscono

      • Katmandu 30 Ottobre 2012, 20:19

        Secondo me faranno un bel pastrocchio e poi la nazionale non é un vero e proprio club privato insomma tra TV viadana parma roma le zebre mogliano padova rovigo o la nazionale ne passa di differenza

      • gian 30 Ottobre 2012, 20:31

        assolutamente d’accordo con te, mettiamola così, nel sistema attuale un giocatore di eccellenza chiamato come PPlayer è come fosse convocato in nazionale emergenti, a nessuno fa piacere cedere pedine importanti ad altre realtà, fosse anche la nazionale maggiore, ma se si vuole creare un movimento serio ogniuno deve fare la sua parte.
        per quello che riguarda i pastrocchi li temo anch’io, poi spero che l’idea di gavazzi, di cui sono uno strenuo avversario ma a cui concedo al momento delle giuste intuizioni, funzioni al meglio, parlando ed andando incontro alle esigenze non solo dei celtici, ma anche, anzi soprattutto, delle squadre di eccellenza, anche perchè sono convinto che maggiore è il bacino di scelta, non si inventa in un anno ma con calma, migliori sono i risultati

        • gian 30 Ottobre 2012, 20:33

          chiedo scusa al congiuntivo, rileggendo questa risposta, e a chi la leggerà, il mio prof di italiano mi avesse dato 3 😉

    • Rabbidaniel 30 Ottobre 2012, 20:36

      E allora Mogliano che gioca con Rovigo e Calvisano che va a Prato? Non sono due partitelle qualsiasi. Una riforma (nei due sensi Eccellenza -> Pro12; Pro12 -> Eccellenza) ci vuole, soprattutto se si pensa che il Pro12 sia il vertice del rugby italiano.

    • Hullalla 31 Ottobre 2012, 17:28

      Le FFOO hanno fatto qualcosa che e’ a norma di regolamento, per cui sono scelte loro.
      Hanno comunque dato un segnale al movimento (e ai loro stessi giocatori).
      Segnale che non manchera’ di essere recepito.

    • Hullalla 31 Ottobre 2012, 17:31

      Il doppio tesseramento funziona praticamente in tutti gli stati ad alta densita’ rugbystica.
      Ovviamente la precedenza c’e’ per le squadra che gioca nel campionato di livello superiore.
      Non ci vogliono dei geni per capirlo.

  10. ermy 30 Ottobre 2012, 21:16

    Mi sembrano tutte polemiche da bar o almeno discorsi un pò miopi quelle di chi afferma che si falsa il campionato! Ma voi i pensate ai giocatori? O vi divertite a fare i giochetti con i bussolotti ? Ma quale giocatore rifiuterebbe una convocazione in CL? Come si fa a non pensare a tutte le ricadute, non solo personali, di un’esperienza simile? È poi si fanno tanti discorsi sulla crescita del rugby italiano! Se questo è il background… siamo a posto! Se io fossi ( ancora) un allenatore sarei onorato che un mio giocatore andasse a rappresentare la mia squadra nel palcoscenico maggiore, idem se fossi un presidente… Mi manca Galon o Vilk? Bene sotto a un giovane o a uno che non gioca, che si guadagni il posto o la fiducia! È così che si cresce! Mica difendendo l’orticello come delle comari al mercato!!! È lo stesso vale per il contrario, venite, venite giocatori di Celtic a giocare in Eccellenza che non vedo l’ora di farvi il culo!
    Ma finiamola!

    • berton gianni 30 Ottobre 2012, 21:27

      Condivido in pieno. Ma, ermy, cosa vuoi, qui e’ pieno di juventini…:-) 🙂

    • Rabbidaniel 30 Ottobre 2012, 22:31

      Mi pare che la maggioranza degli interventi sostenga questo.

  11. miky 30 Ottobre 2012, 21:25

    Le FFOO non rilasciano Sutto.. per cosa, per giocarsi la salvezza con Reggio?? Si vede che non meritano di stare in Eccellenza.

  12. gsp 30 Ottobre 2012, 21:42

    Sta situazione con le FfOO mi sembra strana. Il fatto che un giocatore finisca tra i permit players e’ motivo di vanto ed attestato che si ta facendo un buon lavoro. Sarebbe interessante sapere la versione delle FFOO.

  13. steve 30 Ottobre 2012, 22:07

    Vorrei spezzare una lancia in favore delle FFOO. E’ vero tutto quello che dite, però c’è un però. Una Società ha come obiettivo i propri obiettivi, chei quello di salvarsi, chi quello di ben figurare e chi quello di guadagnarsi i play-off e dopo giocarseli. Questi obiettivi, ovviamente sono anche i “primi” obiettivi dei giocatori che hanno una responsabilità nei confronti della Società da cui vengono pagati, e viceversa. Al di là di tutti questi primi obiettivi, ci sono poi gli obiettivi personali di crescita professionale dei singoli giocatori che devono essere comunque concordati dal singolo giocatore con la Società da cui viene stipendiato e ha delle responsabilità più grandi. Ora: o si mette bene in chiaro da parte della Federazione come si devono organizzare i “flussi tra vasi comunicanti” di giocatori tra squadre di Campionati di diverso livello tecnico; oppure le Società non hanno nessun dovere a rispondere alle chiamate di giocatroi per la CL semplicemente perchè quest’ultime non hanno nessun diritto da avanzare. Tutto questo, poi, dando per assodato che il giocatore in questione (Sutto) volesse andare a fare l’esperienza in CL, perchè fino a prova contraria (cioè fino a quando non si sa direttamente dal giocatore la sua volontà) è lecito pensare che anche il giocatore abbia più a cuore le sorti della propria squadra che non la sua personale esperienza (casuale e fortuita) in CL.

    • Hullalla 31 Ottobre 2012, 17:37

      Nessuno mi sembra abbia avuto da ridire sul fatto che le FFOO abbiano fatto una scelta lecita.
      Pero’ e’ lecito anche non condividerla.
      Secondo te in futuro un giocatore che ha la possibilita’ a medio termine di andare in Pro12 andra’ piu’ a giocare alle FFOO?
      Hanno fatto le loro scelte, gli altri faranno lo stesso: evitino poi di fare polemiche.

  14. Bahiano 30 Ottobre 2012, 22:39

    Ricomincia il periodo “chi metto”

  15. malpensante 30 Ottobre 2012, 22:44

    Sarà impegnato sulle volanti.

  16. Katmandu 30 Ottobre 2012, 22:52

    Credo che invece che queste non sono sterili polemiche da bar ma quello che volevo sollevare è un problema e anche serio per lo sviluppo del nostro sport dell’alto livello e spiego meglio
    in italia non siamo in grado di fare delle franchige durature tutti guardano il proprio orticello la franchigia (per come la vedo io) deve essere un meccanismo ben oliato e basta che un cuscinetto grippi e si sfascia tutto
    diciamo che oggi le FFOO non danno la disponibilità del giocatore e contemporaneamente le celtiche prendono un giocatore di reggio che si fà? e questo credo venga amplificato per gli scontri di alta classifica anche perchè se all’ultima di campionato la squadra a perde contro la squadra b e la squadra b va ai play off al posto della squadra a e la squadra b ha dato un giocatore e la squadra a no sai che succede pensa cosa sarebbe se fosse rovigo padova?
    ora quello che voglio dire in fine è che questo è un precedente e un domani? le cose vanno codificate e regolarizzate ma quanto scommettiamo che verranno fatte a caso?

  17. RockUp 31 Ottobre 2012, 08:13

    Più che sulle volanti sarà impegnato in ordine pubblico visto che fanno tutti parte del 1 reparto mobile…

    Comunque altra bella figura delle FFOO…

  18. Silverfern 31 Ottobre 2012, 09:19

    ritengo che ci debba essere un regolamento che sia chiaro e conosciuto alle società fin dal momento dell’iscrizione al campionato, come forse sarà, io non lo so, me credo che se le FF.OO hanno rifiutato Sutto è perchè lo possono fare, punto e basta.
    Quanto al campanilismo, in Italia viene fuori in qualsiasi occasione: ricordiamoci che siamo il paese dei Comuni, inteso come quelli del Medio Evo, e come ho già avuto modo di dire in altri argomenti, prendiamo ad esempio quanto sta succedendo con l’abolizione delle Provincie: tutti a dire che sono inutili, ma non la propria.

  19. RockUp 31 Ottobre 2012, 11:16

    Allora non commentiamo più nulla…tanto se uno può fare una qualsiasi cosa che sia in suo potere allora questa è per forza sacrosanta…

    Poi di campanilistico qui vedo solo il ragionamento di una società mantenuta con i nostri soldi che si rifiuta di dare il proprio contributo alla realtà più importante d’Italia e, cosa più importante, negando al ragazzo un’ importante occasione per crescere..

    Ovviamente ‘sto sutto non sarà il salvatore della patria ma è l’idea di negarne l’utilizzo ad essere discutibile…

    Poi parliamo di crescita del rugby nostrano…per favore…

    • gsp 31 Ottobre 2012, 12:10

      Commentiamo, commentiamo. ma sarebbe interessante conoscere la versione delle FFOO. se poi hanno detto no perche’ la partita con RE e’ importante, allora se ne assumono le responsabilita’.

      le domande da fare secondo me sono. 1. Sutto e’ militare o tra i civili aggregati? 2. Se e’ un militare gli e’ permesso un ‘congedo di 3 settimane’?, e l’arma puo’ farlo? ed il congedo e’ valido solo per le nazionali?

      il discorso che le paghiamo noi e fanno quello che diciamo noi non esiste in nessuno stato democratico. sono semplificazioni. Ormai le FFOO sono il nuovo Bocchino della situazione.

      • RockUp 31 Ottobre 2012, 14:58

        1) La semplificazione la stai facendo tu dicendo che “essendo mantenute da noi dovrebbero fare ciò che vogliamo noi”…
        Semplicemente ritengo che da una società statale (mantenuta con soldi pubblici) ci si aspetta un minimo di collaborazione e identità di veduta negli obiettivi comuni che sono propri della federazione.

        D’altro canto lo dicono anche nel loro ordinamento che “Lo scopo istituzionale del gruppo è quello di mantenere e promuovere, anche tra i giovani, l’attività sportiva a livello agonistico, per accrescere il patrimonio sportivo nazionale”.
        Impedire ad un ragazzo di giocare in CL perché c’è una partita con il Reggio è sicuramente utile all’accrescimento del patrimonio sportivo nazionale (con tutto il rispetto per Reggio ovviamente).

        2) Le FFOO fanno parte del gruppo sportivo della Polizia di Stato, quindi l’Arma non ci azzecca niente. Ne consegue che Sutto sicuramente non è un militare ma un appartenente all’amministrazione della PdS.

        3) Da quanto ne so TUTTI gli appartenenti alle FFOO sono agenti di polizia che hanno vinto un concorso pubblico e superato il corso di 6 mesi da allievi agenti…resta il fatto che pur essendo un poliziotto il suo incarico attuale è di essere in forza al gruppo sportivo con tutte le implicazioni ed impegni. Quindi non ha senso parlare di congedi.

        • gsp 31 Ottobre 2012, 16:43

          1. e che centra che e’ una societa’ statale? e’ una societa’ come tutte le altre. anzi, e faccio un esempio paradossale, nel lungo termine le FFOO soddisfano la finalita’ per cui sono costituite piu’ rimanendo in Eccellenza, che mandando Sutto a Treviso (versione alla quale non credo, ma sono prontissimo a ricredermi).

          2. touche’, la polizia non e’ un arma dello stato.

          3. se mandi un poliziotto per 3 settimane fuori dalla sua sede di lavoro, ed a fare lavoro che non centra con le polizia, non ti serve un congedo/permesso? finiscono sui tg domani.

          • RockUp 31 Ottobre 2012, 19:03

            Guarda sul fatto che le FFOO siano più utili alle sue finalità rimanendo in eccellenza e non prestando un ragazzo ad una realtà importante, personalmente mi lascia perplesso..molto perplesso..

            La questione della società “statale” è per sottolineare che dovrebbe essere più vicina a progetti e richieste utili al rafforzamento del sistema rugby italiano…

            Per finire, il suo incarico avrà sicuramente un ordinamento particolare, che terrà conto di evenienze ed esigenze federali…

            Esistono casi particolari in cui un “normale” appartenente alla PdS può fruire di periodi di permesso per svolgere altre attività…ma ripeto, penso e spero, che non sia questo il caso…credo che nel caso degli atleti vigano ordinamenti e permessi specifici per casi come questo…

            Anche se, a dire il vero, non mi stupirei se le FFOO avessero rifiutato di mandarlo adducendo motivi simili…e questo sarebbe assurdo e vergognoso…

          • gsp 31 Ottobre 2012, 20:53

            Semplice, e’ piu’ utile allo sviluppo una platform in eccellenza per sviluppare piu’ giocatori, che un singolo giocatore in CL e la squadra retrocessa. Ma e’ sempre un discorso molto ipotetico.

            Ci sara’ sicuramente un meccanismo di congedo ma probabilmente varra’ per la nazionale. E se avesse ottenuto il permesso a differenza di altri avresti detto che sono mezzi poliziotti e quello delle FfOO fanno come gli pare.

            Alcune delle perplessita’ le capisco, ma non vedo perche’ il fatto che sia una squadra ‘pubblica’ rende le cose diverse.

  20. Luc@ 31 Ottobre 2012, 13:45

    Confermato che Esposito giocherà contro il Conacht!

    Bene, anzi benissimo.

  21. Silverfern 31 Ottobre 2012, 18:24

    Ma la risposta alla chiamata mica è obbligatoria, quindi la Società ha tutto il diritto di negare il permesso al giocatore, se lo può fare.
    Ma, scusate, sareste contenti se uno venisse in casa vostra a comandare?
    E sappiamo cosa realmente il giocatore desidera?
    Chi ha detto che non si può commentare?
    Io ho espresso la mia opinione, come tutti, non pretendo sia la verità.

    • RockUp 31 Ottobre 2012, 19:26

      Certo, che la richiesta non sia obbligatoria, è ovvio…si discute sulla serietà e convenienza di questo rifiuto…

      Ed è altrettanto vero che non conosciamo le eventuali volontà del giocatore…anche se mi sembra alquanto strano che uno rifiuti di andare a giocare in CL…ma per la carità, tutto può essere…

      Per quanto riguarda il comandare…è ovvio che non piaccia a nessuno essere comandati in casa…ma ripeto, si parla dell’ opportunità e sulla convenienza di questo rifiuto…

    • gsp 31 Ottobre 2012, 20:32

      Questa questione si risolverebbe in un attimo, se le FFOO spiegassero. O se paolo, che ha riportato i rumours (come e’ giusto che faccia) chiedesse alle FfOO di spiegare (come e’ giusto che faccia).

      • RockUp 31 Ottobre 2012, 20:57

        In questo ti do ragione…

      • RockUp 31 Ottobre 2012, 21:20

        Riguardo al post di prima…fidati, non mi sarei mai permesso di dire che, in caso di congedi speciali, quelli delle FFOO sarebbero dei mezzi poliziotti legittimati a fare quello che vogliono…

        É vero, è sicuramente utile avere una squadra in eccellenza che sviluppi più giocatori possibile…ma se poi ai giocatori non fai
        maturare certe esperienze, allora a che serve svilupparli?

        Per concludere, altrimenti il discorso diventa trito e ritrito, il fatto di essere una società “pubblica”, o quantomeno molto più pubblica di altre, significa, a parere mio, avere una condivisione d’intenti per:

        1) aiutare la realtà più importante e fruttuosa (in termini di prestigio e di risultati) che abbiamo in questo momento in italia…
        2) aiutare quanti più giocatori a maturare esperienze il più formative possibile.

        Questa è la mia opinione.

        E con questo stop perché poi il discorso perde di importanza a furia di ripetersi.

Lascia un commento

item-thumbnail

Benetton, la situazione a una giornata dalla fine: il punto coi Bulls può essere decisivo?

Le 5 mete di Pretoria permettono ai biancoverdi di restare in zona playoff e di essere padroni del proprio destino

item-thumbnail

URC: Benetton sbriciolato dai Bulls, ma c’è il bonus che serviva

Partita mai in discussione che finisce 56-35, ma le cinque mete dei biancoverdi sono preziosissime per la classifica

item-thumbnail

URC, due squadre a caccia di punti pesanti: la preview di Bulls-Benetton

Ad una settimana dalla vittoria di Durban, un nuovo impegnativo banco di prova per i biancoverdi

item-thumbnail

URC: Munster vince e frena la corsa ai play-off di Edimburgo

Il Benetton Rugby in attesa della sfida di Pretoria con i Bulls è distante un punto dalla squadra scozzese, che affronterà sabato 1 giugno

item-thumbnail

URC: la formazione del Benetton per la partita con i Bulls

Trequarti confermati in blocco, qualche cambio fra gli avanti. Panchina da 5+3

item-thumbnail

Benetton Rugby: servono punti per i playoff, ma attenzione all’infermeria

I Leoni devono badare alla classifica controllando però anche lo stato di forma della propria rosa