Serie B, Colleferro supera Civitavecchia 26-5

Seconda vittoria interna per l’LDM Colleferro che conquista 5 punti sul prato del Natali.

Colleferro Civitavecchia 26 a 5.

Seconda vittoria interna per l’LDM Colleferro che conquista 5 punti sul prato del Natali.

Dopo la sconfitta della scorsa domenica a Benevento maturata nei minuti finali al Pace Vecchia, l’LDM Colleferro torna alla vittoria battendo in casa il Civitavecchia per 26 a 5, punteggio che permette ai Rossoneri di Montella e Di Donna di cancellare lo zero in classifica conquistando anche il punto di bonus.
La giornata caratterizzata da un caldo particolare non ha certo favorito il ritmo di gioco che, complice una discreta sequela di errori di handling delle due formazioni, non ha regalato agli spettatori un match di altissimo livello.
Comincia subito forte il Colleferro con Papaianni che recuperato l’ovale da calcio d’inizio e buca immediatamente la difesa biancorossa, ottimo il sostegno di Ionescu che arriva ai 10 avversari ma l’azione si perde per un ritardo del sostegno di conservazione.
Al 6’ è il Civitavecchia che attacca alla mano direttamente da calcio di punizione sorprendendo la difesa colleferrina fino a centro campo quando sbaglia un 2 vs 1 sprecando malamente l’occasione.
Il 7’ minuto vede protagonista il giovane Carinci che cerca di sfruttare un pallone di recupero per arrivare in meta che non si concretizza per un soffio.
Bisogna aspettare il 21’ per apprezzare la prima segnatura pesante del match: calcio di punizione per il Colleferro appena nei 22 avversari a seguito di un antigioco di Muzzi (sanzionato con il giallo). La squadra decide per il bottino pesante e sceglie di giocare una mischia rischiando i più abbordabili 3 punti dal piede di Cekrezi. Scelta che premia Massicci e compagni che trascinano i dirimpettai fino al loro meta costringendoli al fallo con susseguente meta tecnica.
La segnatura risveglia dal torpore i rossoneri che al 25’ ribadiscono con Robertino Carinci. L’azione parte dai 10 del Colleferro da un pessimo grabber di Diottasi (Civitavecchia) intercettato da Padovese. Il centro rossonero innesca Carinci per un coast to coast al piede concluso con la segnatura della stessa ala rossonera.
Al 30’ però il Civitavecchia indovina il canale giusto con Diottasi che si fa perdonare l’errore precedente e semina la difesa colleferrina concludendo a meta. Il primo tempo si chiude senza sussulti sul 14 a 5 e con innumerevoli errori di handling di entrambe le formazioni.
La ripresa registra qualche cambio strategico di Montella (Colleferro) e Fabiani (Civitavecchia) per tentare l’uno di chiudere il match, l’altro di riaprirlo.
Al 10’ un’eccellente attacco di Natalucci, Massai, Diottasi (Civitavecchia) viene sprecato malamente per un in avanti di Fabiani.
Il Colleferro sollecitato dalla cavalleria bianco rossa capisce che se vuole il bottino pieno deve mettere pressione alla difesa avversaria. A rompere gli indugi ci pensa Giannelli che palla in mano rompe 3 placcaggi depositando in meta… corre il 16’ del secondo tempo e si manifesta la possibilità reale di agguantare il punto di Bonus. I ragazzi di Fabiani ce la mettono davvero tutta e a tratti mettono in grande difficoltà i rossoneri ma l’esperienza e un pizzico di sregolatezza dei civitavecchiesi concedono ancora una volta una meta di rimessa all’inarrestabile Carinci che al 32’ bissa la segnatura del primo tempo.
Ci sarebbe il tempo della 5^ meta di Giacomi al 40’ se l’emozione dell’esordio non giocasse un brutto scherzo al buon Di Pasquale che dopo aver seminato il panico nella retroguardia civitavecchiese, non esegue efficacemente il più classico dei 2 vs 1. Nulla toglie però a quanto di buono fatto dal suo ingresso in campo considerato appunto, l’emozione dell’esordio. In generale la partita è stata condizionata da molti errori con le mani da parte dei giocatori in campo, dal caldo e dalle strutture di gioco ancora in rodaggio da parte del Colleferro. Da sottolineare che ben 7 giocatori del Colleferro erano all’esordio assoluto in campo o comunque alle primissime esperienze in serie B. Considerando che il Civitavecchia ha espresso buone individualità e grande disciplina tattica, il risultato può essere preso con grande ottimismo dall’ambiente rossonero. Certo il lavoro da fare non manca ma la fortuna aiuta gli audaci… perché no?

Formazione Colleferro: Giacomi, Battisti, Idini (Cap), Padovese, Caringi, Cerquozzi, Cekrezi, Ionescu, Massicci (Vice Cap.), Campagna, Galuppi, De Maggi, Montagna, Papaianni, Palmisani. A dispos. : Baglione, Giannelli, Velenosi, Di Pasquale, Calicchia, Napoli, Giusti.
All.: Montella, Di Donna.

Formazione Civitavecchia: Fabiani, Trivellone, Mernone, Rodriguez, Montana, Diotassi, Massai, Natalucci, Di Lisciandro, Maddaloni, Cicoria, Muzzi, Giordano, Giunti, Stoica. A Dispos.: Gargiulo, D’antonio, Onofri, D’annunzio, Farace, Di Maio, Marcellini.
All. Fabiani.

Arbitro: Cerino di Napoli.
Sequenza Punti: 21’ pt: 7-0; 25’ pt: 14-0; 33’ pt: 14 -5; 16 st: 19-5; 22’st: 26-5

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Una giovane atleta della Partenope Rugby scelta come mascotte di Land Rover Italia alla RWC 2015

Giusy Ambrosio il prossimo 4 ottobre volerà a Londra per assistere a Italia-Irlanda

6 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

A scuola di rugby e di valori con un maestro d’eccezione: Diego Dominguez

Concluso il Gruppo Mediobanca Rugby Camp, lunedì inizia il Diego Dominguez Rugby Camp

4 Luglio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: Domenica 21 a Roma seconda tappa del torneo Under 12

Dopo il successo di Padova nuovo appuntamento sul campo della Capitolina

16 Giugno 2015 Club
item-thumbnail

ASD Rugby Sambuceto 2008 cerca tecnici per la stagione 2015/2016

La società abruzzese attende candidature

28 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Land Rover Cup: domenica a Padova in campo le under-12 venete

Si replica domenica 21 giugno a Roma alla Capitolina

27 Maggio 2015 Club
item-thumbnail

Torneo old Maledetti Toscani: scendono in campo agonismo e goliardia

Appuntamento sabato 16 allo stadio Chersoni di Iolo

12 Maggio 2015 Club