Elezioni FIR – Gavazzi annuncia la terza franchigia, i consiglieri smentiscono

Una domanda presentata al board, così dice il candidato. Ma qualcuno contesta

Le parole rilasciate dal candidato alla presidenza FIR Alfredo Gavazzi circa una formale richiesta avanzata al board celtico per la creazione di una terza franchigia con probabile sede a Roma hanno destato non poco rumore (noi ne abbiamo parlato qui).
Ora arrivano anche le risposte. E anche queste faranno un discreto rumore.
Abbiamo infatti ricevuto questa lettera che ora vi giriamo. A firmarla sono i consiglieri federali Luigi Torretti, Roberto Besio e Giulio Donati

 

In questo periodo di campagna elettorale per un discorso di correttezza e di opportunità abbiamo preferito gestire con grande attenzione, ma soprattutto con l’assoluta riservatezza d’obbligo, le informazioni privilegiate che potevamo avere in quanto consiglieri federali.
Appunto per questo e per dovere di onestà, non possiamo non commentare quanto riportato nell’articolo pubblicato in data odierna nel Giornale di Brescia “Elezioni- Gavazzi promette la pace nel rugby italiano”.
L’articolo riporta il seguente inciso virgolettato che ci induce a ritenere una dichiarazione ufficiale del candidato presidente Alfredo Gavazzi “abbiamo già depositato presso il board della Celtic League la domanda per una terza franchigia italiana, con potenziale sede a Roma”.
Riteniamo opportuno per vie brevi non esprimere nostre valutazioni sulla fattibilità tecnico-economica di una simile operazione, ma ci preme evidenziare che mai il Consiglio Federale uscente ha discusso su questo tema e men che meno deliberato un impegno di questa natura.

Fra l’altro Roberto Besio, che è uno dei 2 rappresentanti italiani in seno al board della lega celtica, non è a conoscenza di una simile iniziativa e ha confermato che mai  la questiona è stata discussa dal board celtico.
Ci risulta sinceramente incomprensibile una simile affermazione fatta da un rappresentante ufficiale della Federazione con una conoscenza pluriennale delle procedure.

Roberto Besio
Giulio Donati
Luigi Torretti

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

FIR: approvato il nuovo protocollo sanitario aggiornato

Il documento recepisce le modifiche richieste dagli ultimi provvedimenti governativi

4 Dicembre 2021 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Marzio Innocenti: “Siamo soddisfatti di quanto fatto a novembre dagli azzurri”

Il bilancio del presidente FIR e del Responsabile dell'Alto Livello Franco Smith dopo le partite di novembre delle nazionali azzurre

30 Novembre 2021 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

FIR: novità per l’Under 20 e un aggiornamento su Jake Polledri

Confermata la linea federale sul sistema di formazione a livello giovanile. Svelati gli ultimi dettagli sulle condizioni dell'azzurro

29 Novembre 2021 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Marzio Innocenti: “Stiamo lavorando per creare una terza Nazionale italiana”

La Nazionale Emergenti per il 2021 sarà quella utile per "cappare" i giocatori. Allo studio tante partite per l'Italia A nel 2022

29 Novembre 2021 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Marzio Innocenti: “Il posto dell’Italia nel Sei nazioni non è in discussione”

Il presidente FIR ha chiarito la situazione dei rapporti tra l'Italia e il Board del Sei Nazioni, mettendo a tacere voci di una possibile uscita azzur...

29 Novembre 2021 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Emergenti, Italia A e il pasticcio Swanepoel

Il pilone del Rovigo non sarebbe stato eleggibile contro la Spagna. La FIR cerca una via di fuga dalla sanzione di World Rugby

28 Novembre 2021 Rugby Azzurro / Vita federale