Summer Series: la formazione super-sperimentale della Francia per la sfida all’Argentina

8 esordienti su 23, giocatori che mancavano addirittura dal 2017 e un nuovo capitano: Fabien Galthié sorprende tutti

Summer Series: la formazione super-sperimentale della Francia per la sfida all'Argentina (ph. Sebastiano Pessina)

Summer Series: la formazione super-sperimentale della Francia per la sfida all’Argentina (ph. Sebastiano Pessina)

Fabien Galthié sorprende tutti e per il primo test match con l’Argentina (sabato alle 21 italiane) schiera una Francia in formazione totalmente sperimentale, ben diversa da quella vista all’ultimo Sei Nazioni.

Il capitano sarà Baptiste Serin, che ritrova la maglia da titolare dopo anni in cui gli infortuni gli hanno impedito di giocare con continuità in Nazionale. Ben 6 gli esordienti in campo: le ali Attissogbe (19 anni) ed Etien (29) insieme al centro di Tolone Antoine Frisch. Davanti, invece, primo cap per il 21enne terza linea Jegou, il numero 8 Joseph e il seconda linea Aradou. Altri due possibili esordienti in panchina: il seconda linea Guillard e il flanker Nouchi.

Leggi anche: Summer Series: l’Italia pasticcia e Samoa ne approfitta. Vittoria isolana per 33-25

Confermato Leo Barrè ad estremo come nelle ultime 2 partite del Sei Nazioni, mentre accanto a Serin si rivede Hastoy, che ha una grande occasione dopo la bocciatura ricevuta a febbraio (non convocato nemmeno dopo l’infortunio di Jalibert, con Galthié che preferì adattare Ramos a 10). Si rivede anche Baptiste Pesenti, seconda linea che non gioca con la Francia dalla finale di Autumn Cup del 2020 contro l’Inghilterra. Il terza linea Cancoriet invece manca addirittura dal novembre del 2017, quando giocò da titolare tutti i 3 test match autunnali della Francia.

Dalla panchina viene fuori qualche nome più conosciuto, come i piloni Sebastian Taofifenua e Demba Bamba. Presente anche il seconda linea Posolo Tuilagi, nel solito ruolo di impact player, mentre nel 6+2 di Galthié i trequarti saranno il mediano di mischia Couilloud e l’estremo Jaminet.

La formazione della Francia per la prima sfida all’Argentina

15 Léo Barré
14 Théo Attissogbé
13 Émilien Gailleton
12 Antoine Frisch
11 Lester Etien
10 Antoine Hastoy
9 Baptiste Serin (capt.)

8 Jordan Joseph
7 Oscar Jegou
6 Judicael Cancoriet
5 Baptiste Pesenti
4 Hugo Auradou
3 Georgs-Henri Colombe
2 Gaetan Barlot
1 Jean-Baptiste Gros

A disposizione
16 Teddy Baubigny
17 Sebastián Taofifenua
18 Demba Bamba
19 Posolo Tuilagi
20 Mikael Guillard
21 Lenni Nouchi
22 Baptiste Couilloud
23 Melvyn Jaminet

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Ben 3 italiani nel XV della settimana di Planet Rugby

La prestazione degli Azzurri ha avuto importanti riscontri anche all'estero: altri 3 Azzurri, inoltre, sono stati citati pur non essendo inseriti in f...

item-thumbnail

A Chicago sarà ancora All Blacks-Irlanda: la rivincita del 2016

Al Soldier Field dovrebbe andare in scena il remake della storica vittoria degli Irish sui Tuttineri

item-thumbnail

Eddie Jones fa i complimenti all’Italia e chiede tempo per il suo Giappone

Il tecnico elogia Lamaro e compagni "rimandando" i suoi giocatori alle prossime sfide internazionali

item-thumbnail

Summer Series: l’estate della Scozia prosegue in scioltezza, Cile battuto 11-52

La squadra di Gregor Townsend ci mette 30' per iniziare a ingranare, ma poi non si ferma più

item-thumbnail

Italia, come sta Paolo Garbisi?

Il mediano di apertura azzurro è uscito al 67', durante il test match col Giappone, per un forte impatto alla testa contro l'anca di un avversario. Ag...

item-thumbnail

L’Italia chiude le Summer Series nel modo migliore, bel successo sul Giappone di Eddie Jones

Azzurri che partono e chiudono forte con un netto 14-42, soltanto un po' troppa indisciplina ha tenuto a galla i nipponici a cavallo dell'intervallo