Esordisce il TMO “rinforzato”: primi esperimenti in Sudafrica-Galles e Fiji-Barbarians

Nelle due sfide di Twickenham gli arbitri al monitor avranno ulteriori possibilità di intervenire rispetto al precedente protocollo: la sperimentazione continuerà poi al Mondiale under 20, alla Pacific Nations Cup e nel WXV femminile

Esordisce il TMO "rinforzato": primi esperimenti in Sudafrica-Galles e Fiji-Barbarians

Esordisce il TMO “rinforzato”: primi esperimenti in Sudafrica-Galles e Fiji-Barbarians

World Rugby ha annunciato un nuovo protocollo TMO che verrà utilizzato in via sperimentale durante il Mondiale under 20, la Pacific Nations Cup e il WXV femminile, ma che esordirà già nei due test match di sabato 22 giugno: Sudafrica-Galles e Fiji-Barbarians, entrambi a Twickenham.

La modifica riguarda le infrazioni, come gli in avanti e i passaggi in avanti. Fino a questo momento, infatti, il TMO poteva intervenire fino a un limite di 2 fasi prima dell’eventuale meta segnata: con questo nuovo protocollo invece il Television Match Office potrà intervenire fin dall’inizio dell’azione offensiva che ha poi portato alla marcatura.

Leggi ancheNigel Owens e le nuove regole di World Rugby: “Più probabile che creino nuovi problemi anziché risolverli”

Come specifica World Rugby, infatti, ora il TMO potrà intervenire in caso di “chiara ed evidente infrazione non vista dagli arbitri in campo” durante tutta l’azione che ha portato alla segnatura.

L’esperimento è stato anticipato dopo l’approvazione delle 4 squadre impegnate a Twickenham sabato 22. In occasione del match delle 14 (15 italiane) tra Sudafrica e Galles, quindi, il TMO avrà per la prima volta un potere ulteriormente “rinforzato” rispetto a prima.

Leggi anche: Nigel Owens: “Alcuni arbitri non saprebbero arbitrare senza la tecnologia. Il TMO usato così genera troppe polemiche”

Una decisione che va in controtendenza con quanto dichiarato recentemente dall’ex arbitro Nigel Owens, che invece aveva criticato un uso eccessivo del TMO dicendo che c’erano arbitri che senza l’aiuto della tecnologia non sarebbero stati in grado di prendere autonomamente delle decisioni.

 

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Summer Series: l’estate della Scozia prosegue in scioltezza, Cile battuto 11-52

La squadra di Gregor Townsend ci mette 30' per iniziare a ingranare, ma poi non si ferma più

item-thumbnail

Italia, come sta Paolo Garbisi?

Il mediano di apertura azzurro è uscito al 67', durante il test match col Giappone, per un forte impatto alla testa contro l'anca di un avversario. Ag...

item-thumbnail

L’Italia chiude le Summer Series nel modo migliore, bel successo sul Giappone di Eddie Jones

Azzurri che partono e chiudono forte con un netto 14-42, soltanto un po' troppa indisciplina ha tenuto a galla i nipponici a cavallo dell'intervallo

item-thumbnail

L’Argentina domina, l’Uruguay non c’è: a Maldonado finisce 79-5

Partita a senso unico per ottanta minuti. Teros irriconoscibili rispetto alla Rugby World Cup

item-thumbnail

Summer Nations Series 2024: la preview di Uruguay-Argentina

A Maldonado derby sudamericano tra Teros e Pumas, entrambe alla ricerca di nuove certezze

item-thumbnail

Summer Nations Series: l’identikit del Giappone, prossimo avversario dell’Italia

Protagonisti e stato dell'arte della nazionale nipponica che ospita gli Azzurri