URC: annunciati il miglior giovane e la meta più bella della stagione

Altri due premi individuali nella settimana che porta verso le semifinali

URC: annunciati il miglior giovane e la meta più bella della stagione. In foto: Jack Crowley – ph. PAUL FAITH / AFP

Lo URC ha annunciato i vincitori di altri due premi individuali nella settimana che porta alle semifinali di campionato: si tratta del premio per il miglior giovane e per la meta più bella dell’anno, originalmente il Next-Gen Player of the Season Award e il Try of the Season Award.

Il premio per il miglior giovane è stato scelto attraverso una votazione effettuata dai membri dei media, che dovevano indicare quale fosse stato il miglior giocatore della stagione tra coloro che hanno ottenuto almeno 9 presenze in campionato, hanno iniziato la stagione da under 23 e con meno di 5 caps internazionali.

Il Next-Gen Player of the Season è risultato quindi Jack Crowley, mediano di apertura del Munster e della nazionale irlandese, certamente uno dei più brillanti giovani talenti della scena dello URC. Ha combinato 13 presenze in campionato con 2 mete, 110 punti e una centralità fondamentale nell’ottenere il primo posto alla fine della stagione regolare per la sua squadra.

Leggi anche: De Allende già carico per Sudafrica-Irlanda: “I media irlandesi ci mancarono di rispetto, ce lo riprenderemo”

Crowley succede al tallonatore dell’Ulster Tom Stewart, premiato lo scorso anno, e al numero 8 sudafricano Evan Roos degli Stormers, miglior giovane nella stagione 2021/2022.

La meta più bella della stagione 2023/2024 è invece del trequarti degli Sharks Aphelele Fassi, autore di un assolo brillante nel tredicesimo turno di campionato contro Edinburgh. La meta dell’anno è stata selezionata con una votazione pubblica a cui hanno partecipato oltre 5mila appassionati.

URC, i premi assegnati fin qui

Tackle Machine: Alessandro Izekor (Benetton Rugby)
Turnover King: Jamie Ritchie (Edinburgh Rugby)
Gilbert Golden Boot: Chris Smith (Vodacom Bulls)
OFX Top Try Scorer: Johnny Matthews (Glasgow Warriors)
Ironman Award: Shane Daly (Munster Rugby)
Next-Gen Player of the Season: Jack Crowley (Munster Rugby)
Try of the Season Powered by URC.tv: Aphelele Fassi (Hollywoodbets Sharks)

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

La battuta di Jake White su Andrea Piardi: “Fa vincere sempre la squadra in trasferta. Spero ci arbitri fuori casa”

Il tecnico ha provato a stemperare la tensione e l'amarezza in conferenza stampa, con un'uscita che la stampa estera ha definito "bizzarra"

item-thumbnail

URC: la preview della finale Bulls-Glasgow Warriors

A Pretoria i sudafricani cercano il primo successo davanti a 50000 spettatori, gli scozzesi per sorprendere ancora

item-thumbnail

A Pretoria tutto esaurito per la finale di URC: le formazioni di Bulls e Glasgow Warriors

I sudafricani recuperano un tassello importante nel XV, Duncan Weir unico superstite del 2015 nelle fila scozzesi

item-thumbnail

URC, finale Bulls-Glasgow Warriors: ufficializzate data, orario e sede

Per la terza edizione consecutiva la sfida decisiva si terrà in Sudafrica

item-thumbnail

URC: in finale senza irlandesi, volano Bulls e Glasgow Warriors

Nulla da fare per Leinster e Munster, sconfitte nonostante degli avvii favorevoli: la cronaca e gli highlights delle due semifinali

item-thumbnail

URC: le formazioni delle due semifinali Bulls-Leinster e Munster-Glasgow

Due partite di altissimo livello e 4 XV con il meglio del rugby celtico e sudafricano