Zebre, Fabio Roselli dopo Edinburgh: “Viste le difficoltà nel possesso il punto di bonus è una gran cosa”

Le parole dell’allenatore e del capitano al termine degli ottanta minuti del Lanfranchi

Fabio Roselli, head coach delle Zebre – ph. Zebre Parma

La conferenza stampa post partita di Zebre-Edinburgh ha visto il capitano Luca Morisi e il capo allenatore Fabio Roselli davanti ai microfoni dei giornalisti.

I due rappresentanti della franchigia ducale non hanno nascosto la delusione per il risultato, ma hanno anche sottolineato le cose buone evidenziate dal match del Lanfranchi.

Fino al 68′ minuto infatti la partita era tutta da decidere, con le Zebre in vantaggio nel punteggio ed Edimburgo costretto a impattare sulla difesa degli avversari.

Poi il cartellino giallo a Dylan de Leeuw, la meta di penalità e il primo allungo degli ospiti che inevitabilmente ha condizionato lo svolgimento della gara fino al piazzato di Prisciantelli che ha regalato il bonus difensivo.

Leggi anche: URC: Zebre beffate nel finale. Edimburgo rimonta e vince 24-19

Zebre, Fabio Roselli dopo Edinburgh: “Viste le difficoltà nel possesso il punto di bonus è una gran cosa”

“Abbiamo avuto problemi nel possesso, con il territorio, in mischia e touch – ha esordito il responsabile tecnico Fabio Roselli – la squadra però ha fatto un grande inizio di partita e poi ha subito un po’ le iniziative di Edimburgo. Anche senza palloni di qualità i ragazzi hanno costruito comunque il risultato. Questo è molto positivo. Chiaramente siamo delusi dalla sconfitta, ma penso che aver ottenuto il punto di bonus con queste difficoltà è una gran cosa.”

“Ci ha tenuto in piedi una difesa molto solida. Dobbiamo sistemare la fase di conquista, perchè se lasciamo l’80% del possesso a squadre come Munster e Leinster sarà molto difficile restare con un puntegio così chiuso – ha proseguito il capitano Luca Morisi – Un plauso ai ragazzi per lo sforzo, soprattutto al pacchetto. Siamo dentro un processo di crescita, ci sono stati degli errori, soprattutto due calci di punizione che mi hanno fatto un po’ perdere la testa. Dobbiamo essere molto duri con noi stessi, perchè nonostante il poco possesso potevamo portarla a casa.”

Poi un cenno sull’avversario, volato in Italia con tanti giocatori di livello internazionale.

“Edimburgo è una squadra solida, che sta ai piani alti della classifica, ed è arrivata a Parma con la migliore formazione disponibile al momento. Nel gioco aereo hanno giocatori come Emiliano Boffelli e Ben Healy che sono dei leader mondiali. Anche su questo aspetto del gioco stiamo crescendo, abbiamo aggiunto il 70% di efficacia dei palloni tra attacco e difesa. La squadra cresce e crescerà ancora.”

 

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Zebre, altro rinnovo: Matteo Nocera rimane a Parma

Pur fermo ai box per un infortunio al piede, il pilone è pronto a rilanciare il suo impegno con i ducali

item-thumbnail

Rugbymercato: porte aperte in estate tra Benetton e Zebre?

Voci da Treviso parlano di diversi scambi sull'asse tra il Veneto e Parma

item-thumbnail

Challenge Cup: la formazione delle Zebre per il match contro gli Sharks

Sisi sarà il capitano nel giorno delle 100 presenze con gli emiliani. Fra i titolari c'è Lorenzo Pani

item-thumbnail

URC: Giacomo Da Re passa ufficialmente dal Benetton alle Zebre

Il duttile trequarti si unirà alla franchigia ducale dall'1 luglio 2024

item-thumbnail

URC: a Newport Dragons-Zebre finisce 20-13

In Galles la franchigia ducale gioca una partita sottotono. La meta di Hasa non basta per riprendere il risultato