Zebre, Giovanni Montemauri: “Punto a crescere molto, c’è una bella atmosfera in squadra”

Il mediano d’apertura romano parla delle sue prime settimane con la franchigia ducale e di quello che vorrebbe riuscire a fare durante la stagione

Montemauri Rovigo Finale 2022/23

Zebre, Giovanni Montemauri: “Punto a crescere molto, c’è una bella atmosfera in squadra”

Tra i volti nuovi delle Zebre, sempre più immerse nella preparazione per lo URC 2023/24, c’è il mediano d’apertura Giovanni Montemauri. Il 22enne romano, miglior giocatore dell’ultimo Top10, è arrivato in estate dopo aver vinto lo Scudetto con il Rovigo e ha raccontato le sue sensazioni all’ufficio stampa della franchigia ducale. Il numero 10 ex rossoblù ha spiegato come fisicamente si senta a posto anche dopo settimane molto impegnative. Nonostante la sconfitta nell’amichevole contro Ealing (26-20 a Piacenza) per Montemauri l’importante è stato tornare finalmente in campo e debuttare, seppur in una partita non ufficiale, con le Zebre.

Leggi anche: Zebre, l’ultima novità di mercato arriva dal Sudafrica

Il giovane giocatore romano ha poi raccontato nella video-intervista tutto il suo percorso fatto per arrivare a questo livello, iniziato a Roma e poi passato anche dalla Francia, quindi si è soffermato sulla chiamata in Nazionale maggiore dove, pur senza guadagnare dei cap, ha iniziato ad “annusare” l’atmosfera azzurra. C’è stato poi spazio per l’immediato futuro ducale, con Montemauri che ha spiegato: “Lo staff delle Zebre è molto ampio e preparato. Mi stanno aiutando molto soprattutto nel cambio radicale che c’è stato dal massimo campionato italiano ad un torneo internazionale come l’URC. Abbiamo individuato le aree dove devo fare meglio e sulle quali sto lavorando quotidianamente.

Leggi anche: Il calendario delle Zebre in Challenge Cup

A oggi il mio obiettivo è conquistare un posto nei 23 che scendono in campo e continuare a far sempre meglio con questa maglia. Voglio confrontarmi con questo nuovo campionato e sono sicuro che sarà una stagione ricca di soddisfazioni, non soltanto personali ma anche collettive. C’è tanta voglia di cambiamento e di far bene, è una cosa che ho percepito fin dal primo momento che sono arrivato qui. Sono sicuro che sarà una stagione diversa e migliore rispetto agli anni passati”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

TAG:
item-thumbnail

Zebre, parla Roselli: “Tra cambiamenti e precarietà non è stato facile, eppure sta nascendo un’eccellenza”

Il tecnico romano saluta la franchigia emiliana, con cui ha collaborato complessivamente per 6 stagioni

item-thumbnail

URC: le Zebre imbrigliano a lungo Glasgow, poi nel finale passano gli scozzesi

La franchigia ducale gioca una partita di spessore, ma non basta per ottenere la vittoria in trasferta

item-thumbnail

URC: Zebre, ultimo atto. A Glasgow per finire con orgoglio

La preview della gara che chiude la stagione della franchigia di Parma

item-thumbnail

Le ultime Zebre della stagione: la formazione per Glasgow

Luca Morisi capitano per l'ultima della gestione Roselli

item-thumbnail

Zebre Parma: bollettino ufficiale su Lorenzo Pani

Il trequarti sarà costretto a stare fuori molto a lungo

item-thumbnail

URC: gli highlights di Zebre-Scarlets

Tutte le azioni principali della sfida del diciassettesimo turno