Eddie Jones dalla parte del Sudafrica: “Il prossimo step è portare 8 avanti in panchina”

Il coach dell’Australia chiude la polemica e applaude alla scelta degli Springboks

COMMENTI DEI LETTORI
  1. kinky 31 Agosto 2023, 17:16

    Le regole dicono che uno potrebbe fare anche uno 8+0! Sono dell’idea che un 7+1 sia troppo rischioso però se loro se la sentono che lo facciano pure. Anche noi potremmo fare 7+1 sapendo che Cannone può andare all’ala! Mi basterebbe già però un 6+2 proprio perchè puoi sfruttarlo fuori!

    • gasport 31 Agosto 2023, 17:21

      Anche viceversa…C’è stato un periodo in cui Paolo Odogwu giocava numero 8 nei Wasps (e non mi dispiaceva neppure)…

    • d_trulliaj 31 Agosto 2023, 17:34

      vedrai che almeno una volta il 7+1 lo faremo anche noi quando arriverà in nazionale Alessandro Izekor.

  2. Maggicopinti 31 Agosto 2023, 18:10

    Le regole non definiscono ruoli, ad esclusione della prima linea, e nessuno ha marchiato a fuoco “avanti” o “trequarti” sulla pelle.
    Per cui è una discussione senza senso. Come fai a vietare un 7+1 quando nemmeno è definito esattamente chi è sette e chi è uno…..

  3. aries 31 Agosto 2023, 21:58

    Eddie arriva almeno in semifinale anche sta volta

  4. madmax 31 Agosto 2023, 22:07

    Se uscisse un’ala come diavolo la copriresti … con una terza? Pensa a come Ioane gli girerebbe intorno…fai sfilare un tre quarti? Sempre una terza ti ritrovi, di fronte ad un Fickou in velocità…

    • Man 1 Settembre 2023, 05:31

      Infatti a quel punto gli avversari punterebbero a giocar duro contro i tre quarti per metterli fuori uso…

    • Hands off 1 Settembre 2023, 08:55

      2 premesse sono necessarie secondo me: primo devi avere giocatori molto duttili (un 12 che può andare a 13 per far posto ad un centro, 9 e 10 intercambiabili, terze che se la cavano bene sui palloni alti,…), secondo una mischia estremamente dominante, come quella che hai col 7+1, non mette in condizione i trequarti avversari di sfruttare le tue debolezze (calci lunghi solo a liberare, palloni sporchi e lenti). È sempre un rischio, ma calcolato. Un gioco del genere è per pochissime squadre.

  5. Eva P. 1 Settembre 2023, 09:15

    Un rugby a 15 sempre più concettualmente per armadi a due ante, pesanti e oggettivamente più statici, orientati a “schiantare” l’avversario piuttosto che a giocate spettacolari, passaggi veloci, cambi di passo, gioco aperto. De gustibus. Come ho già iniziato a fare, passerò a tifare seven, dove andranno a giocare i longilinei, gli agili, persone normali che giocano questo sport per divertirsi, non per fare male agli altri.

  6. mic.vit 1 Settembre 2023, 10:46

    …di cui 3 ippopotami due giraffe e tre rinoceronti…benvenuti nel fantastico mondo di Australia Jones

  7. Fabfab 1 Settembre 2023, 10:56

    Una squadra così esiste già: le Fiji. La differenza tra giocare in mischia o nei 3/4 dipende dalla velocità del singolo, ma diciamo che sono quasi tutti intercambiabili

Lascia un commento

item-thumbnail

Ben 3 italiani nel XV della settimana di Planet Rugby

La prestazione degli Azzurri ha avuto importanti riscontri anche all'estero: altri 3 Azzurri, inoltre, sono stati citati pur non essendo inseriti in f...

item-thumbnail

A Chicago sarà ancora All Blacks-Irlanda: la rivincita del 2016

Al Soldier Field dovrebbe andare in scena il remake della storica vittoria degli Irish sui Tuttineri

item-thumbnail

Eddie Jones fa i complimenti all’Italia e chiede tempo per il suo Giappone

Il tecnico elogia Lamaro e compagni "rimandando" i suoi giocatori alle prossime sfide internazionali

item-thumbnail

Summer Series: l’estate della Scozia prosegue in scioltezza, Cile battuto 11-52

La squadra di Gregor Townsend ci mette 30' per iniziare a ingranare, ma poi non si ferma più

item-thumbnail

Italia, come sta Paolo Garbisi?

Il mediano di apertura azzurro è uscito al 67', durante il test match col Giappone, per un forte impatto alla testa contro l'anca di un avversario. Ag...

item-thumbnail

L’Italia chiude le Summer Series nel modo migliore, bel successo sul Giappone di Eddie Jones

Azzurri che partono e chiudono forte con un netto 14-42, soltanto un po' troppa indisciplina ha tenuto a galla i nipponici a cavallo dell'intervallo