URC, Martin Anayi: “Una sorta di draft per aiutare le più deboli”

L’URC sta cercando un metodo per aumentare il livello della competitività, vista l’assenza delle retrocessioni e promozioni

(Ph. Leinster Rugby)

URC: possibilità di un sistema di draft per alzare la competitività

L’amministratore delegato dell’URC Martin Anayi ha spiegato come sia necessario un ‘pensiero laterale’ per trovare il modo di aumentare il livello delle franchigie più deboli: “Stiamo pensando ad un sistema di draft, per permettere ai giocatori con meno minutaggio negli altri campionati di unirsi alle squadre meno competitive”.

Le parole di Martin Anayi

Le Zebre, nella stagione conclusa di URC, hanno registrato 18 sconfitte in 18 partite, mentre Leinster, in regular season, ha perso soltanto l’ultima partita, con la qualificazione ai playoff già assicurata e schierando una squadra giovane e molto sperimentale. Secondo alcuni, il divario di quest’anno tra la parte alta della classifica e le posizioni più basse è stato troppo netto, e questo ha reso necessario una discussione per aiutare le squadre maggiormente in difficoltà.

Leggi anche: URC: Dan Sheehan eletto Miglior giocatore dai colleghi

“Il nostro lavoro è quello di trovare un modo per le squadre come le Zebre e la Federazione italiana a diventare più competitive – ha spiegato Anayi in un’intervista a BBC5. – Nel nostro campionato non c’è il naturale processo di retrocessione-promozione, nel quale una squadra scende nel torneo inferiore, mentre quella promossa è piena di aspettative ed è intenzionata a far bene nella divisione superiore”.

“Negli sport americani – ha continuato il CEO – c’è un sistema di draft, che inserisce i migliori prospetti dei college nello sport professionistico, con le squadre più deboli che hanno la precedenza per i giocatori più promettenti. Qui da noi non sarebbe possibile, ma l’idea di base dovrebbe essere simile. Aiutare le squadre della parte bassa della classifica aumenterebbe il livello dell’URC, ma di conseguenza anche delle nazionali e del Sei Nazioni. Tutte le federazioni dovrebbe essere unite per un progetto del genere, visto che sarebbe nell’interesse di tutti”.

“L’URC ha bisogno di vincitori diversi”

Leinster ha dominato gli ultimi anni della competizione, vincendo quattro titoli di fila tra il 2018 e il 2021. Nelle ultime due edizioni ha perso in semifinale con i Bulls e con Munster, e, a detta di Anayi, “questo è quello di cui l’URC avrebbe bisogno, di vincitori diversi”. Ovviamente la sua presa di posizione non è contro gli interessi della franchigia di Dublino, ma è per evitare il pericolo di monopolio di una o due squadre, con il livello di competitività che di conseguenza si abbasserebbe.

Sull’introduzione delle franchigie sudafricane nella competizione, Anayi ha aggiunto come il loro innesto sia stato più che positivo, sia per aver aiutato la crescita del livello dell’URC, sia per le strutture e il pubblico che hanno apportato.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Benetton Rugby: nel 2023/24 un bilancio da 14 milioni, numeri da record destinati ad aumentare

Il bilancio consuntivo del club trevigiano evidenzia una crescita esponenziale sul piano organizzativo e finanziario

item-thumbnail

URC: un rinforzo in prima linea per le Zebre 2024/25

La mischia della franchigia ducale si arrichisce di un giocatore proveniente dalla Serie A Elite

item-thumbnail

Benetton Rugby: un giovane prospetto azzurro rinnova in biancoverde

Resta nutrita e di qualità la batteria dei centri a disposizione di coach Bortolami per la prossima stagione

item-thumbnail

Benetton Rugby, Riccardo Favretto: “Su di noi crescono le aspettative, ma abbiamo dimostrato di saperle reggere”

Il seconda/terza linea dei biancoverdi punta ad un 2024/25 da protagonista, per riprendersi anche la Nazionale

item-thumbnail

Benetton, Marco Bortolami: “La componente psicologica nel mio lavoro vale un buon 50%”

L'Head Coach dei Leoni ha spiegato il suo ruolo di tecnico e di comunicatore

item-thumbnail

Zebre Parma: programmata un’amichevole estiva il 22 agosto

I ducali preparano la nuova stagione di URC con una seconda amichevole di livello