Top 10: Rovigo spreca troppo, Colorno vince 19-14 la gara d’andata

La squadra di Casellato conquista meritatamente i primi 80 minuti, ma è ancora tutto aperto per la finale

Top 10: Rovigo spreca troppo, Colorno vince 19-14 la gara d'andata

Top 10: Rovigo spreca troppo, Colorno vince 19-14 la gara d’andata

Colorno conquista la gara d’andata delle semifinali di Top 10, battendo Rovigo per 19-14 dopo una partita tiratissima. Decidono i calci di Ceballos dalla piazzola e la meta di Ferrara, mentre i rossoblù conquistano il punto di bonus difensivo grazie alle mete di Sandri e Van Reenen. Si andrà quindi al Battaglini sul 4-1 per la squadra di Casellato.

La cronaca di Colorno-Rovigo

Pronti-via e Colorno colpisce subito con il piede di Ceballos, che dalla lunga distanza trova i primi 3 punti del match, dall’altra parte invece il primo tentativo di Montemauri si stampa sul palo. I rossoblù però tengono alta la pressione, complici anche alcuni errori da penna rossa della squadra di casa, ma sprecano con Sandri che gioca un calcio libero con troppa fretta e si isola.

Dopo 10 minuti di sofferenza la squadra di Casellato conquista una seconda opportunità di piazzare, e la sfrutta nuovamente con Ceballos. Al 19′ ancora un’irregolarità nel punto d’incontro consente a Colorno di andare oltre il break con il terzo calcio del numero 13 argentino. Al 27′ secondo errore di Montemauri dalla piazzola, e Rovigo rimane a zero.

Alla mezz’ora, Vedovelli ammonisce Cozzi per un placcaggio pericoloso, Rovigo approfitta della superiorità numerica per lanciare l’assalto. Ottimo inserimento di Sarto che arriva corto, ma sulla fase successiva Casado Sandri schiaccia per il 9-7. Si aprono gli spazi, la squadra di Lodi fiuta il momento buono e si lancia alla ricerca del sorpasso: i rossoblù spostano il pallone da una parte all’altra, poi Bazan Velez apre meravigliosamente per Van Reenen che schiaccia alla bandierina: 9-14 con trasformazione difficile di Montemauri, che si riscatta dopo gli errori precedenti.

Nella ripresa Colorno prova ad accorciare dalla piazzola, ma Ceballos colpisce il palo. La squadra di casa però insiste ancora: splendida azione di Van Tonder e Cozzi, con l’apertura che poi allarga il pallone su De Santis fermato a pochi metri dalla linea di meta. Rovigo tiene ma è costretto al fallo: i ragazzi di Casellato vanno in touche, e la scelta paga perché la maul è avanzante e arriva fino in fondo per il pareggio. Lo segna Ferrara, poi Ceballos trasforma per il sorpasso: 16-14.

È una bella sfida anche in mischia, con Lovotti e Swanepoel che guadagnano un calcio di punizione a testa. Al 60′ Colorno sembra poter allungare dopo un bel multifase nei 5 metri rossoblù, poi però Popescu va a sigillare il raggruppamento sul tentativo di intervento di Giulian e l’azione sfuma. La partita scorre senza sussulti fino al 72′, quando Chillon – appena entrato – commette un sanguinosissimo avanti volontario che gli costa il cartellino giallo. Rovigo quindi chiuderà il match in 14 e senza mediano di mischia (va Ferrario a fare il 9) ma Fabiani si divora una grande occasione con un lancio storto nei 22 rossoblù.

Al 77′ Ceballos allunga ancora per il 19-14, poi Colorno tiene benissimo sull’ultimo assalto di Rovigo e conquista la gara d’andata della semifinale.

Francesco Palma

Il tabellino di Colorno-Rovigo

Colorno: 15 Jaco van Tonder, 14 Giacomo de Santis, 13 Ignacio Ceballos, 12 Bruno Devoto, 11 Yann Chibalie, 10 Francesco Cozzi, 9 Nicolò Casilio, 8 Antoine Koffi (C), 7 Miloud Popescu, 6 Kwagga van Niekerk, 5 Francesco Ruffolo, 4 Federico Gutierrez, 3 Matias Galliano, 2 Francesco Ferrara, 1 Andrea Lovotti

A disposizione: 16 Oliviero Fabiani, 17 Miguel Leiger, 18 Antonio Tangredi, 19 Marco Butturini, 20 Cheick Koné, 21 Gianluca Broglia, 22 Jacopo Boscolo, 23 Davide Pasini

Mete: Ferrara 49′
Trasformazioni: Ceballos 50′
Punizioni: Ceballos 3′, 16′, 19′, 77′

Rovigo: 15 Facundo Diederich Ferrario, 14 Leonardo Sarto, 13 Matteo Moscardi, 12 Abner Van Reenen, 11 Alessandro Ciofani, 10 Giovanni Montemauri, 9 Lautaro Bazan Vélez, 8 Lautaro Casado Sandri, 7 Bautista Stavile, 6 Stefano Sironi, 5 Matteo Ferro (C), 4 Cameron Lindsay, 3 Entienne Swanepoel, 2 Enrico Giulian, 1 Nicola Quaglio

A disposizione: 16 Filippo Cadorini, 17 Emanuele Leccioli, 18 Nicola Pomaro, 19 Paolo Steolo, 20 Edoardo Lubian, 21 Duccio Cosi, 22 Alberto Chillon, 23 Paolo Uncini

Mete: Sandri 33′, Van Reenen 38′
Trasformazioni: Montemauri 33′, 39′
Punizioni:

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Serie A Elite: Giovanni Pettinelli è ufficialmente un giocatore del Mogliano

L'organico dei biancoblù si arricchisce di un innesto importante per la stagione 2024/25

12 Giugno 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite, Viadana: altri quattro rinnovi per la stagione 2024/25

Prende corpo l'organico della squadra finalista del campionato 2023/24

12 Giugno 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Rovigo, il ds Polla Roux: “Eravamo da scudetto, ma ci riproveremo”

Tanti rimpianti, soprattutto per gli infortuni che hanno compromesso le ultime partite, ma per i rossoblu il bilancio è comunque positivo

12 Giugno 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite, Mogliano: importante ritorno alla corte di coach Caputo

Non solo diversi giocatori restano, c'è anche qualcuno che torna in biancoblù

11 Giugno 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Petrarca: la guida tecnica riparte da un duo di allenatori

I campioni d'Italia hanno anche tracciato le linee per la stagione 2024-2025

10 Giugno 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: Viadana conferma quattro giocatori

Trascorsi pochi giorni dalla finale di Parma, ecco i primi rinnovi del club giallonero