Italia femminile, Raineri: “Stiamo giocando al di sotto del nostro potenziale”

Le Azzurre chiudono con una brutta sconfitta. Il ct: “Troppi errori, dobbiamo imparare da questa lezione”

Italia femminile, Raineri: "Stiamo giocando al di sotto del nostro potenziale" (ph. Sebastiano Pessina)

Italia femminile, Raineri: “Stiamo giocando al di sotto del nostro potenziale”

PARMA – Il Sei Nazioni dell’Italia è finito nel modo peggiore, e forse anche inaspettato: le Azzurre sono state sconfitte 36-10 dal Galles al Lanfranchi, dopo un match che dall’equilibrio del primo tempo è passato al dominio gallese nella ripresa. È stata però anche l’ultima uscita di Sara Barattin con la maglia della Nazionale Italiana. La leggenda azzurra, con 116 caps, non ha potuto però festeggiare come avrebbe voluto questo atto finale.

“Volevamo regalare a Sara un’ultima partita con tanto di festa” ha detto il c.t. Giovanni Raineri in conferenza stampa. “È stato un privilegio poter lavorare con un’atleta come lei e spero possa diventare un modello per le nuove generazioni”.

Leggi anche: Sei Nazioni Femminile: le Azzurre chiudono il torneo con una sconfitta. A Parma finisce 10 a 36 per il Galles

“Questa partita ci servirà sicuramente per il futuro” continua Raineri: “Il livello internazionale del rugby si sta alzando partita dopo partita, non ci possiamo nascondere. Dobbiamo ripartire da ciò che possiamo controllare, tenendo in considerazione la lezione di oggi. Abbiamo subito la fisicità del Galles, non riuscendo a tenere un ritmo alto e facendo fatica a tenere il possesso. E soprattutto abbiamo commesso tanti errori, così com’era successo contro la Scozia”.

Il tecnico ha poi tracciato un bilancio di questo Sei Nazioni, chiuso con una sola vittoria, contro l’Irlanda: “Stiamo giocando al di sotto del nostro potenziale, a livello individuale e di squadra. Quando si inizia un nuovo percorso certi automatismi non sono così scontati, e io per primo m metto in discussione”.

“Prima o poi doveva accadere” ha commentato Sara Barattin, in relazione alla sua ultima partita: “Ho scelto di finire ora che mi sento bene, perché fare delle figuracce non mi piacerebbe. Ovviamente dispiace tanto lasciare, sono molto legata alla maglia Azzurra ma non mi pento della scelta. Volevo dare ancora una mano al gruppo e terminare la mia avventura in casa”

“Cosa bisogna fare adesso? Bisogna rimboccarsi le maniche. Lo abbiamo sempre fatto e sono sicura che tutte lo faranno da subito. Il Galles è cresciuto, ha fatto un buon Mondiale e un buon Sei Nazioni. Alle più giovani dico di divertirsi e lavorare sodo per raggiungere i propri obiettivi e sogni” ha concluso Barattin.

Francesco Palma

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Rugby a 7, Italia Femminile: le convocate per le Rugby Europe Championship Series

Sono 13 le selezionate per il primo appuntamento in Croazia

29 Maggio 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

La meta di Alyssa D’Incà è la più bella del Sei Nazioni femminile 2024

Premiata la marcatura della trequarti del Villorba nella sfida contro la Francia

14 Maggio 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Alyssa D’Incà candidata anche per la miglior meta del Sei Nazioni 2024

La trequarti azzurra è stata nominata anche per la "Try of the Tournament", dopo un torneo di alto livello

item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile 2024: Alyssa D’Incà in lizza come “Player of the Championship”

L'azzurra è stata inserita nella lista delle 4 candidate per vincere il prestigioso riconoscimento

30 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Il World Rugby Ranking al termine del Sei Nazioni Femminile. Italia ottava

Azzurre in caduta e senza automatica qualificazione per la prossima Rugby World Cup

29 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile