Challenge Cup: la formazione del Benetton Rugby per la semifinale contro Tolone

Minozzi titolare da estremo, Albornoz all’apertura e i fratelli Cannone fra terza e seconda linea

Matteo Minozzi Benetton

Challenge Cup: la formazione del Benetton Rugby per la semifinale contro Tolone Ph. Benetton Rugby

Il tempo delle scelte per Marco Bortolami è arrivato. L’head coach del Benetton Rugby ha infatti reso nota la formazione che domenica 30 aprile, con kick off fissato per le ore 13.30, sfiderà i francesi del Tolone, in trasferta allo Stade Mayol, in una storica semifinale di Challenge Cup.

Leggi anche, Benetton, Duvenage verso Tolone: “Energia nervosa positiva, non giocheremo solo per noi stessi”

Challenge Cup: la formazione del Benetton Rugby per la semifinale contro Tolone

Il XV veneto sarà capitanato come di consueto da Dewaldt Duvenage che in mediana farà coppia con Tomas Albornoz, in un reparto trequarti con Marcus Watson e Rhyno Smith alle ali, Matteo Minozzi da estremo e il duo Tommaso Menoncello-Ignacio Brex al centro.

Fra gli avanti invece la terza linea sarà costituita da Lorenzo Cannone – come numero 8 – e Michele Lamaro e Sebastian Negri da flanker, con Niccolò Cannone e Federico Ruzza in seconda linea e i piloni Nahuel Tetaz e Simone Ferrari ai lati del tallonatore Siua Maile.

A disposizione, pronta a dare il proprio contributo a partita in corso, una configurazione di panchina con 6 avanti e 2 trequarti: Giacomo Nicotera, Thomas Gallo, Filippo Alongi, Marco Lazzaroni, Henry Time-Stowers e Manuel Zuliani, oltre ad Alessandro Garbisi e Jacob Umaga.

Leggi anche: Challenge Cup: la formazione del Tolone che attende il Benetton

Benetton Rugby
15 Matteo Minozzi (5)
14 Rhyno Smith (32)
13 Ignacio Brex (71)
12 Tommaso Menoncello (32)
11 Marcus Watson (14)
10 Tomas Albornoz (32)
9 Dewaldt Duvenage (c) (90)
8 Lorenzo Cannone (26)
7 Michele Lamaro (52)
6 Sebastian Negri (70)
5 Federico Ruzza (103)
4 Niccolò Cannone (60)
3 Simone Ferrari (93)
2 Siua Maile (13)
1 Nahuel Tetaz (29)

A disposizione: 16 Giacomo Nicotera (31), 17 Thomas Gallo (41), 18 Filippo Alongi (30), 19 Marco Lazzaroni (128), 20 Henry Time-Stowers (13), 21 Manuel Zuliani (46), 22 Alessandro Garbisi (29), 23 Jacob Umaga (15).

()= presenze in biancoverde

Head Coach: Marco Bortolami.

Indisponibili: Corniel Els, Riccardo Favretto, Toa Halafihi, Gianmarco Lucchesi, Leonardo Marin, Ivan Nemer, Giovanni Pettinelli, Onisi Ratave, Scott Scrafton.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Benetton Rugby: un giovane prospetto azzurro rinnova in biancoverde

Resta nutrita e di qualità la batteria dei centri a disposizione di coach Bortolami per la prossima stagione

item-thumbnail

Benetton Rugby, Riccardo Favretto: “Su di noi crescono le aspettative, ma abbiamo dimostrato di saperle reggere”

Il seconda/terza linea dei biancoverdi punta ad un 2024/25 da protagonista, per riprendersi anche la Nazionale

item-thumbnail

Benetton, Marco Bortolami: “La componente psicologica nel mio lavoro vale un buon 50%”

L'Head Coach dei Leoni ha spiegato il suo ruolo di tecnico e di comunicatore

item-thumbnail

Un altro Puma per il Benetton: ecco Lautaro Bazan Velez

Il mediano di mischia argentino rinforza la rosa dei Leoni

item-thumbnail

Benetton Rugby, Tommaso Menoncello: “La fiducia che il club ripone nei miei confronti è gratificante”

La stella dei biancoverdi e della nazionale vuole alzare l'asticella degli obiettivi di squadra

item-thumbnail

Benetton Rugby: Tommaso Menoncello rinnova il suo contratto con i Leoni

Il trequarti continuerà a fare parte del roster biancoverde