URC: la preview di Bulls-Zebre

La franchigia ducale cerca la prima vittoria stagionale di fronte a dei Bulls a caccia di punti per i play-off

Il gruppo delle Zebre

A Johannesburg va in scena il penultimo atto della stagione regolare di Bulls e Zebre. Per la squadra italiana si tratta del primo di due incontri in terra sudafricana che concluderanno l’edizione 202/23 dello United Rugby Championship.

I Bulls invece possono ancora legittimamente sperare di andare avanti nella competizione: sono ottavi in classifica e in caso di vittoria con bonus andrebbero a + 8 dal Benetton, attualmente nono.

Dunque sul prato dell’Ellis Park si giocherà per obiettivi diversi, con le Zebre che andranno a caccia della prima vittoria stagionale ad un anno di distanza dall’ultima affermazione in campionato e i Bulls che puntano senza mezzi termini ai 5 punti per stabilizzare la classfica.

La squadra allenata da Fabio Roselli è ferma dal 24 marzo, quando nell’ultimo turno di URC era riuscita a rimanere in partita con Cardiff, perdendo davanti al pubblico del Lanfranchi di soli 4 punti.

Le squadre a confronto

La posta in palio per i Bulls ha costretto il coach Jake White ad affidarsi alla miglior formazione possibile. A partire dalla stella degli ultimi test di novembre, Kurt-Lee Arendse, schierato come estremo. Presente anche l’ala Canan Moodie, coinvolto con gli Springboks ad agosto del 2022 nel Rugby Championship.

Un altro nome da seguire è quello di Johan Goosen, apertura talentuosa con un passato nei migliori club europei e che in Sudafrica spesso viene invocato in nazionale dopo aver racimolato solo 13 caps. In terza linea spazio alla potenza di due giocatori come Marco van Staden ed Elrigh Louw, entrambi nel giro dei Boks.

In panchina c’è tutta l’esperienza del quasi 39enne Bismarck du Plessis e del 35enne Cornal Hendricks. Il primo ha 79 caps e una carriera lunga vent’anni, il secondo ne ha raccolti 12 con gli Springboks ma detiene diverse medaglie raccolte nelle Sevens World Series con i Blitzbok.

Le Zebre invece si affidano ad un mix di giocatori reduci dal Sei Nazioni 2023 con l’Italia e ad un blocco di atleti che nel corso della stagione hanno trovato il campo con ritmo alterno. Torna titolare David Sisi, reduce da un infortunio che lo aveta tenuto fermo a lungo, precisamente fino al match con Cardiff in cui era entrato dalla panchina.

La mischia è forse il reparto più sperimentale di giornata, con Du Toit schierato tallonatore dal primo minuto ed una terza linea inedita con Ruggeri numero 8 affiancato da Volpi e Bianchi. La mediana farà affidamento sull’effervescenza della coppia Fusco-Prisciantelli, mentre in mezzo al campo, largo al collaudato duo di centri formato da Lucchin e Cronjè.

Triangolo allargato per due terzi sudafricano, in cui l’estremo Richard Kriel, ex giocatore dei Bulls affronterà suo fratello David schierato all’ala. Completano la formazione titolare Van Wyk e Gesi, a cui è affidato il compito di mettere imprevedibilità nelle manovre di attacco.

In panchina Roselli si porta 5 avanti e 3 trequarti, con il terzetto composto da Bigi, Zambonin e Trulla che porta in dote esperienza internazionale e voglia di riscatto.

Leggi anche: URC: Gran partita del Benetton, ma non basta. Gli Sharks passano 43-33

Le dichiarazioni degli allenatori

“Nonostante la fine della stagione, c’è molta energia, concentrazione e la volontà di continuare a crescere. È proprio sul miglioramento di alcuni aspetti del gioco che ci siamo concentrati nelle ultime due settimane di lavoto. Conosciamo bene i Bulls – ha dichiarato Fabio Roselli – sappiamo che anche loro stanno vivendo un periodo di pressione legato ai risultati. Abbiamo preparato il gioco per disinnescare i loro punti di forza e sfruttare il nostro stile di gioco. Sarà una partita divertente, il primo tempo più intenso e stressante in termini di atteggiamento.”

“Non vincono da molto tempo, ma la realtà è che sono sul pezzo. Se guardi alcuni dei loro risultati, rimangono in partita – ha dichiarato ieri Jake White – Sono una di quelle squadre che non mollano, rimangono nella competizione per molto tempo, e non mi aspetto nulla di diverso domani pomeriggio.”

Le formazioni

La partita in programma alle ore 13.00, sarà trasmessa in diretta streaming su Eurosport.it

Bulls: 15 Kurt-Lee Arendse 14 Canan Moodie 13 Stedman Gans 12 Harold Vorster 11 David Kriel 10 Johan Goosen 9 Embrose 8 Elrigh Louw 7 Cyle Brink 6 Marco van Staden 5 Ruan Nortjé (capitano) 4 Ruan Vermaak 3 Mornay Smith 2 Johan Grobbelaar

Sostituzioni: 16 Bismarck du Plessis 17 Dylan Smith 18 Francois Klopper 19 Janko Swanepoel 20 WJ Steenkamp 21 Keagan Johannes 22 Chris Smith 23 Cornal Hendricks.

Zebre: 15 Richard Kriel 14 Kobus van Wyk 13 Erich Cronjé 12 Enrico Lucchin 11 Simone Gesi 10 Geronimo Prisciantelli 9 Alessandro Fusco 8 Davide Ruggeri 7 Iacopo Bianchi 6 Guido Volpi 5 Leonard Krumov 4 David Sisi (captain) 3 Matteo Nocera 2 Jacques du Toit 1 Paolo Buonfiglio.

Sostituzioni: 16 Luca Bigi 17 Alessio Sanavia 18 Muhamed Hasa 19 Andrea Zambonin 20 Giacomo Ferrari 21 Chris Cook 22 Tiff Eden 23 Jacopo Tulla.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

URC: un rinforzo in prima linea per le Zebre 2024/25

La mischia della franchigia ducale si arrichisce di un giocatore proveniente dalla Serie A Elite

item-thumbnail

Zebre Parma: programmata un’amichevole estiva il 22 agosto

I ducali preparano la nuova stagione di URC con una seconda amichevole di livello

item-thumbnail

Zebre, parla Roselli: “Tra cambiamenti e precarietà non è stato facile, eppure sta nascendo un’eccellenza”

Il tecnico romano saluta la franchigia emiliana, con cui ha collaborato complessivamente per 6 stagioni

item-thumbnail

URC: le Zebre imbrigliano a lungo Glasgow, poi nel finale passano gli scozzesi

La franchigia ducale gioca una partita di spessore, ma non basta per ottenere la vittoria in trasferta

item-thumbnail

URC: Zebre, ultimo atto. A Glasgow per finire con orgoglio

La preview della gara che chiude la stagione della franchigia di Parma

item-thumbnail

Le ultime Zebre della stagione: la formazione per Glasgow

Luca Morisi capitano per l'ultima della gestione Roselli