Sei Nazioni femminile 2023: Italia e Irlanda, vincere per ripartire

Allo stadio Lanfranchi di Parma va in scena un incontro che può far cambiare il passo a entrambe le squadre

sofia stefan italia sei nazioni femminile

Sofia Stefan in azione per l’Italia nel Sei Nazioni femminile – ph. Federugby/Getty Images

Il Sei Nazioni femminile dell’Italia, riprende con le Azzurre impegnate a Parma alle ore 17.45 (in diretta TV su Sky Sport Arena) nella sfida all’Irlanda, valida per il terzo turno dell’edizione 2023.

Il match è uno spartiacque ideale per entrambe le squadre, incappate nel corso delle prime due partite in sconfitte che le hanno lasciate a zero punti in classifica.

Vincere oggi a Parma significherebbe poter affrontare gli ultimi due turni con rinnovata fiducia, soprattutto per l’Italia che al contrario dell’Irlanda ha già messo in archivio la sfida “impossibile” con le fortissime inglesi.

Sul versante irlandese c’è la medesima voglia di tornare sui livelli dello scorso anno, quando durante il Sei Nazioni 2022 sono arrivate due vittorie con Italia e Scozie, nonché una prestazione brillante con il Galles.

Alcuni cambi di formazione

Sia Giovanni Raineri che Greg McWilliams hanno cambiato le carte in tavola rispetto all’ultimo incontro giocato prima della sosta di Pasqua. Se per il coach italiano si tratta di scelte obbligate, per quello irlandese sono essenzialmente cambi di natura tecnica.

Le Azzurre dovranno affrontare il match con alcune assenze importanti, a cominciare dalla capitana Elisa Giordano, che sarà fuori per infortunio e cede i gradi a Sofia Stefan, schierata in posizione di mediano di mischia. Giada Franco va al centro della terza linea con la maglia numero 8, Isabella Locatelli e Francesca Sgorbini completano il reparto.

Leggi anche: Italia femminile, Raineri: “In panchina 6 avanti per tutelarci”. Stefan, prima da capitano: “In squadra ci sono tante leader”

Lo staff dell’Italia non potrà avere a disposizione nemmeno il pilone di Exeter Silvia Turani, mentre fra i trequarti torna il talento di Alyssa D’Incà e al contempo manca Vittoria Ostuni Minuzzi, sostituita da Beatrice Capomaggi con la numero 15 sulle spalle.

Nonostante tutto, le italiane possono affidarsi ad un gruppo di atlete capaci di vivere al meglio questo genere di gare. In mezzo al campo si troveranno ancora la classe di Rigoni, la concretezza di Sillari e le qualità atletiche di Muzzo, con Madia pronta a innescare le manovre d’attacco delle sue compagne in posizione di apertura e Tounesi che può far valere tutta
la sua solidità in seconda linea.

Greg McWilliams invece ha selezionato lo stesso pacchetto di mischia schierato con la Francia. I cambi sono 3 e riguardano la linea arretrata dove Lauren Delany, Anna McGann e Ailsa Hughes subentrano al posto di Méabh Deely, Vicky Irwin e Molly Scuffil-McCabe, tutte a disposizione in panchina dopo aver preso parte come titolari alla partita con le francesi.

Le ragazze irlandesi sono state sconfitte piuttosto nettamente nei primi due incontri con Galles e Francia, soffrendo soprattutto nelle fasi statiche dove hanno ceduto alla potenza e all’organizzazione dei pacchetti di mischia avversari. L’Irlanda rimane una formazione con ampi margini di miglioramento, giovane, con pochi caps e alle spalle e ricca di entusiasmo.

La classifica, i risultati e i precedenti

Italia e Irlanda arrivano al Lanfranchi a pari punti in classifica. I primi due turni del torneo infatti non hanno portato grande fortuna, entrambe le squadre sono state sconfitte. Questo implica una graduatoria spaccata nettamente in due parti, con Inghilterra e Galles a quota 10 punti, la Francia a 9 e il terzetto composto da Italia, Irlanda e Scozia reduce da sole sconfitte senza punti di bonus.

I risultati della seconda giornata sono andati in netto favore delle avversarie: Inghilterra-Italia 68 a 5 e Francia-Irlanda 3 a 53. Considerando queste premesse quello di oggi è un vero e proprio match verità che potrebbe rivelarsi come passaggio fondamentale del torneo, da cui potrebbe partire una seconda parte di Sei Nazioni ancora più stimolante.

Nel Sei Nazioni 2022 l’Irlanda ha vinto sulle Azzurre 29 a 8, terminando il torneo in terza posizione a quota 9 punti, uno solo in più rispetto alle ragazze capitanate da Elisa Giordano che si sono piazzate quarte. L’ultimo precedente giocato a Parma è ancora in favore dell’Irlanda che ha battuto l’Italia nel torneo di qualificazione alla Rugby World Cup, per poi finire sconfitta da Spagna e Scozia senza riuscire a raggiungere la Coppa del Mondo per la prima volta dal 1991.

Nel computo totale delle partite, l’Italia ha superato l’Irlanda 2 volte in 21 incontri. L’ultimo ricordo favorevole è di quelli emozionanti, quando il 23 febbraio 2019 le Azzurre hanno regolato le irlandesi vincendo con il punteggio di 29 a 27 in un’edizione finita poi con il secondo posto del gruppo all’epoca guidato da Andrea Di Giandomenico.

Le formazioni di Italia-Irlanda

La partita sarà trasmessa alle ore 17.45 in diretta TV su Sky Sport Arena

Italia: 15 Beatrice Capomaggi, 14 Aura Muzzo, 13 Michela Sillari, 12 Beatrice Rigoni, 11 Alyssa D’Incà, 10 Veronica Madia, 9 Sofia Stefan ©, 8 Giada Franco, 7 Isabella Locatelli, 6 Francesca Sgorbini, 5 Giordana Duca, 4 Sara Tounesi, 3 Lucia Gai, 2 Vittoria Vecchini, 1 Gaia Maris

A disposizione: 16 Emanuela Stecca, 17 Alice Cassaghi, 18 Sara Seye, 19 Valeria Fedrighi, 20 Laura Gurioli, 21 Alissa Ranuccini, 22 Sara Barattin, 23 Emma Stevanin

Irlanda: 15. Lauren Delany, 14. Aoife Doyle, 13. Aoife Dalton, 12. Anna McGann, 11. Natasja Behan, 10. Dannah O’Brien, 9. Ailsa Hughes, 8. Deirbhile Nic a Bháird, 7. Grace Moore, 6. Dorothy Wall, 5. Sam Monaghan, 4. Nichola Fryday ©, 3. Christy Haney, 2. Neve Jones, 1. Linda Djougang

A disposizione: 16. Clara Nielson, 17. Sadhbh McGrath, 18. Kathryn Buggy, 19. Hannah O’Connor, 20. Brittany Hogan, 21. Molly Scuffil-McCabe, 22. Vicky Irwin, 23. Méabh Deely

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

U20 Women’s Summer Series: l’MVP del torneo viene vinto da una giocatrice italiana

Il riconoscimento premia una delle avanti della squadra di coach Saccà

18 Luglio 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

WXV: il calendario completo dell’edizione 2024

Le sfide delle Azzurre e di tutte le altre nazionali coinvolte nel torneo autunnale

16 Luglio 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Nazionale Femminile: le convocate per il raduno di fine luglio

Le Azzurre di Giovanni Raineri si ritroveranno a L’Aquila

15 Luglio 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

U20 Women’s Summer Series: vittoria col Galles e triplete per l’Italia

Le Azzurre vengono a capo di una partita difficile chiudendo al meglio il loro percorso

15 Luglio 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

U20 Women’s Summer Series: la diretta streaming di Irlanda-Italia

Dopo il successo sulla Scozia le Azzurre sono in cerca del bis: si gioca sempre al Lanfranchi di Parma