Italia femminile, Raineri: “In panchina 6 avanti per tutelarci”. Stefan, prima da capitano: “In squadra ci sono tante leader”

Il tecnico ha spiegato i tanti cambi che ha dovuto effettuare, tra assenze ed infortuni

Italia femminile, Raineri: “Portiamo in panchina 6 avanti per tutelarci”. Stefan, prima da capitano: “In squadra ci sono tante leader” – Photo Martin Seras Lima

L’Italia femminile si appresta a tornare in campo per la terza giornata del Sei Nazioni 2023, pronta ad affrontare l’Irlanda. Il match si svolgerà tra le mura amiche dello Stadio Lanfranchi di Parma sabato 15 aprile alle ore 17:45.

Italia femminile, Raineri: “Portiamo in panchina 6 avanti per tutelarci”. Stefan, prima da capitano: “In squadra ci sono tante leader”

Dopo aver diramato la formazione ufficiale, sono intervenuti in conferenza stampa Giovanni Raineri e Sofia Stefan, designata come capitano.

Col tecnico l’argomento che ha tenuto maggiormente banco sono stati i tanti cambi che ha dovuto effettuare anche per via di varie assenze, oltre alla situazione delle infortunate:

“Egoisticamente vorremmo avere sempre tutta la rosa a disposizione per ogni partita, ma sappiamo perfettamente che non è così. Il nostro è uno sport di combattimento e questa può diventare un’occasione per altre ragazze di affermarsi, far vedere il loro valore. Per noi è un altro test, un’altra prova per misurarci e vedere il livello sia di squadra sia di queste ragazze che faranno esperienza dal primo minuto”.

“Per Beatrice Capomaggi è la prima volta da titolare. Sarà schierata come estremo ma lei è un’utility back: può giocare centro, può giocare estremo, e con il club ha giocato molto in quest’ultimo ruolo. Per lei non credo sia assolutamente una difficoltà, anzi un’opportunità”.

Leggi anche: Italia femminile: la formazione che affronta l’Irlanda al Lanfranchi

“A proposito di altre variazioni, in panchina abbiamo qualche avanti in più del solito: 6 assieme a 2 trequarti, questo per cercare di tutelarci dal punto di vista degli avanti in quanto abbiamo qualche acciaccata in campo, come ad esempio Francesca Sgorbini. Quindi vorremmo avere a disposizione qualche sostituzione in più nel caso”.

“Noi contiamo di recuperare per la prossima partita in Scozia Ostuni Minuzzi che questo turno è fuori per impegni lavorativi. Come si sa il nostro movimento deve convivere anche con la realtà quotidiana del mondo del lavoro e Vittoria è presa questo weekend con una stage lavorativo”.

“Per quanto riguarda Silvia Turani, la mano non ha ancora recuperato, puntiamo di averla a disposizione con la Scozia o, nel peggiore dei casi, col Galles. Per Elisa Giordano invece è ancora presto, contiamo di recuperarla il prima possibile”.

In conferenza stampa era presente anche Sofia Stefan che, data l’assenza di Giordano, indosserà per la prima volta la fascia di capitano: “Ovviamente è un onore ricoprire questo ruolo, ma questo gruppo ha dentro molte giocatrici leader che alleggeriscono parecchio la pressione sul capitano. Giovanni Raineri mi ha già offerto il privilegio di essere vicecapitano nelle scorse partite ma, capitano o no, l’importante per sabato sarà fornire la prestazione migliore possibile come squadra e vincere”.

“Punto di forza dell’Irlanda è la fisicità che mettono sia in attacco, sia in difesa mentre tra le due fasi statiche sarà da tenere d’occhio soprattutto la mischia. Ma confidiamo che col piano di gioco che abbiamo studiato potremo arginarle e metterle in difficoltà”, ha concluso la numero 9.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Rugby a 7, Italia Femminile: le convocate per le Rugby Europe Championship Series

Sono 13 le selezionate per il primo appuntamento in Croazia

29 Maggio 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

La meta di Alyssa D’Incà è la più bella del Sei Nazioni femminile 2024

Premiata la marcatura della trequarti del Villorba nella sfida contro la Francia

14 Maggio 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Alyssa D’Incà candidata anche per la miglior meta del Sei Nazioni 2024

La trequarti azzurra è stata nominata anche per la "Try of the Tournament", dopo un torneo di alto livello

item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile 2024: Alyssa D’Incà in lizza come “Player of the Championship”

L'azzurra è stata inserita nella lista delle 4 candidate per vincere il prestigioso riconoscimento

30 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Il World Rugby Ranking al termine del Sei Nazioni Femminile. Italia ottava

Azzurre in caduta e senza automatica qualificazione per la prossima Rugby World Cup

29 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile