Sei Nazioni 2023: Inghilterra nel tritatutto, la Francia sbanca Twickenham

Sconfitta record a Twickenham: mai subiti prima 53 punti in casa dalla nazionale inglese

Inghilterra-Francia – ph. Glyn KIRK / AFP

Non si ricorda, a memoria d’uomo, un’Inghilterra talmente annichilita a Twickenham, la casa del rugby di Sua Maestà.

La Francia vince, anzi trionfa, per 10-53 nella quarta giornata del Sei Nazioni 2023 e non solo si regala la speranza di poter ancora competere per la vittoria del Torneo, ma anche l’imperitura memoria di una vittoria storica, date le proporzioni, contro il rivale d’oltremanica, a 18 anni dall’ultimo successo in casa loro.

I Bleus hanno vinto la partita distruggendo l’Inghilterra nella prima frazione di gioco grazie a una difesa granitica e alla capacità di trasformare ogni opportunità avuta in una meta. Nei primi 40 minuti l’Inghilterra è stata sempre protagonista del possesso e delle azioni offensive, ma sono stati i transalpini a segnare: Thomas Ramos ha inaugurato le marcature al primo minuto su un contrattacco eccellente orchestrato da Ollivon e Flament, poi i due avanti sono andati a segno per chiudere la prima frazione sul 3-27.

Leggi anche: Sei Nazioni 2023, l’Italia implode all’Olimpico: il Galles troneggia 17-29

Ollivon e Flament sono stati fra i protagonisti dell’annichilimento dell’Inghilterra nel resto della partita, segnando una doppietta per ciascuno in una ripresa che ha visto un timido tentativo di reazione inglese (meta di Steward al 47′), a cui ha fatto seguito la definitiva resa negli ultimi 25 minuti.

Flament ha segnato in progressione dopo un pallone aereo recuperato da Ntamack nei 22 avversari, Ollivon ha furbamente sfruttato il regolamento per segnare da una ruck in area di meta dell’Inghilterra, infine Damian Penaud ha chiuso i conti con una doppietta in soli 4 minuti, prima con una spettacolare cavalcata dalla propria metà campo e poi finalizzando una giocata in prima fase da mischia ordinata.

Si tratta della peggiore sconfitta di sempre dell’Inghilterra contro la Francia, nonché il più alto numero di punti subiti in casa dalla nazionale inglese nella sua storia (precedente record negativo era 42 punti contro il Sudafrica nel 2008). Mentre la Francia è costretta a tifare Scozia nella partita di domani e poi a giocarsi il tutto per tutto contro il Galles nell’ultima gara, l’Inghilterra dovrà provare a rialzarsi per affrontare la fortissima Irlanda nell’ultimo turno.

Inghilterra: 15 Freddie Steward, 14 Max Malins, 13 Henry Slade, 12 Ollie Lawrence, 11 Anthony Watson, 10 Marcus Smith, 9 Jack van Poortvliet 8 Alex Dombrandy, 7 Jack Willis, 6 Lewis Ludlam, 5 Ollie Chessum, 4 Maro Itoje, 3 Kyle Sicnkler, 2 Jamie George, 1 Ellis George 1-Genge (C), 2-George, 3-Sinckler, 4-Itoje, 5-Chessum, 6-Ludlam, 7-Willis, 8-Dombrandt
A disposizione: 16 Jack Walker, 17 Mako Vunipola, 18 Dan Cole, 19 David Ribbans, 20 Ben Curry, 21 Alex Mitchell, 22 Owen Farrell, 23 Henry Arundell

Marcatori Inghilterra
Mete: Steward (47)
Trasformazioni: Smith (47)
Calci di punizione: Smith (33)

Francia: 15 Thomas Ramos; 14 Damian Penaud, 13 Gael Fickou, 12 Jonathan Danty, 11 Ethan Dumortier; 10 Romain Ntamack, 9 Antoine Dupont (C), 8 Greg Alldritt, 7 Charles Ollivon, 6 François Cros, 5 Paul Willemse, 4 Thibaut Flament, 3 Dorian Aldegheri, 2 Julien Marchand, 1 Cyril Baille
A disposizione: 16 Peato Mauvaka, 17 Reda Wardi, 18 Sipili Falatea, 19 Romain Taofifenua, 20 Sekou Macalou, 21 Maxime Lucu, 22 Yoram Moefana, 23 Melvyn Jaminet

Marcatori Francia
Mete: Ramos (1), Flament (25, 56), Ollivon (40, 59), Penaud (71, 75)
Trasformazioni: Ramos (1, 25, 40, 56, 59, 71)
Calci di punizione: Ramos (6, 35)

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

L’inglese Henry Pollock eletto Miglior giocatore del Sei Nazioni U20

Il terza linea inglese è un giovane di grande prospettiva

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni