Sei Nazioni 2023, Warburton: “Italia favorita contro il Galles, ecco il perché”

Statistiche alla mano, l’ex-capitano del Galles ha pochi dubbi sulla favorita

Sei Nazioni 2023, Warburton: “Italia favorita contro il Galles, ecco il perché” – ph. Sebastiano Pessina

Manca meno di una settimana alla ripresa del Sei Nazioni 2023 e la partita che aprirà il prossimo turno della competizione, il quarto, sarà un confronto dal valore particolare. Il Galles arriverà a Roma per sfidare l’Italia nel match che, con tutta probabilità, deciderà a chi andrà il cucchiaio di legno di questa edizione.

La partita è in programma per sabato 11 marzo alle ore 15:15 ma nella terra dei Dragoni già si discute sulla possibile favorita per la vittoria. La sconfitta dell’anno scorso a Cardiff ha minato le certezze gallesi, insieme ai risultati negativi finora ottenuti dalla squadra di Warren Gatland nei primi tre match del Sei Nazioni 2023.

Sei Nazioni 2023, Warburton: “Italia favorita contro il Galles, ecco il perché”

Nel suo editoriale su The Times, anche l’ex-capitano Sam Warburton ha espresso i suoi dubbi riguardo alle possibilità del Galles, partendo da alcune statistiche: “L’attuale edizione del torneo sta dimostrando che, a parte situazioni particolari, non puoi più vincere con un punteggio di circa 12-15 punti. Ora, se non segni almeno un paio di mete e una trentina di punti fai fatica a vincere”.

Leggi anche: Sam Warburton: “Devo chiedere scusa all’Italia”

Come giustamente mette in evidenza l’ex-giocatore, i Dragoni stanno dimostrando una grande difficoltà nel marcare punti. Secondo Warburton i breakdown non sono il problema principale: “Tra tutte le squadre il Galles ha il minor numero di metri percorsi con la palla in mano, mentre sono rimasto molto sorpreso nel vedere quanto fossero vicine le statistiche che riguardano la velocità media di uscita del pallone dalla ruck”.

“Per tutte le squadre sono valori tra 2,5 e 3 secondi, compreso quello dei gallesi che si attesta a 2,7. Di conseguenza i giocatori offrono un pallone abbastanza veloce. Il problema è che si sbaglia nelle scelte, nel giocarlo. Altra nota di demerito per i Dragoni sono i tanti falli concessi, ben superiori a quelli delle altre squadre: sabato prossimo mi aspetto un Galles in ripresa ma, stando a questi dati, penso che sia l’Italia la favorita”.

“Bisogna ricordare che questo è un anno di ricambio e studio per il Galles. Warren Gatland ha schierato contro la Scozia un buon numero di giovani avanti mentre contro l’Inghilterra ha scelto la linea verde per la trequarti. Ora mi piacerebbe vederlo optare per una squadra giovane tutto il match e vedere come andranno contro l’Italia”, ha concluso Warburton.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Sei Nazioni, si pensa a un cambiamento: disputare tutti gli incontri il sabato

In futuro potrebbero non esserci più partite al venerdì sera e alla domenica

10 Luglio 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

L’inglese Henry Pollock eletto Miglior giocatore del Sei Nazioni U20

Il terza linea inglese è un giovane di grande prospettiva

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra