Il Sei Nazioni 2023 dell’Italia? Ci sono importanti miglioramenti, ma manca ancora qualcosa

Il punto di vista sulla nazionale azzurra lo offre Planet Rugby

Il Sei Nazioni 2023 dell’Italia? Ci sono importanti miglioramenti, ma manca ancora qualcosa (Ph. S. Pessina)

Dopo le prime due partite e verso la volata finale del torneo. Il Sei Nazioni 2023 sta per arrivare al suo giro di boa e come sempre in questi casi è tempo di bilanci.

Il Sei Nazioni 2023 dell’Italia? Ci sono importanti miglioramenti, ma manca ancora qualcosa

A offrire un punto di vista analitico, ma anche proiettato sul futuro è uno dei siti ovali più famosi nel mondo, ovvero planetrugby.com. Il portale rugbystico dell’Italia dice: “Sotto la guida di Kieran Crowley, gli Azzurri sono indiscutibilmente migliorati confermando il livello di entusiasmo che era stato generato dalla scelta sull’head coach. Le vittorie del 2022 contro Galles e Australia sono state, per certi versi, epocali e l’inizio del Sei Nazioni 2023, contro una Francia che ha dovuto scavare nel fondo del suo serbatoio per trovare le energie necessarie per battere l’Italia, hanno confermato quanto di buono si era visto sotto il profilo del gioco”.

Poi hanno aggiunto: “Tuttavia a Twickenham si sono viste delle difficoltà, soprattutto in mischia e nell’approccio alla gara, così come era successo anche con la Francia. A Roma i Bleus erano andati in vantaggio 6-19, mentre in Inghilterra i padroni di casa addirittura per 19-0”.

Sui migliori giocatori: “Ange Capuozzo è certamente il miglior giocatore dell’Italia, anche se poco dietro di lui si è installato per livello di rendimento Sebastian Negri. Il terza linea del Benetton che sta dimostrando un Sei Nazioni molto solido: fatto di importanti azioni difensive e cariche offensive sempre finalizzate a prendere il vantaggio. Poi Federico Ruzza: la fonte di gioco delle rimesse laterali, con 15 possessi sin qui ottenuti in touche”.

L’arma più grande e una base solida: “L’Italia è in grado di generare un’importante molte di gioco offensivo, che potrà essere ancor migliore se nelle prossime partite dovesse ritrovare le doti e la qualità di Paolo Garbisi, uno dei giocatori, insieme a capitan Michele Lamaro, Ange Capuozzo, Sebastian Negri e Federico Ruzza, in grado di fare la differenza nei Test Match e che potrebbe giocare per qualsiasi squadra del Sei Nazioni”.

L’obiettivo
Planet Rugby prevede che l’Italia, alla fine, possa essere ancora individuata come la squadra a cui verrà assegnato l’ultimo posto nel torneo, ma è chiaro che la partita contro un Galles in questo momento in grande difficoltà sarà quella che dirà la verità su questo argomento.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Giappone-Italia: 80 minuti per chiudere col sorriso una stagione indimenticabile

Il 2024 sarà comunque da ricordare per il rugby azzurro, ma una vittoria certificherebbe un nuovo status per la nazionale

20 Luglio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Gonzalo Quesada: “Il Giappone vuole essere la squadra più veloce del mondo”

In conferenza stampa l'head coach degli Azzurri guarda alle scelte di formazione, al riposo dei protagonisti e all'approccio alla sfida contro il Giap...

19 Luglio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Summer Series: 4 cambi nella formazione dell’Italia per l’ultimo test contro il Giappone

Ritorna Louis Lynagh dal primo minuto, mentre davanti sono 3 le modifiche operate dal tecnico azzurro. In panchina si rivede Zanon

19 Luglio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Danilo Fischetti: “Contro il Giappone imporci fisicamente senza mai perdere la concentrazione”

Il pilone si proietta verso la sfida contro i nipponici: in programma domenica 21 luglio

18 Luglio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sebastian Negri lascia il raduno Azzurro e torna in Italia

Il flanker della nazionale costretto a dare forfait a causa di un infortunio

17 Luglio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Monty Ioane: “A Tonga ritrovata energia positiva, col Giappone partita molto diversa dalle altre due”

Il trequarti ala plaude alla reazione del gruppo e mette in guardia dalle competenze tecniche di Eddie Jones

17 Luglio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale