I convocati della Francia per il Sei Nazioni 2023

Dupont capitano, 8 esordienti: questi i Les Blues di Galthie che esordiranno contro l’Italia il 5 Febbraio

Sei Nazioni 2022: i convocati della Francia per l'inizio del torneo

Sei Nazioni 2023: i convocati della Francia per l’inizio del torneo

La Francia di Fabien Galthie affronterà il Sei Nazioni 2023 con nuovi innesti ed altri capisaldi in cerca di conferme, sempre con un occhio alla Coppa del Mondo 2023. I transalpini esordiranno il 5 febbraio all’Olimpico contro l’Italia di Kieran Crowley.

La stella di Tolosa Dupont sarà al comando del gruppo, che presenta ben 8 possibili esordienti, tra cui Le Garrec del Racing e Leo Coly di Montpellier.

Leggi anche: Il calendario del Sei Nazioni 2023

Torna dopo un infortunio al ginocchio il gigante Willemse e Camara, reduce dalla vittoria nel Top 14 2022.

Ancora nessuna traccia di Teddy Thomas, sceso in campo con la maglia blu l’ultima volta nel Luglio 2021.

I convocati della Francia per il Sei Nazioni 2023

Avanti

ALLDRITT Grégory (Stade Rochelais)
ATONIO Uini (Stade Rochelais)
BAILLE Cyril (Stade Toulousain)
BARLOT Gaëtan (Castres Olympique)
BAUBIGNY Teddy (RC Toulon)
BECOGNEE Alexandre (Montpellier Hérault Rugby)
BOUDEHENT Paul (Stade Rochelais)
CAMARA Yacouba (Montpellier Hérault Rugby)
CHALUREAU Bastien (Montpellier Hérault Rugby)
CRETIN Dylan (LOU Rugby)
CROS François (Stade Toulousain)
FALATEA Sipili (Union Bordeaux-Bègles)
FLAMENT Thibaud (Stade Toulousain)
HAOUAS Mohamed (Montpellier Hérault Rugby)
JELONCH Anthony (Stade Toulousain)
JOLMES Thomas (Union Bordeaux-Bègles)
LAVAULT Thomas (Stade Rochelais)
MACALOU Sekou (Stade Français)
MARCHAND Julien (Stade Toulousain)
OLLIVON Charles (RC Toulon)
PRISO Dany (RC Toulon)
TAOFIFENUA Romain (LOU Rugby)
WARDI Reda (Stade Rochelais)
WILLEMSE Paul (Montpellier Hérault Rugby)

Trequarti

BARASSI Pierre-Louis (Stade Toulousain)
BIELLE-BIARREY Louis (Union Bordeaux-Bègles)
BUROS Romain (Union Bordeaux-Bègles)
COLY Léo (Montpellier Hérault Rugby)
DELBOUIS Julien (Stade Français)
DUMORTIER Ethan (LOU Rugby)
DUPONT Antoine (Stade Toulousain) – CAPITAINE
FICKOU Gaël (Racing 92)
GAILLETON Emilien (Section Paloise)
HASTOY Antoine (Stade Rochelais)
JALIBERT Matthieu (Union Bordeaux-Bègles)
JAMINET Melvyn (Stade Toulousain)
LE GARREC Nolann (Racing 92)
LEBEL Matthis (Stade Toulousain)
MOEFANA Yoram (Union Bordeaux-Bègles)
NTAMACK Romain (Stade Toulousain)
PENAUD Damian (ASM Clermont Auvergne)
RAMOS Thomas (Stade Toulousain)

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: la classifica dopo il secondo turno, balzo dell’Italia

La vittoria in Irlanda rilancia le Azzurre, e non solo nel ranking

item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile: la sanzione disciplinare a Sarah Beckett dell’Inghilterra

La giocatrice inglese si era resa protagonista di un intervento scorretto ai danni di Michela Sillari

item-thumbnail

Sei Nazioni: Lorenzo Pani candidato per la miglior meta del Torneo

Tra le quattro marcature in corsa per il titolo di più bella c'è quella dell'Azzurro contro il Galles