Benetton, Minozzi: “Vogliamo gli ottavi in casa, siamo pronti per battere lo Stade Francais”

L’estremo biancoverde: “Con il pubblico che abbiamo, giocare a Treviso è diverso. Stiamo lavorando su cosa non ha funzionato bene contro Bayonne”

Minozzi: "Vogliamo gli ottavi in casa, siamo pronti per battere lo Stade Francais" (ph. Benetton Rugby)

Minozzi: “Vogliamo gli ottavi in casa, siamo pronti per battere lo Stade Francais” (ph. Benetton Rugby)

Matteo Minozzi, dopo i tanti infortuni e lo sfortunato esordio contro Edimburgo, ha ritrovato per due volte nelle ultime 3 partite la maglia da titolare, giocando il derby di ritorno con le Zebre e la sfida di Challenge Cup contro Bayonne, che hanno visto entrambe il Benetton conquistare vittoria e punto di bonus offensivo. Grazie al successo contro i francesi, inoltre, i Leoni sono già matematicamente qualificati agli ottavi di Coppa.

Proprio l’estremo ex Wasps e Zebre ha raccontato a Ben Tv le sue impressioni su questo primo periodo a Treviso: “Ho trovato un ambiente fantastico, sono davvero felice di essere qui. Lo staff mi segue alla grande e mi ha introdotto velocemente, e ho ritrovato tanti compagni con cui avevo condiviso tanto in passato. Integrarmi nella squadra è stato facile, sto cercando di farmi conoscere e apprezzare da tutti. Questo è un ambiente positivo e ti stimola a fare meglio, puntando verso l’alto e vincendo partite importanti, e infatti siamo già qualificati alla seconda fase di Challenge Cup e in lizza per i playoff in URC”.

Leggi anche: Cosa deve fare il Benetton per giocare gli ottavi di Challenge Cup in casa?

Minozzi è poi tornato sulla partita vinta dal Benetton con Bayonne. Se dopo i primi 30 minuti la vittoria è stata tutto sommato agevole, non è stato facilissimo ottenere il punto di bonus che serviva per blindare la qualificazione: “A livello di squadra è stata una partita strana. Abbiamo avuto tante occasioni per chiudere la partita già nel primo tempo, siamo stati dominanti ma non troppo precisi”.

“La quarta meta è arrivata alla fine, abbiamo chiuso i giochi per i cinque punti e ciò ci ha messi in un’ottima situazione di classifica. La marcatura è arrivata con troppa fatica, ma l’abbiamo ottenuta con grande perseveranza” ha continuato l’estremo.

Leggi anche: Benetton, Bortolami: “Non abbiamo giocato bene, ma è stata una bella prova di maturità”

Adesso, l’obiettivo è battere lo Stade Francais per conquistare la possibilità di giocare in casa gli ottavi di finale: “A Parigi abbiamo buttato via un’occasione per vincere fuori casa. Possiamo batterli ed è un’opportunità che non possiamo sprecare”.

“Siamo in corsa per avere l’ottavo di finale in casa ed è un aspetto fondamentale nelle competizioni europee, soprattutto con il pubblico che abbiamo, perché giocare a Monigo è diverso per noi. È una partita che possiamo vincere, in questa settimana cureremo i dettagli e capiremo cosa non ha funzionato bene contro Bayonne. Sento e vedo che la squadra è pronta” conclude Minozzi.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Benetton Rugby: Tommaso Menoncello rinnova il suo contratto con i Leoni

Il trequarti continuerà a fare parte del roster biancoverde

item-thumbnail

Benetton Rugby: Lazzaroni e Zani entreranno nello staff dei Leoni

Due nuovi capitoli ovali per gli uomini che hanno chiuso la loro carriera da giocatori

item-thumbnail

URC Awards: il Benetton Rugby è il club più innovativo della stagione 2023/24

Il club biancoverde è stato premiato per gli ottimi risultati raggiunti fuori dal campo

item-thumbnail

Marco Bortolami racconta i rapporti con Quesada, il mercato del Benetton e la difficoltà di “tagliare” i giocatori

Il tecnico dei biancoverdi nella seconda parte dell'intervista rilasciata a OnRugby: "Lasciar andare via o tagliare dei ragazzi che stimi è dolorissim...

item-thumbnail

Bortolami: “Benetton, stagione da 8. Il successo più bello è la crescita di Izekor, Spagnolo, Marin e gli altri”

Nella prima parte della lunga intervista rilasciata a OnRugby il tecnico traccia un bilancio della stagione: "I Bulls ci hanno fatto i complimenti. La...