Lo staff della Francia dopo la Rugby World Cup 2023

Prende sempre più forma la composizione del gruppo che guiderà i transalpini dopo il mondiale

Sei Nazioni 2022: i convocati della Francia per l'inizio del torneo

Prende forma lo staff della Francia per il dopo-Rugby World Cup – ph. Sebastiano Pessina

Diviene sempre più chiara quale sarà la forma presa dallo staff tecnico alla guida della Francia dopo la Rugby World Cup 2023.

Con Fabien Galthié, Shaun Edwards e William Servat che rimarranno al loro posto, la nazionale transalpina si è assicurata la continuità rispetto a questo ciclo, che finora ha raggiunto l’apice con un 2022 senza sconfitte.

Laurent Semperé è l’ultimo nome ad essere trapelato. L’attuale allenatore degli avanti dello Stade Français dovrebbe sostituire Karim Ghezzal, che farà invece il percorso inverso entrando nel prossimo staff tecnico dei parigini. Allo Stade dovrebbe andare anche l’attuale allenatore dell’attacco della Francia Laurent Labit, ex Racing 92.

Leggi anche: Dave Rennie “rimanda” Eddie Jones al post Rugby World Cup 2023

Per sostituire quest’ultimo, la FFR sembra essersi indirizzata verso l’attuale head coach del Tolone Pierre Mignoni, 45enne ex mediano di mischia con 28 presenze in nazionale e 2 Sei Nazioni vinti da giocatore.

Se per Semperé appare ormai fatta, per Mignoni si è in cerca dell’accordo. Oltre a convincere il tecnico ad accettare un ruolo da assistente, sarà necessario trovare un modo per liberarlo dal contratto con il club, al quale è legato da un contratto fino al 2026.

Intanto, dovrebbero rimanere al loro posto anche il team manager Raphael Ibanez e lo specialista dei calci Vlok Cilliers, mentre si cerca un nuovo capo della preparazione atletica, visto che il guru Thibault Giroud lascerà l’incarico dopo il mondiale per accasarsi al Bordeaux.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Leggi anche la nostra guida alle regole del rugby, per studiare/ripassare o imparare il regolamento ovale e tutte le sue sfaccettature.

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Sei Nazioni 2023: l’Inghilterra progetta novità per affrontare l’Italia

I quotidiani inglesi danno per certa una piccola rivoluzione tra i trequarti e in terza linea

8 Febbraio 2023 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Inghilterra: dopo il Sei Nazioni due nuovi assistenti nello staff di Borthwick

Richard Wigglesworth e Aled Walters lasceranno i Leicester Tigers per unirsi alla nazionale

8 Febbraio 2023 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2023: due rientri nell’Inghilterra che prepara il match di domenica con l’Italia

Innesti importanti nel reparto dei trequarti per aumentare le opzioni a disposizione di Borthwick

7 Febbraio 2023 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2023, Irlanda: è allarme infortuni per la sfida con la Francia

I "Verdi" devono fare i conti con le assenze di tanti giocatori importanti. Sexton in dubbio

6 Febbraio 2023 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Italia-Francia: ottimi ascolti tv per la prima partita del Sei Nazioni 2023

Il match fa registrare dati importanti nel combinato fra Sky Sport e TV8

6 Febbraio 2023 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2023, la meta più bella della giornata è quella di van der Merwe

Ma non quella inserita nel lotto delle mete in lizza per il premio ufficiale

6 Febbraio 2023 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni