URC: la preview di Edimburgo-Zebre

Trasferta difficile per i ragazzi di Roselli, che però hanno il dovere di provarci

URC: la preview di Edimburgo-Zebre PH Matteo Viscardi

URC: la preview di Edimburgo-Zebre PH Matteo Viscardi

La dodicesima giornata di United Rugby Championship vede le Zebre in trasferta a Edimburgo. Partita difficilissima, soprattutto dopo la delusione di un derby contro il Benetton che nel primo tempo sembrava alla portata dei ragazzi di Roselli, che erano riusciti ad ingabbiare i biancoverdi.

Anche Edimburgo ha le sue gatte da pelare: gli scozzesi hanno perso troppi punti e in questo momento sono al 10° posto e distanti 4 punti dalla zona playoff. Le Zebre sono ultime in classifica e ancora a secco di vittorie. La trasferta scozzese non è proprio la più agevole per provare a sbloccarsi, ma i ragazzi di Roselli hanno il dovere di provarci.

Leggi anche: Video – Il solito Farrell: prima un placcaggio di spalla, poi un drop a tempo scaduto

Le Zebre ritrovano Bruno titolare, completando il triangolo allargato con Gesi e Trulla. La cerniera di centri è formata da capitan Lucchin con il rientrante Boni, mentre Fusco affianca Eden in mediana.

Davanti, ritrovano una maglia da titolare Buonfiglio e Nocera, insieme a Bigi, in seconda Furno affianca Visser, mentre in terza ci sono Giacomo Ferrari, Pelser e Kvesic, con Matamua fuori per infortunio. In panchina si rivede Davide Ruggeri.

Le formazioni di Edimburgo-Zebre

Edimburgo: 15 Harry Paterson, 14 Jack Blain, 13 Mark Bennett, 12 Cammy Hutchison, 11 Blair Kinghorn, 10 Charlie Savala, 9 Charlie Shiel, 8 Nick Haining, 7 Connor Boyle, 6 Luke Crosbie (captain), 5 Jamie Hodgson, 4 Sam Skinner, 3 Angus Williams, 2 Dave Cherry, 1 Boan Venter.

A disposizione: 16 Patrick Harrison, 17 Nick Auterac, 18 Luan de Bruin, 19 Marshall Sykes, 20 Viliame Mata, 21 Ben Vellacott, 22 Jaco van der Walt, 23 James Lang.

Zebre: 15 Jacopo Trulla, 14 Pierre Bruno, 13 Tommaso Boni, 12 Enrico Lucchin (captain), 11 Simone Gesi, 10 Tiff Eden, 9 Alessandro Fusco, 8 Matt Kvesic, 7 MJ Pelser, 6 Giacomo Ferrari, 5 Joshua Furno, 4 Dennis Visser, 3 Matteo Nocera, 2 Luca Bigi, 1 Paolo Buonfiglio.

A disposizione: 16 Jacques Du Toit, 17 Alessio Sanavia, 18 Muhamed Hasa, 19 Leonard Krumov, 20 Davide Ruggeri, 21 Ratko Jelic, 22 Geronimo Prisciantelli, 23 Franco Smith Jr

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Leggi anche la nostra guida alle regole del rugby, per studiare/ripassare o imparare il regolamento ovale e tutte le sue sfaccettature

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

URC: Zebre, altra beffa. Gli Ospreys rimontano e vincono 28-24 al Lanfranchi

Dopo una partenza horror, la squadra di Roselli guadagna un massimo vantaggio di 10 punti, rimontato però dai gallesi nell'ultimo quarto di gara

item-thumbnail

La preview di Zebre-Ospreys: le formazioni e dove si vede in tv e streaming

Occasione importante per la squadra di Fabio Roselli, che deve fare a meno di 6 nazionali ma ritrova Pani dal primo minuto

item-thumbnail

URC, Zebre: la formazione per la sfida contro gli Ospreys

Ritorna in campo Lorenzo Pani dopo la squalifica. Il capitano sarà Tommaso Boni

item-thumbnail

La preview di Tolone-Zebre: le formazioni e dove si vede in tv e streaming

La squadra di Roselli deve fare l'impresa in Francia per passare il turno

item-thumbnail

Zebre, Roselli: “Dopo Bristol vogliamo riscattarci, ma a Tolone la panchina dovrà fare meglio”

Il tecnico spiega cosa serve ai suoi ragazzi per tentare l'impresa nell'ultima giornata di Challenge Cup

item-thumbnail

Fabio Roselli: “Le Zebre fanno e disfano, ci manca la continuità”

Il tecnico ha analizzato il crollo nel finale del match contro Bristol