URC: Galway amara per il Benetton, Connacht vince 38-19

Leoni battuti in Irlanda. Decisivi i 10 punti subiti a cavallo dell’intervallo. Rosso per Scrafton nel finale

Urc, la spettacolare meta di Mack Hansen di Connacht contro Leinster

Il Connacht ha battuto il Benetton nella nona giornata di URC – ph. Sebastiano Pessina

Continua il mal di trasferta per il Benetton, che a Galway perde 38-19 contro un Connacht che ha saputo sfruttare al meglio le proprie opportunità nella partita, al contrario della franchigia veneta.

La partita inizia con il piede sbagliato quando al quarto il giovane seconda linea Murray trova un varco in una linea difensiva disattenta e riesce a prodursi in una cavalcata di 50 metri, andando a schiacciare indisturbato.

Il Benetton però ha la forza di reagire e di portarsi sul 7-7: difende bene un multifase a metà campo e costringe gli avversari all’errore. Il pallone finisce tra le mani di Marcus Watson che arriva fino in fondo al 18′.

Il pareggio però dura pochi minuti: da rimessa laterale nei 22 del Benetton, Connacht gioca un finto drive, uscendo con il numero 7 che alza il pallone in mezzo al campo a Bundee Aki. Il centro dell’Irlanda, invece di caricare come suo solito, alza il pallone all’accorrente Paul Boyle, che va a schiacciare indisturbato, cogliendo di sorpresa il diretto avversario.

Due mete un po’ soft che peseranno molto sul bilancio finale dell’incontro. Un calcio di punizione a fine frazione consente a Carty di mandare i suoi al riposo sul +10. A ipotecare la partita ci pensa Finlay Bealham, che segna da distanza ravvicinata dopo una lunga azione offensiva del Connacht in apertura di ripresa.

Sotto 24-7 il Benetton si rimette a giocare e occupa con costanza la zona rossa avversaria. Thomas Gallo viene tenuto su in area di meta due volte consecutive prima che Marco Zanon possa finalmente segnare la meta che potrebbe riaprire l’incontro.

Nel momento del massimo sforzo arriva però il cartellino rosso a Scott Scrafton che placca alto, colpendo con la testa il volto del portatore avversario. Espulsione ineccepibile e Benetton che subisce immediatamente la meta del bonus da parte degli irlandesi, in meta con il mediano di riserva Caolin Blade.

Nel finale Menoncello indora la pillola nonostante l’inferiorità numerica, il Benetton prova a giocare per segnare la quarta meta e portare a casa due punti di bonus che sarebbero preziosissimi, ma invece l’ultimo pallone finisce per essere preda del Connacht. Calcio di punizione per tenuto tramutato in una rimessa laterale a 5 metri e drive che permette a Dylan Tierney-Martin di sigillare l’incontro. Finisce 38-19.

Connacht: 15 John Porch, 14 Diarmuid Kilgallen, 13 Tom Farrell, 12 Bundee Aki, 11 Mack Hansen, 10 Jack Carty (C), 9 Kieran Marmion, 8 Paul Boyle, 7 Conor Oliver, 6 Cian Prendergast, 5 Niall Murray, 4 Oisin Dowling, 3 Finlay Bealham, 2 Dave Heffernan, 1 Denis Buckley
A disposizione: 16 Dylan Tierney-Martin, 17 Peter Dooley, 18 Jack Aungier, 19 Gavin Thornbury, 20 Jarrad Butler, 21 Caolin Blade, 22 Tom Daly, 23 Tiernan O’Halloran

Marcatori Connacht
Mete: Murray (4), Boyle (23), Bealham (44), Blade (67), Tierney-Martin (80)
Trasformazioni: Carty (4, 23, 44, 67, 80)
Calci di punizione: Carty (36)

Benetton: 15 Rhyno Smith, 14 Marcus Watson, 13 Tommaso Menoncello, 12 Marco Zanon, 11 Edoardo Padovani, 10 Jacob Umaga, 9 Dewaldt Duvenage (C), 8 Giovanni Pettinelli, 7 Michele Lamaro, 6 Manuel Zuliani, 5 Scott Scrafton, 4 Niccolò Cannone, 3 Filippo Alongi, 2 Giacomo Nicotera, 1 Ivan Nemer
A disposizione: 16 Lapo Frangini, 17 Thomas Gallo, 18 Nahuel Tetaz Chaparro, 19 Marco Lazzaroni, 20 Alessandro Izekor, 21 Alessandro Garbisi, 22 Joaquin Riera, 23 Ignacio Mendy

Marcatori Benetton
Mete: Watson (18), Zanon (54), Menoncello (78)
Trasformazioni: Umaga (18, 54)
Calci di punizione:

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Leggi anche la nostra guida alle regole del rugby, per studiare/ripassare o imparare il regolamento ovale e tutte le sue sfaccettature.

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Benetton: Nacho Brex prolunga con il club

Rinnovo contrattuale per il trequarti centro dei biancoverdi e dell'Italia

item-thumbnail

Benetton e Nazionale, Bortolami: “Stiamo andando nella direzione giusta”

L'allenatore dei biancoverdi ha rilasciato alcune positive dichiarazioni sulle prestazioni dei suoi atleti nel match con la Francia

item-thumbnail

Benetton, Zatta furioso: “Contro Munster puniti da 2-3 fischi discutibili”

Il presidente biancoverde: "Vedo il bicchiere mezzo pieno, non do insufficienze a ragazzi che non giocavano da tanto"

item-thumbnail

Benetton, Zanon: “Troppi palloni puliti concessi a Munster”. Lazzaroni: “Playoff alla nostra portata”

Due dei protagonisti del match hanno analizzato la sconfitta in conferenza stampa

item-thumbnail

Benetton, Bortolami: “Certe decisioni cambiano le partite. Sono inc…ato, ma orgoglioso dei ragazzi”

Il tecnico biancoverde: "Izekor il mio player of the match, ma tutti hanno fatto una grande partita"

item-thumbnail

URC, il Munster chiude la striscia positiva del Benetton: 30-40 a Monigo

I Leoni giocano bene in attacco, ma alla distanza vengono schiacciati fisicamente dagli avversari. Punto di bonus offensivo all'80'