Benetton Rugby, Amerino Zatta: “Vogliamo crescere sotto tutti i punti di vista. URC e Challenge? Puntiamo a playoff e secondo turno”

Il numero uno dei veneti verso la stagione 2022-2023: dalla prima squadra alle Accademie, passando per femminile, infrastrutture e società

Benetton Rugby Amerino Zatta

Benetton Rugby, Amerino Zatta: “Vogliamo crescere sotto tutti i punti di vista (ph. Sebastiano Pessina)

Le parole del presidente per mettere ufficialmente nelle gambe e nella testa la stagione 2022-2023. E’ un Amerino Zatta analitico, ma al tempo stesso ambizioso quello che ha parlato al sito ufficiale del club per far intendere quali saranno, a tutto tondo, gli obiettivi del club biancoverde.

Leggi anche, Benetton, un nuovo trequarti argentino in arrivo per i Leoni?

Dai target primari all’impegno nelle varie competizioni, senza dimenticare i poli di sviluppo, il rapporto con la nazionale, il settore femminile e la società e le sue infrastrutture.

Benetton Rugby, Amerino Zatta: “Vogliamo crescere sotto tutti i punti di vista”

Sui target primari: “L’obiettivo è quello di creare una buona performance ed una continua crescita, tenendo conto che è il secondo anno di un nuovo ciclo . L’esperienza dell’ultimo anno ci permette di poter fare un altro passo in avanti nella costruzione di quella che è la nostra realtà, intesa sia nell’aspetto sportivo, sia delle infrastrutture e in ambito societario. Si tratta di una “seconda tappa” verso nuovi obiettivi molto importanti”.

Sul 2022-2023 considerando anche gli impegni dei giocatori con la nazionale: “In vista della nuova stagione che sarà ricca di impegni, abbiamo ritenuto di dover ampliare la rosa dei nostri giocatori. La profondità della rosa ha visto di riflesso un adeguato ampliamento anche dello staff. Nel complesso riteniamo di aver costruito un gruppo abbastanza nutrito ed importante che possa permetterci di fare un altro passo in avanti”.

Sullo United Rugby Championship: “Vogliamo fare meglio della stagione scorsa, migliorando il piazzamento in classifica. Nel medio termine, l’obiettivo è quello di essere competitivi con le migliori squadre e provare ad accedere ai play-off”.

Sulla Challenge Cup: “Desiriamo replicare quanto fatto nelle ultime stagioni, ovvero superare la fase a gironi ed accedere alla fase ad eliminazione diretta, ci renderebbe molto soddisfatti”.

Il punto di vista sull’Accademia della Marca Under 19: “Si tratta di un progetto fortemente voluto per dedicare un nuovo programma strutturale al percorso degli atleti dei settori giovanili. L’Accademia Under 19 è stata istituita poiché si ritiene necessario un percorso di formazione che possa fare da riferimento per il territorio. La volontà era quella di mettere tutti i club della nostra provincia intorno a un tavolo e dare un servizio a tutti gli atleti meritevoli, augurandoci che in futuro possano arrivare Prima Squadra. Una formazione rugbistica che possa quindi dare agli atleti l’imprinting necessario verso un percorso di alto livello. I ragazzi dell’Accademia della Marca Under 19 si alleneranno presso gli impianti sportivi de La Ghirada, ma durante il weekend torneranno a giocare per i loro club di appartenenza e rimarranno a disposizione dei loro club”.

Sulla nuova Accademia FIR U20-23: “L’Accademia FIR U20-23 ci vede impegnati con un altro gruppo di ragazzi e rappresenta uno step in avanti e successivo all’Under 19. Questi giovani saranno inseriti gradualmente nella nuova realtà della Prima Squadra e li metteremo nella condizione di allenarsi con loro. Speriamo un giorno di vederli esprimere in competizioni di alto livello“.

Le Red Panthers e il settore femminile: “Oltre ai progetti sopraelencati, abbiamo poi voluto ridare vigore al ramo femminile delle Red Panthers, fino ad alcuni anni fa un fiore all’occhiello della nostra franchigia. Credo che la società stia facendo un lavoro molto importante e di profondità. Le Red Panthers da quest’anno tornano ad essere gestite direttamente dalla società e da un gruppo di tecnici e dirigenti all’interno della stessa. Siamo convinti che nel giro di qualche anno si possa tornare ad essere quella società sportiva femminile che nel passato aveva dato tante soddisfazioni“.

La crescita societaria: “Esatto, la società sta compiendo dei passi avanti anche sotto il piano dell’organizzazione interna, con l’inserimento di figure con competenze diverse nell’area amministrativa-gestionale. Il tutto volto ad una crescita societaria ed all’affermazione del brand Benetton Rugby, con il fine ultimo di soddisfare gli stakeholders esterni quali sponsor e tifosi”.

Infine il punto sulle infrastrutture: “Un altro tema che ci vede impegnati in maniera particolare riguarda la Ghirada, dove si trova la sede della società e dove si svolgono gli allenamenti, e Monigo, dove si trova il nostro stadio e il nostro campo di gioco. C’è in atto una collaborazione con il Comune di Treviso per poter continuare la messa a punto dello stadio di Monigo. Sono in via di definizione, speriamo entro l’inizio del prossimo anno, i lavori per il completamento della parte frontale dello stadio, quindi si prevede la costruzione di una nuova tribuna dal lato della biglietteria. In più in Ghirada verranno dedicati nuovi spazi all’interno della struttura, per nuove attività e per alleggerire l’organizzazione globale di esse“.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Challenge Cup: Benetton, con lo Stade per ripartire, come due anni fa

I biancoverdi non vincono fuori dall'Italia da quasi 2 anni, e l'ultimo successo fu proprio contro i parigini

item-thumbnail

Challenge Cup, Benetton: ecco la formazione dei Leoni per Parigi

Tanti azzurri in campo e un possibile debutto dalla panchina: i biancoverdi credono nella Challenge e vogliono subito piazzare il colpo

item-thumbnail

Benetton, Federico Ruzza: “Abbiamo già vinto a Parigi, possiamo metterli in difficoltà”

Il seconda linea dei biancoverdi e della Nazionale punta il match d'esordio in Challenge dei Leoni, contro uno Stade Francais 4° in classifica nel Top...

item-thumbnail

Benetton, Lucchesi: “In trasferta dobbiamo sbloccarci”

Ancora una sfida lontani da Monigo per i biancoverdi, che saranno impegnati a Parigi per la prima di Challenge Cup

item-thumbnail

Ratuva Tavuyara lascia il Benetton: farà parte del Rovigo fino a fine anno

L'ala figiana farà parte della rosa dei Bersaglieri

item-thumbnail

Minozzi: “L’espulsione? Un errore dovuto agli infortuni, non avevo confidenza col mio corpo”

L'estremo biancoverde e della Nazionale ha raccontato alla Gazzetta dello Sport i suoi due anni di calvario tra i tanti infortuni