Benetton, Bellini: “A Treviso subito coinvolto, mi sono sentito apprezzato. Con la Nazionale A partita di alto livello”

L’ala biancoverde, dopo il tour con l’Italia A, ricomincia la preparazione con i Leoni

Benetton, Bellini: "A Treviso subito coinvolto, mi sono sentito apprezzato. Con la Nazionale A partita di alto livello"

Benetton, Bellini: “A Treviso subito coinvolto, mi sono sentito apprezzato. Con la Nazionale A partita di alto livello” (ph. Sebastiano Pessina)

Dopo il ritorno in campo, prima col Benetton e poi con la Nazionale A, Mattia Bellini si proietta con grande carica verso la prossima stagione. Con l’inizio della preparazione in Ghirada, infatti, comincia l’avvicinamento ad un annata importantissima per i Leoni, chiamati a migliorare un 2021-22 fatto di alti e bassi.

“Con la Nazionale A abbiamo ottenuto una vittoria e fatto una partita di alto livello. Secondo me dal punto di vista dei risultati è stato un periodo più che positivo. Avevo voglia di giocare e di mettere ancora minuti nelle gambe. Se poi avessimo vinto anche l’ultima partita contro la selezione sudafricana della Currie Cup sarebbe stato perfetto, in ogni caso è stata una partita equilibrata in cui abbiamo fatto bene” ha detto Bellini ai canali ufficiali della società.

Leggi anche: Bellini: “Alle Zebre situazione difficile, tanto sconforto. La mia priorità è rimanere al Benetton”

L’ala si è poi concentrata sul suo arrivo al Benetton e gli ultimi mesi di URC disputati in biancoverde: “Ho avuto delle emozioni forti, perché non mi aspettavo di essere coinvolto così presto con i Leoni. Ho giocato la prima partita fuori casa con i Bulls dopo poche settimane dal mio arrivo a Treviso e questo mi ha dato tanta fiducia. Per me è stato fondamentale e mi sono sentito apprezzato”.

“Tutti sono stati disponibili nei miei confronti sin dall’inizio, a partire dalla società sino allo staff tecnico, allo staff medico, i preparatori e tutti i compagni” continua Bellini: “Non mi aspettavo un’accoglienza di questo genere. Sicuramente ha aiutato avere ritrovato dei giocatori che conoscevo da anni, ma anche quelli che non conoscevo sono stati aperti e disponibili nei miei confronti. Sentirsi parte dell’ambiente e del gruppo è molto importante per me per rendere al massimo”.

Leggi anche: Benetton: Mattia Bellini firma fino al 2023

“Ottenere il rinnovo col Benetton era il mio primo obiettivo, ma adesso ne ho altri e devo affrontarli uno alla volta. Devo prepararmi al meglio e cercare di sfruttare al massimo le possibilità che mi darà il Benetton” conclude il trequarti biancoverde.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton, Pettinelli: “I nuovi arrivi portano aria fresca. Abbiamo cambiato qualcosa in difesa”

Continua il lavoro pre-stagione dei Leoni. Il terza linea: "C'è tanto entusiasmo in squadra"

item-thumbnail

Benetton, Bortolami: “Se Ioane torna, bene, altrimenti faremo a meno di lui”

Il capo allenatore dei Leoni è stato chiaro: "Per me vige il concetto di squadra, non del singolo"

item-thumbnail

Benetton, Zatta: “Abbiamo obiettivi importanti. La Challenge? Non esistono squadre facili”

Il presidente introduce la stagione 2022-23: "Puntiamo a giocarci le nostre carte"

item-thumbnail

United Rugby Championship: le date e gli orari delle partite del Benetton

Tutte le informazioni su quando giocheranno i Leoni nel prossimo campionato

item-thumbnail

Benetton Rugby, Sam Hidalgo-Clyne: “Voglio portare il mio contributo proponendo un gioco rapido e istintivo”

Il mediano di mischia ha raccontato le sue prime impressioni con indosso la maglia biancoverde

item-thumbnail

Benetton-Ioane, la rabbia di Zatta: “Non ha rispettato i patti”, si rischiano le vie legali

Il presidente: "Prima Garbisi, poi Gustard. Non possiamo rimetterci ogni volta"