Crowley: “Non riuscivamo a giocare due fasi di fila. Il 7 Nazioni? Non è una decisione che spetta a noi”

Il tecnico azzurro, insieme a capitan Lamaro, dopo la sconfitta di Batumi

Crowley: "Non riuscivamo a giocare due fasi di fila. Il 7 Nazioni? Non è una decisione che spetta a noi"

Crowley: “Non riuscivamo a giocare due fasi di fila. Il 7 Nazioni? Non è una decisione che spetta a noi” – ph. Sebastiano Pessina

“È un grande giorno per la Georgia, che ha meritato di vincere, una giornata simile a quella che abbiamo vissuto noi a Cardiff. Il 7 Nazioni? Non è una decisione che spetta a noi. Abbiamo faticato a giocare più di due fasi di fila, ci hanno battuti sul punti d’incontro e sul gioco aereo”, esordisce così il c.t. dell’Italia Kieran Crowley in conferenza stampa, dopo la sconfitta per 28-19 patita dalla Georgia.

Leggi anche: Incredibile a Batumi, la Georgia batte l’Italia 28-19

“È sempre difficile analizzare queste partite a caldo” gli fa eco il capitano Michele Lamaro: “Penso che questa sfida ci abbia fatto capire che dobbiamo lavorare tantissimo, non solo dal punto di vista fisico ma anche mentale. Qualche decisione andava presa con più lucidità. C’è tanto lavoro da fare, e sono il primo a prendermi la responsabilità”.

Leggi anche: Eddie Jones contro i troppi cartellini: “Il gioco è fuori controllo”

“Avevamo analizzato il punto d’incontro e il gioco aereo come le fasi nelle quali avremmo sofferto di più. Dobbiamo analizzare anche come noi coach alleniamo queste situazioni. Se continuiamo a fare le stesse cose, continueremo a perdere. Questa è stata una brutta giornata. La speranza è di tornare dov’eravamo. Abbiamo giocato 4 partite consecutive in trasferta, e ne abbiamo vinte 3” conclude Crowley.

Francesco Palma

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Troncon ricorda Grenoble 1997: “Quel gruppo voleva cambiare le cose, e ci è riuscito”

Il mediano di mischia di quell'Italia ricorda un match memorabile: "Quella partita non la vincemmo quel giorno, ma nei 3 anni precedenti"

22 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2024, Italia: un cambio in prima linea nel gruppo per la Francia

Alla base della sostituzione c'è l'infortunio di Matteo Nocera

22 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Izekor: “Ho iniziato all’oratorio, non avrei mai immaginato tutto questo, ma ora voglio esplodere”

Il terza linea azzurro: "Ho avuto un percorso particolare, ma ho sempre lavorato duro"

21 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Simone Gesi: “La Francia lascerà qualche spazio, dobbiamo sfruttarlo”

L'ala della Nazionale e delle Zebre: "Sto lavorando tanto per conquistarmi un'opportunità di giocare, ma so che il livello dei miei compagni è molto a...

20 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Tommaso Menoncello: “Con la Francia ci aspettiamo una partita più aperta. Sto lavorando sul gioco al piede”

L'analisi del centro in vista della terza giornata del Sei Nazioni 2024

19 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2024, Italia: ci sono novità nei convocati per la sfida alla Francia

Nuove forze in terza linea, stoppato per infortunio un possibile esordiente

19 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale