Top14: Cameron Woki passa dal Bordeaux al Racing 92

Il nazionale francese, a riposo dalle fatiche estive, ha cambiato club a sorpresa

Cameron Woki Francia

Cameron Woki – ph. Sebastiano Pessina

Cambia squadra a sorpresa uno dei giocatori più forti del Top 14, il seconda/terza linea Cameron Woki.

Sebbene non sia stato ancora ufficializzato, l’autorevole Midi Olympique si dice sicuro del trasferimento dell’avanti dal Bordeaux al Racing 92.

Woki è uno dei giocatori chiave della nazionale francese lasciati a riposo da Fabien Galthié per la tournée in Giappone, alla stregua di Antoine Dupont, Romain Ntamack, Greg Alldritt. Ha 23 anni ed ha fatto parte della nazionale under 20 campione del mondo nel 2018 da cui sono usciti tanti talenti della Francia attuale, come lo stesso Ntamack.

Leggi anche: Italiani all’estero: Marco Fuser giocherà nel Massy

È stato uno dei giocatori più rappresentativi del Bordeaux nelle ultime stagioni, durante le quali i girondini sono diventati una delle squadre regolarmente di alta classifica del rugby francese, semifinalista negli ultimi due anni.

Woki è legato al club fino al 2023, ma verosimilmente il suo contratto verrà risolto consensualmente per consentirgli di passare al Racing 92. A quanto pare il giocatore sarebbe estremamente scontento della propria situazione a Bordeaux e avrebbe più volte confermato alla società di non voler rinnovare il contratto, complice un rapporto oramai conflittuale con il vulcanico head coach Christophe Urios.

Mentre Fabien Galthié ha spesso utilizzato Woki nel ruolo di seconda linea, a Bordeaux il giocatore veste quasi sempre la numero 6, nonostante le sue stesse richieste di poter crescere nella posizione dove sente di avere le migliori possibilità di essere protagonista a livello internazionale.

Leggi anche: Guilhem Guirado si ritira dal rugby giocato

La goccia che ha fatto traboccare il vaso, però, è stata la roboante dichiarazione di Urios dopo la sconfitta della squadra a Perpignan che è costata il primo posto in classifica. A caldo, aveva detto ai microfoni di RMC Sport: “Woki? Io non l’ho visto in campo. Jalibert? Io non l’ho visto.” Per poi rilanciare in una conferenza stampa fiume dove ha tenuto la parola per 18 minuti: “Sono molto deluso e non posso dire tutto quello come penso. Campioni? Nadal, quello è un campione (aveva appena vinto il Roland Garros)! Se vuoi essere un campione devi superare dei limiti, e non mi pare che questo accada, qui.”

Lo spogliatoio di Bordeaux ha vissuto di tensione nelle ultime settimane. La vittoria proprio sul Racing 92 ai quarti di finale non aveva rasserenato gli animi, con Matthieu Jalibert che dichiarò: “Non giochiamo per Urios, giochiamo per dare a François Thrin-Duc e a Louis Picamoles l’addio al rugby che meritano”.

Una conflittualità che Cameron Woki non è più disposto a tollerare e che è stata decisiva per fargli cambiare aria. Fra i club al suo inseguimento, il giocatore ha scelto i parigini, lui che è nato a Saint-Denis ed è un prodotto della filiera del Massy. Un ritorno a casa che spera riporti tranquillità, con la voglia di rimanere sempre al massimo livello, prima della prima Rugby World Cup della sua carriera.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il governo francese sta pensando di vietare gli eventi sportivi in notturna

Il motivo sarebbe legato alla necessità di risparmiare più energia in inverno, e potrebbe essere un grosso cambiamento per il Top 14

27 Luglio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Sergio Parisse tra i “nonni” del Top 14 2022/2023

L'italiano sarà uno dei giocatori più anziani del prossimo campionato francese

27 Luglio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Giovanni Sante firma con Montpellier fino al 2025

Il mediano di apertura dell'under 20 giocherà con i campioni di Francia per i prossimi 3 anni

24 Luglio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top 14: si ritira Wesley Fofana

Il centro della Francia, 48 caps tra il 2012 e il 2019, lascia il rugby dopo che gli infortuni ne hanno perseguitato il finale di carriera

19 Luglio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

La stampa francese incorona Paolo Garbisi come uno dei migliori debuttanti del Top14

L'azzurro scelto da Rugbyrama come uno dei cinque migliori debuttanti nel difficilissimo torneo francese

15 Luglio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top14: il calendario completo della prossima stagione del torneo francese

Come sempre percorso durissimo per tutti: si parte il 3 settembre e si va avanti quasi senza soste fino alla metà del giugno 2023

9 Luglio 2022 Emisfero Nord / Top 14