Gli All Blacks partono forte e abbattono l’Irlanda 42-19 nel primo test – video

Sei mete neozelandesi e Irlanda che si deve arrendere dopo 20 minuti. Continua la magia di Eden Park, fortezza inviolata dal 1994

Gli All Blacks partono forte e abbattono l'Irlanda 42-19 nel primo test

Gli All Blacks partono forte e abbattono l’Irlanda 42-19 nel primo test

C’era grande attesa nel mondo del rugby per la serie tra All Blacks e Irlanda, con i padroni di casa ancora feriti dopo la sconfitta dello scorso novembre a Dublino. I primi 20 minuti del match giocato all’Eden Park sono stati assolutamente alla pari, con forse gli europei capaci di far vedere qualcosa in più. Il gran lavoro palla in mano ha portato alla meta di Earls dopo 5 minuti, con i padroni di casa che ci hanno messo un po’ a ingranare palla in mano. La segnatura di Jordie Barrett al 20’ è arrivata dopo un lungo sfiancamento operato dall’attacco dei tutti neri per il 7 a 5, quindi gli ultimi 11 minuti della prima frazione sono stati a dir poco devastanti in favore degli All Blacks.

Ritmo altissimo e Irlanda costretta sotto pressione a qualche errore di troppo. Alla mezz’ora Reece raccoglie un passaggio sbagliato dai verdi nei suoi 22 e si invola fino in meta, al 35’ Tupaea finalizza un magico grubber di Beauden Barrett dalla linea dei 22, quindi in chiusura di frazione un buco clamoroso fatto da Aaron Smith porta (dopo controllo TMO e un ovale pazzo in area di meta) alla segnatura di Ardie Savea per il 28 a 5 di fine primo tempo.

Leggi anche: Georgia-Italia sarà trasmessa in diretta su Sky Sport

In apertura di ripresa gli ospiti partono nuovamente forte e trovano con Ringrose una meta che dimostra come ci vogliano provare, ma è ancora Savea al 54’ a riallungare per i suoi dopo una grande azione personale con un paio di placcaggi rotti. Poi sale in cattedra la difesa All Blacks, con due mete (Carbery e van der Flier) non convalidate dal TMO per la palla persa in avanti prima di schiacciare a causa degli impatti neozelandesi.

Sul 35 a 12 i conti vengono chiusi una volta per tutte da Sowakula, che all’esordio internazionale al 70’ parte dalla mischia e sfonda tutto schiacciando sotto i pali. L’ultima soddisfazione è quella di Bundee Aki, che sei minuti dopo segna dopo lunga pressione il 42 a 19 finale. Il primo test è degli All Blacks, nei prossimi due sabati lecito attendersi altre battaglie campali.

Gli highlights di All Blacks-Irlanda:

La prima haka del 2022 da parte dei tuttineri:

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Quando a fare invasione di campo è tutto lo stadio…per un tostapane

Durante Southland-Auckland il gioco è stato a lungo sospeso per un episodio che alla fine ha fatto sorridere

19 Agosto 2022 Foto e video
item-thumbnail

Sono rugbisti o catapulte? I 15 calci più lunghi della storia del rugby

Dan Carter, Jordie Barrett, Frans Steyn e tanti altri calciatori formidabili, in una compilation da gustarsi sotto l'ombrellone

17 Agosto 2022 Foto e video
item-thumbnail

Video: l’ennesima devastante prestazione di Lukhanyo Am

Anche nella sconfitta contro gli All Blacks, il centro sudafricano ha sfoderato un'altra prova pazzesca

16 Agosto 2022 Foto e video
item-thumbnail

Mete divorate: i peggiori errori vicino alla linea

Un video mette in fila 15 minuti di clamorose segnature andate in fumo proprio sul più bello

16 Agosto 2022 Foto e video
item-thumbnail

Gli highlights del trionfo dell’Argentina sull’Australia

Partita dominata dai Pumas, che conquistano il bottino pieno nella seconda sfida contro i Wallabies

14 Agosto 2022 Foto e video
item-thumbnail

Gli highlights del successo degli All Blacks sul Sudafrica

La Nuova Zelanda torna alla vittoria

14 Agosto 2022 Foto e video