Zebre: dal mercato arrivano Joey Caputo e Franco Smith Jr

Gli emiliani aggiungono due trequarti alla loro rosa, in vista della prossima stagione

Zebre Rugby dal mercato arrivano Franco Smith jr e Joey Caputo

Zebre Rugby dal mercato arrivano Franco Smith jr e Joey Caputo

Il mercato delle Zebre continua a registrare movimenti in entrata. Dopo le acquisizioni, fra gli altri, di Tiff Eden, Gonzalo Garcia e Jan Uys, il club emiliano ha reso noto che in vista della stagione 2022-2023 anche Joey Caputo e Franco Smith Jr saranno a disposizione dello staff tecnico multicolor.

Joey Caputo, classe 2000, italo-australiano (eleggibile per la nazionale azzurra), di ruolo mediano d’apertura, si forma nell’Academy dei Brumbies. Nell’estate del 2021 approda in Italia al Benetton Rugby, dopo essere stato visionato da Andrea Masi, ex responsabile dell’Academy dei Wasps, attuale allenatore dei trequarti dei Leoni. Nel 2021-2022 mette insieme 4 presenze in Top10 con la maglia del Mogliano ottenendo anche una chiamata per il raduno della Nazionale Seven in vista della prima tappa del Rugby Europe Championship. E’ figlio d’arte di Marco Caputo, ex tallonatore con 5 presenze all’attivo nei Wallabies fra il 1996 e il 1997.

Queste le sue dichiarazioni: “Sono molto contento di unirmi alle Zebre, ho grandi ambizioni e aspettative per la prossima stagione. Credo nello stile di gioco che il club vuole sviluppare e sono convinto possa sposarsi alle mie caratteristiche tecniche. Non vedo l’ora di scendere in campo e di dare il mio contributo per raggiungere nuovi successi ed inaugurare una nuova era di rugby per le Zebre”.

Franco Smith Jr, classe 2000, centro, inizia a giocare a rugby nelle giovanili del Benetton Rugby, prima di trasferirsi in Sudafrica fra il 2014 e il 2018. Nel 2020 torna in Italia dove gioca col Colorno e poi torna al Benetton. Nell’ultima stagione invece aveva già fatto parte del roster delle Zebre collezionando tre presenze nello United Rugby Championship, rispettivamente contro Cardiff, Benetton Rugby e Connacht. Anche lui è figlio d’arte: suo papà Franco Smith è il responsabile dell’Alto Livello per la FIR ed ex ct dell’Italia.

Queste le sue dichiarazioni: “Dopo aver trascorso una prima esperienza alle Zebre, sono molto contento di far parte di questa squadra per le prossime stagioni. La società ha degli obiettivi chiari e precisi nel far crescere il proprio gioco e nel creare un ambiente vincente, sviluppando allo stesso tempo i tanti giocatori giovani che sono entrati in rosa. Il mio obiettivo sarà fare minutaggio e dare il più possibile il mio contributo, continuando così ad alimentare il mio percorso di crescita fino ad affermarmi come giocatore professionista. Quest’anno saremo un bel gruppo di giovani: questo aspetto mi motiva a far meglio perché creeremo un ambiente sano e competitivo che spingerà tutti noi ad alzare il livello delle nostre prestazioni, contribuendo così alla crescita generale del club”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il rebranding delle Zebre

Nuovo logo e nuovi colori sociali per la franchigia di Parma, nel tentativo di legarsi sempre di più alla città

item-thumbnail

Nicolò Teneggi è un nuovo giocatore delle Zebre

L'apertura dell'Italia under 20 passa alla franchigia ducale

item-thumbnail

Zebre, la ricetta di Aldo Birchall: “Cambiare la mentalità dei ragazzi, difesa più aggressiva e cose semplici”

L'allenatore della difesa: "L'ambiente è migliorato sotto tutti i punti di vista"

item-thumbnail

United Rugby Championship: le date e gli orari delle partite delle Zebre

Tutti i dettagli su quando giocherà la franchigia ducale nell'URC della prossima stagione

item-thumbnail

Zebre: operazione e lungo stop per Dennis Visser

Il seconda linea sudafricano dovrà saltare la prima parte dello United Rugby Championship

item-thumbnail

Zebre, Fabio Roselli: “Obiettivo vincere le partite che perdevamo per pochi punti. Entusiasmo parola chiave”

L'allenatore della franchigia ducale ha fatto il punto dopo la prima settimana di lavoro collettivo verso la prossima stagione