Coetzee: “Il Petrarca ha concretizzato più di noi”. Ferro: “Senza di noi forse ci sarebbero state 500 persone”

Il tecnico sudafricano e il capitano rossoblù dopo la sconfitta del Lanfranchi

Coetzee: "Il Petrarca ha concretizzato più di noi". Ferro: "Senza di noi forse ci sarebbero state 500 persone"

Coetzee: “Il Petrarca ha concretizzato più di noi”. Ferro: “Senza di noi forse ci sarebbero state 500 persone”

Deluso sì, ma consapevole del grande percorso fatto dai suoi ragazzi. Così Allister Coetzee in conferenza stampa: “Non ho parlato molto ai ragazzi dopo la partita. Ovviamente non sono contento del risultato, perché Rovigo merita qualcosa di diverso. Il primo obiettivo era quello di arrivare ai playoff. All’inizio non conoscevo i giocatori, ho dovuto imparare tante cose nuove e sono felice di come siamo arrivati a questa finale come gruppo. Dobbiamo costruire per l’anno prossimo. Sono mancati alcuni dettagli, come il Petrarca l’anno scorso ha imparato dai suoi errori, noi dobbiamo farlo per l’anno prossimo”.

Rincara la dose capitan Ferro: “Congratulazioni al Petrarca, a Marcato, al capitano Trotta e al presidente. Hanno allestito una squadra per vincere e hanno vinto. L’anno prossimo cercheremo di arrivare più freschi alla fine, ma a fine partita ho ringraziato i ragazzi perché a novembre nessuno credeva in noi, nemmeno la stampa, e adesso siamo arrivati qui. Rovigo muove le masse e i tifosi: se la finale non fosse stata Rovigo-Padova forse ci sarebbero state 500 persone. Siamo l’unico club che crea audience e muove i tifosi”.

Riprende il discorso poi Coetzee: “Le mischie sono state abbastanza equilibrate, abbiamo speso tante energie a difendere nei primi 20 minuti, e quando siamo stati nella metà campo del Petrarca non abbiamo concretizzato le occasioni. Sono stati migliori di noi in questo”. Infine, il tecnico sudafricano parla dell’aumento di livello del torneo: “Rispetto all’anno scorso, in cui 4 squadre avevano i playoff in mano già da inizio stagione, questa stagione ha visto anche altre squadre in lotta come Colorno e Fiamme Oro, e questo è un bene per il rugby italiano. Bisogna lavorare per inserire i ragazzi dell’under 20, il percorso è quello giusto e il rugby a livello fisico sta migliorando. A volte le società vanno a cercare i top player, ma in realtà la base sono i ragazzi all’interno del club.”.

Francesco Palma

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Petrarca: arriva Massimo Cioffi dal Valorugby

Il giocatore dell'Italseven si trasferisce a Padova

1 Luglio 2022 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Il sudafricano Stefan Basson torna a Rovigo

Dopo 10 anni da giocatore l'estremo africano torna in rossoblù e verrà inserito nello staff tecnico dei Bersaglieri

1 Luglio 2022 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10: Dario Chistolini torna al Petrarca

Il pilone italo-sudafricano lascia il Valorugby e passa nelle file dei Campioni d'Italia in carica per la prossima stagione

30 Giugno 2022 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10, Keanu Apperley lascia Viadana dopo 4 stagioni

Il trequarti è destinato a Torino dopo aver passato gran parte della propria carriera allo Zaffanella

28 Giugno 2022 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10, sul mercato c’è solo Colorno: annunciato Miguel Leiger

I biancorossi si assicurano anche le prestazioni del pilone argentino ex Lazio e Rovigo

28 Giugno 2022 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Valorugby: Franco Properzi nuovo head coach

Ne ha parlato sul 'Resto del Carlino - Reggio' Roberto Manghi, che ora sarà Director of Rugby del club

26 Giugno 2022 Campionati Italiani / TOP 10