Video: furbizia o scorrettezza? La meta “più bizzarra e controversa di sempre”

In Argentina-Inghilterra Homer aspetta due minuti in area di meta prima di marcare, senza che nessun avversario lo disturbi. Quel risultato conveniva a entrambe

Video: furbizia o scorrettezza? La meta "più bizzarra e controversa di sempre"

Video: furbizia o scorrettezza? La meta “più bizzarra e controversa di sempre”

La tappa di Tolosa delle HBSC World Series di Rugby Seven sarà ricordata a lungo, e non solo per le grandi giocate che si sono viste, come quella del canadese Brock Webster in Canada-Inghilterra.

Nella sfida tra Inghilterra e Argentina, infatti, c’è stato un episodio molto controverso. L’Argentina passa in vantaggio e vola fino al 19-0 con la meta di Moneta e la doppietta di Osadczuk. L’Inghilterra accorcia le distanze con Will Homer, che segna la meta che di fatto vale la qualificazione degli inglesi, che non devono perdere con uno scarto maggiore di 16 punti per passare il turno, eliminando il Canada che era a pari punti.

Il giocatore arriva in area di meta e… si ferma, letteralmente, senza schiacciare il pallone. Una scena che capita di vedere spesso nel Seven, ma che qui si dilunga ulteriormente. Passano ben due minuti di totale stallo, con i tifosi che osservano esterrefatti in tribuna quanto sta accadendo. Solo dopo due giri di lancette, Homer schiaccia il pallone e segna la meta del 19-7

L’Inghilterra, infatti, per passare il turno non doveva perdere con uno scarto maggiore di 16 punti, e portandosi quindi sul 19-7 ha guadagnato la qualificazione. Homer, quindi, ha cercato di guadagnare tempo per evitare che l’Argentina potesse riallungare. Dall’altra parte, i Pumas non avevano alcun interesse a riprendere il gioco velocemente, poiché vincendo avrebbero passato il turno. La chiave della polemica sta proprio nel fatto che questo gesto ha, di fatto, penalizzato il Canada, eliminandolo.

Ecco il video della meta e dei due folli minuti di attesa.

Scorrettezza o furbizia? I tifosi si dividono. E c’è chi, come il giornalista inglese Paul Tait, sostiene che l’arbitro avrebbe dovuto intervenire, poiché questo comportamento ha violato le regole 2.7.d. (perdita di tempo) e 2.27 (comportamento antisportivo). EK Rugby Analysis propone invece di introdurre un tempo limite per segnare, una volta entrati in area di meta.

Insomma, questo episodio farà parlare di sé molto a lungo.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Under 20 Summer Series: highlights di Galles-Italia e delle altre gare dell’ultimo turno

Rivediamo tutte le mete segnate tra Verona e Treviso per i successi anche della Georgia, del Sudafrica e dell'Irlanda

7 Luglio 2022 Foto e video
item-thumbnail

Under 20 Summer Series: la diretta streaming di Georgia-Scozia

Di scena mercoledì 6 luglio (ore 17), in quel di Monigo

6 Luglio 2022 Foto e video
item-thumbnail

Video: la fantastica meta di Arundell al primo pallone toccato in Australia-Inghilterra

Tre avversari saltati, un altro evitato prima della bandierina: l'ala dei London Irish ci ha messo pochi secondi a lasciare il segno

5 Luglio 2022 Foto e video
item-thumbnail

Tutti gli highlights del sabato di test match

Le migliori azioni delle cinque gare tra le dieci squadre migliori del mondo

3 Luglio 2022 Foto e video
item-thumbnail

Birra? Meglio una tavoletta di cioccolato: il regalo di una tifosa a Michael Hooper

Il curioso siparietto al termine del match tra Australia e Inghilterra

2 Luglio 2022 Foto e video
item-thumbnail

Gli All Blacks partono forte e abbattono l’Irlanda 42-19 nel primo test – video

Sei mete neozelandesi e Irlanda che si deve arrendere dopo 20 minuti. Continua la magia di Eden Park, fortezza inviolata dal 1994

2 Luglio 2022 Foto e video