Rovigo, Moscardi: “Dicevano che non saremmo arrivati neanche ai playoff, ora eccoci qua!”

Il centro a La Voce di Rovigo: “Coetzee è umanamente eccezionale, ha creato un grande gruppo”

Rovigo, Moscardi: "Dicevano che non saremmo arrivati neanche ai playoff, ora eccoci qua!"

Matteo Moscardi con la nazionale Under 20 (ph. Luca Sighinolfi)

La finale del 28 maggio si avvicina, e al Lanfranchi di Parma Rovigo vuole difendere il titolo conquistato lo scorso anno proprio contro il Petrarca. In attesa del derby d’Italia il centro Matteo Moscardi, convocato anche da Alessandro Troncon per la prossima partita della Nazionale Emergenti, ha raccontato a La voce di Rovigo il suo avvicinamento alla finale.

“È una partita secca, dove tutto può succedere” dice Moscardi: “Loro hanno i favori del pronostico, ma noi siamo arrivati alla finale proseguendo nel nostro percorso di crescita. Molti dicevano che non saremmo nemmeno arrivati ai playoff, e invece eccoci qua”.

“La sfida col Valorugby ci ha galvanizzati. Nel girone di ritorno non è mai capitato di inseguire l’avversario. Così quando ci siamo ritrovati sotto 19-3 siamo stati bravi a resettare e pensare a mettere in pratica le basi del gioco: possesso e avanzamento. In generale posso dire che siamo fieri del lavoro che abbiamo fatto fino a qui”.

Leggi anche: Finale Top 10: Filippo Frati analizza e racconta Petrarca-Rovigo

A inizio stagione, Moscardi ha dovuto faticare per conquistare un posto tra i titolari: “Ad inizio stagione coach Coetzee doveva prima conoscerci tutti e capire pregi e difetti di ognuno. Impegnandomi sempre al massimo in ogni allenamento sono riuscito sempre più a conquistarmi la sua fiducia. Di questi percorso di crescita devo proprio ringraziare il nostro tecnico. Posso dire che umanamente è una persona veramente eccezionale che ha saputo valorizzare ogni giocatore tirando fuori il meglio da ognuno. Oltre a questo ha favorito l’affiatamento del gruppo creando un bellissimo clima dove tutti ci si aiuta senza avere invidie l’uno dell’altro ma ognuno è pronto ad aiutare il compagno”.

Infine, per la finale ci sarà anche Alberto Chillon, dopo la riduzione della squalifica da un mese a una settimana: “È un’ottima notizia. Alberto ha esperienza da vendere ma anche Visentin ha dimostrato di avere ottimi numeri. Chiunque scenderà in campo avrà sicuramente l’aiuto morale del compagno che lo spingerà a dare di più”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Petrarca: arriva Massimo Cioffi dal Valorugby

Il giocatore dell'Italseven si trasferisce a Padova

1 Luglio 2022 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Il sudafricano Stefan Basson torna a Rovigo

Dopo 10 anni da giocatore l'estremo africano torna in rossoblù e verrà inserito nello staff tecnico dei Bersaglieri

1 Luglio 2022 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10: Dario Chistolini torna al Petrarca

Il pilone italo-sudafricano lascia il Valorugby e passa nelle file dei Campioni d'Italia in carica per la prossima stagione

30 Giugno 2022 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10, Keanu Apperley lascia Viadana dopo 4 stagioni

Il trequarti è destinato a Torino dopo aver passato gran parte della propria carriera allo Zaffanella

28 Giugno 2022 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10, sul mercato c’è solo Colorno: annunciato Miguel Leiger

I biancorossi si assicurano anche le prestazioni del pilone argentino ex Lazio e Rovigo

28 Giugno 2022 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Valorugby: Franco Properzi nuovo head coach

Ne ha parlato sul 'Resto del Carlino - Reggio' Roberto Manghi, che ora sarà Director of Rugby del club

26 Giugno 2022 Campionati Italiani / TOP 10