ProD2: chiusa la stagione regolare, Capuozzo in meta, Campagnaro-Gori ai playoff

Ultima giornata nella seconda lega francese con quattro azzurri in campo. Potrebbe essere stata l’ultima per Capuozzo a Grenoble

ProD2: chiusa la stagione regolare, Ange Capuozzo ancora in meta. PH Sebastiano Pessina

ProD2: chiusa la stagione regolare, Ange Capuozzo ancora in meta. PH Sebastiano Pessina

Con la 30esima e ultima giornata si è chiusa la stagione regolare del Pro D2, estenuante campionato di seconda divisione francese che ha “apparecchiato” la fase a playoff e deciso le retrocessioni. Saranno Narbonne e Pays de l’Ain (promosse giusto un anno fa) a tornare in Federale 1, mentre Stade Montoise e Bayonne in quanto prima e seconda della classifica avanzano già in semifinale playoff per salire in Top14. Il barrage invece si giocherà giovedì e venerdì prossimo rispettivamente con Nevers-Carcassonne (vincente contro Stade Montois) e Oyonnax-Colomiers (vincente contro Bayonne).

Leggi anche: Il Top14 si prende l’Europa a suon di moneta tonante

Passa quindi alla fase più importante della stagione il Colomiers dei due azzurri Edoardo Gori e Michele Campagnaro, per i quali è stato decisivo il successo 21-16 sull’Agen. Match sul 21-9 dopo l’ora di gioco prima della segnatura finale degli ospiti, con il mediano di mischia Gori che è partito titolare uscendo al 54’, mentre per Campagnaro sono arrivati giusto gli ultimi scampoli di partita al posto di Deysel.

Chiude invece 12esimo, ma ampiamente salvo (+14 sulla quota retrocessione) il Grenoble. I rossoblù ieri hanno superato senza particolari patemi Pays de l’Ain per 42 a 17, in un match nel quale la prima meta di serata è stata segnata dall’azzurro Ange Capuozzo al 35’. Per l’estremo italiano titolarità e 65 minuti in campo per quella che (stando alle voci di mercato) potrebbe essere stata la sua ultima partita a Grenoble prima del salto in una big del Top14.

Leggi anche: Capuozzo verso Tolosa, questo dicono le voci di mercato francesi

Da segnalare infine l’ora di gioco, dopo essere partito da titolare, per Edoardo Iachizzi, impegnato in seconda linea nella vittoria (36-14) del suo Vannes a Narbonne contro l’ultima classificata.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Premiership: Mike Brown pronto a tornare con i Leicester Tigers

L'estremo si sta allenando con i campioni d'Inghilterra, non gioca dallo scorso marzo

25 Gennaio 2023 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Bernarde Laporte è stato arrestato per frode fiscale aggravata

Il dirigente transalpino è coinvolto in un'altra vicenda giudiziaria

24 Gennaio 2023 Emisfero Nord
item-thumbnail

Danny Care: “Conor O’Shea è stato come un secondo padre per me”

Il mediano di mischia degli Harlequins, insieme ad Ugo Monye, ha ricordato il particolare rapporto che li legava al loro ex tecnico

23 Gennaio 2023 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Inghilterra: la RFU fa chiarezza sui placcaggi bassi in mezzo alle critiche di club e giocatori

Le linee guida della RFU non piacciano ai giocatori dilettanti, ma anche ad illustri protagonisti della scena internazionale

21 Gennaio 2023 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Inghilterra: le nuove regole sui placcaggi dalla prossima stagione

Tutto il rugby giovanile e comunitario (dalla National One in giù) seguirà le nuove linee guida della RFU

20 Gennaio 2023 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Secondo un rapporto parlamentare le finanze della Premiership sono insostenibili

Il grido di allarme arriva direttamente dalle istituzioni politiche inglesi

17 Gennaio 2023 News