Italia, Di Giandomenico: “Conquista, reattività e concretezza: la ricetta per la Francia”

Il tecnico spiega le sue scelte e lancia la corsa delle Azzurre

Andrea Di Giandomenico

Andrea Di Giandomenico, head coach dell’Italia – ph. Sebastiano Pessina

Alla vigilia dell’esordio dell’Italia nel Sei Nazioni femminile 2022, Andrea Di Giandomenico ha presentato la gara di domani poche ore dopo aver annunciato la composizione della formazione ufficiale per la sfida alla Francia.

“Sarà sicuramente una partita difficile contro una delle due squadre favorite per il titolo – ha detto il CT – Vogliamo impostare una partita molto attenta sia alla nostra conquista del pallone che al mettere pressione alle loro fasi statiche. Le ragazze dovranno essere molto precise e concrete nei momenti della partita a nostro favore, che possiamo aspettarci essere limitati, e sicuramente molto disponibile e reattive in difesa contro una squadra francese che fa del ritmo e dell’intensità il suo punto di forza.”

Leggi anche: Sei Nazioni femminile 2022: dove e quando si vede Francia-Italia in tv e streaming

La formazione comporta diverse novità rispetto al recente passato, ma l’head coach è fiducioso: “Abbiamo fatto scelte che sono basate sulla forma delle atlete ma anche sulla necessità di testare qualcuno ad un livello dove non abbiamo avuto l’opportunità di farlo nel recente passato. Siamo comunque convinti che la formazione che scenderà in campo sia quella giusta per questo appuntamento.”

“È vero che a novembre non abbiamo giocato, al contrario di tutte le nostre avversarie, e che a febbraio non abbiamo potuto fare il test con la Spagna che avevamo fissato, ma le ragazze hanno dimostrato, nelle scorse occasioni in cui sono arrivate all’inizio del Torneo senza un bagaglio ottimale dietro le spalle, di essere sempre in grado di perfomare alla grande.”

Leggi anche: Sei Nazioni Femminile 2022: la programmazione tv e streaming della prima giornata e dell’Italia nel torneo

“Sarà un Torneo divertente. Inghilterra e Francia sulla carta sono di un altro livello, ma le altre quattro squadre, per motivi diversi, si giocano tutte il terzo posto. E poi comunque dalla carta bisogna passare al campo, che è l’unico vero giudice. Come ogni anno, il Sei Nazioni ci offre sfide e opportunità davvero fantastiche.”

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Granzotto, la giovane mediana cresce dietro Barattin e Stefan: “Vogliamo i quarti al Mondiale. E sui social parlo di uguaglianza”

La numero 9 della Capitolina: "Lavorare con Sara e Sofia è un grande stimolo, spero un giorno di poter essere al loro posto"

11 Agosto 2022 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Elisa Giordano: “Per giocare il Mondiale non bastano le ferie. Prenderò l’aspettativa”

La terza linea azzurra ha raccontato alla Gazzetta dello Sport l'avvicinamento alla Rugby World Cup

item-thumbnail

Italdonne: ritorni importanti nel prossimo raduno pre-Mondiale a Parma

Dopo il test match con il Canada le azzurre ritrovano Francesca Sgorbini in vista di un nuovo appuntamento di lavoro collettivo

28 Luglio 2022 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Canada-Italia femminile: gli highlights del test match premondiale

Quattro mete per le Azzurre che però devono cedere alle rivali nordamericane

25 Luglio 2022 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Italia, Di Giandomenico dopo il Canada: “Buona prestazione, ma abbiamo completamente sbagliato l’avvio di ripresa”

La capitana di giornata Elisa Giordano: "Per raggiungere gli obiettivi serve accuratezza, ma queste partite ci aiutano a metterci alla prova"

25 Luglio 2022 Rugby Azzurro / Nazionale femminile