La faida tra Bakkies Botha ed Eben Etzebeth

Il primo critica il secondo, che risponde per le rime. Storia di due giocatori da sempre messi a confronto

Eben Etzebeth con la maglia del Sudafrica – ph. Behrouz MEHRI / AFP

La maglia numero 4 del Sudafrica è da vent’anni in mano a due giganteschi interpeti: Bakkies Botha ed Eben Etzebeth.

Sebbene le dimensioni fisiche estremamente imponenti li accomunino, il qualificativo giganteschi si riferisce anche alla loro determinante importanza nei successi degli Springboks e alla statura della loro qualità come giocatori.

Se il Sudafrica ha potuto vincere due Rugby World Cup a distanza di quindici anni l’una dall’altra, un bel contributo lo hanno dato anche i due imponenti seconda linea. Anche per questo, oltra all’importante componente fisica del loro gioco e il carattere intimidatorio in campo, Etzebeth è stato più volte visto in qualche modo come l’erede di Botha.

Una continuità che i due hanno in qualche modo spezzato rendendosi protagonisti di uno scambio a distanza.

Bakkies Botha ha infatti criticato il proprio supposto delfino per la decisione di abbandonare il Tolone prima della fine del contratto. Botha, che in rossonero ha vinto 3 Champions Cup e 1 Top 14, ha dichiarato: “Eben Etzebeth è un incredibile guerriero, la miglior seconda linea del mondo, ma mi dispiace che lo dimostri solo con la maglia degli Springboks.”

“A Tolone è sempre un po’ acciaccato, ha qualche botta alla testa, è infortunato e non gioca mai.”

“A quanto pare, non è fatto per la Francia – ha suggerito maliziosamente il 42enne – e ora volterà le spalle ai problemi del club per tornare in Sudafrica. È una delusione. Gli voglio bene, ma non puoi arrivare a Tolone e dire di voler essere campione di Francia e poi andartene poco dopo senza lasciare niente.”

A stretto giro di posta, la piccata risposta di Etzebeth, attraverso il proprio account Twitter: “Me lo segno. La prossima volta che vuoi imporre (enforce nell’originale, dal nickname di Botha the Enforcer, il vigilante) la tua opinione, hai il mio numero di telefono.”

La storia di Eben Etzebeth con il Tolone non è stata delle migliori. Il seconda linea è arrivato in Francia nella stagione 2019/2020 ed ha giocato 9 partite da dicembre in poi. La stagione 2020/2021 è stata più continua, con 18 presenze e 4 mete. Dopo aver preso parte al tour dei British & Irish Lions e al Rugby Championship con il Sudafrica, però, il seconda linea ha finora giocato soltanto 80 minuti con la squadra a causa di una serie di infortuni, compreso un lungo stop per concussion.

I rapporti con il club si erano già fatti tesi quando il presidente del Tolone Lemaitre lo aveva definito un handicap per la squadra, piuttosto che una risorsa.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Brutta tegola per Tonga: Folau si fa male contro le Fiji

Il nazionale tongano è stato costretto ad uscire al 27' del primo tempo

2 Luglio 2022 Emisfero Sud
item-thumbnail

Nuova avventura in Giappone per Damian de Allende e Lood de Jager

Due Springboks a Saitama, e per uno di loro si tratta di un ritorno

1 Luglio 2022 Emisfero Sud / Altri tornei
item-thumbnail

Nic White: “Con chi mi piacerebbe andare a cena? Eddie Jones!”

Il mediano di mischia australiano ha introdotto la sfida con l'Inghilterra parlando del connazionale-avversario

23 Giugno 2022 Emisfero Sud
item-thumbnail

L’avventura australiana di Derrick Appiah

Il prima linea ex Benetton Rugby nello Shute Shield

22 Giugno 2022 Emisfero Sud
item-thumbnail

Matera: vittoria e addio ai Crusaders

A pochi giorni dal trionfo in finale sui Blues

22 Giugno 2022 Emisfero Sud
item-thumbnail

Il c.t. Dave Rennie controcorrente: “L’Australia deve rimanere nel Super Rugby”

Il tecnico dei Wallabies ha detto la sua sulla questione che sta investendo le franchigie australiane

20 Giugno 2022 Emisfero Sud / Super Rugby