International Rugby Players chiede di far luce su una concussion in Italia-Inghilterra U20

C’è stato il tentativo di lasciare in campo un giocatore inglese nonostante avesse bisogno della valutazione di un medico indipendente?

International Rugby Players chiede di far luce su una concussion in Italia-Inghilterra U20 - Ph. Ettore Grifoni

International Rugby Players chiede di far luce su una concussion in Italia-Inghilterra U20 – Ph. Ettore Grifoni

Dopo il caso della concussion di Jack Nowell in Italia-Inghilterra del Sei Nazioni, sta emergendo un’altra situazione sulla quale si vuole fare chiarezza dopo la sfida tra le Nazionali Under20, finita con il memorabile successo degli azzurrini a Monigo. In particolare l’episodio è quello accaduto al 76esimo minuto, quando l’estremo inglese Deago Bailey è rimasto a terra dopo essere caduto in un contrasto volante con un italiano per provare a recuperare il pallone.

Leggi anche: Concussion subita da Nowell, il Sei Nazioni apre un’indagine sul comportamento arbitrale

Come visibile dal video qui sotto, il giocatore inglese non riesce a rialzarsi immediatamente dopo il contatto in aria. Negli istanti seguenti è entrato lo staff medico in campo per controllarlo e qui nasce il problema come riscontrabile dalle parole tra l’arbitro francese Groizeleau e il medico inglesi.

Quest’ultimo ha reputato che il giocatore fosse a posto e potesse regolarmente proseguire il finale di match, ma la direttrice di gara è stata categorica nel voler invece richiedere il parere del medico indipendente per il protocollo HIA. I microfoni hanno riportato il dialogo con l’inglese che dice: “Sono un medico, l’abbiamo valutato…” prima di venire interrotto dall’arbitro che ha tenuto il polso fermo e non si è fatta sopraffare dal britannico ma ha tenuto il regolamento in primo piano: “È il medico di gara che decide se il giocatore può rientrare o meno”.

Guarda anche: Gli highlights di Italia-Inghilterra del Sei Nazioni Under20

Il caso non è sfuggito all’attenzione dei media, ed è arrivata anche la richiesta ufficiale dell’International Rugby Players di fare chiarezza assoluta sull’accaduto. L’associazione dei giocatori ha scritto a World Rugby di indagare a fondo sul comportamento avuto in quel momento dai medici inglesi e di prendere eventuali e necessari provvedimenti nei loro confronti.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

L’irlandese Loughman non sarebbe dovuto rientrare dopo il colpo alla testa subito coi Maori

Mancanza di chiarezza nelle comunicazioni tra gli staff medici e giocatore rientrato nonostante una situazione delicata

1 Luglio 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

World Rugby Ranking: l’Italia avvicina Samoa e Georgia, ma lascia punti per strada

La vittoria contro il Portogallo porta un buon bottino di punti, che però poteva essere ancora maggiore

27 Giugno 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

Alberto Sgarbi si ritira ufficialmente: “Grazie rugby, è stato bellissimo”

Lo ha annunciato in un'intervista alla Tribuna di Treviso

23 Giugno 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

Il “Grillotalpa” spiegato da Sam Warburton: ecco il video-tutorial

La "mossa chirurgica" del gallese, maestro nel fondamentale

22 Giugno 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

Brasile: arbitro accusato di aver divulgato immagini intime di alcune giocatrici

La vicenda che risale alla fine del 2021 è emersa dopo una sospensione di 30 giorni resa nota solo qualche giorno fa

22 Giugno 2022 Terzo tempo