Sei Nazioni 2022, Round 1: Try of the Week, c’è anche quella di Tommaso Menoncello

La meta dell’azzurro è in lizza con altre tre segnature di altissimo livello

Sei Nazioni 2022, Round 1: Try of the Week, c’è anche quella di Tommaso Menoncello

La meta di Tommaso Menoncello ha colpito nel segno. Oltre ad essere stata la segnatura “più giovane” della storia del torneo, col ragazzo del Benetton Rugby capace di realizzare all’età di 19 anni e 170 giorni, la marcatura del trequarti azzurro è stata inserita nelle migliori quattro mete della prima giornata del Sei Nazioni 2022. Andiamo a vedere quali sono le altre azioni in lizza per il premio di Try of the Week (si può votare sul sito ufficiale della rassegna).

Guarda anche, Sei nazioni 2022: il video della splendida meta di Menoncello in Francia-Italia

Ben White in Scozia-Inghilterra 20-17

White inizia l’azione, White la finisce. Azione a tutta velocità della Scozia che prende d’infilata la difesa inglese, grazie a un break della coppia Hogg-Graham, e va in meta col sostegno finale del mediano di mischia. Uno dei “milestone” decisivi per la vittoria del match e di conseguenza della Calcutta Cup.

Garry Ringrose in Irlanda-Galles 29-7

Nella netta vittoria dei “Verdi” sui “Rossi”, la griffe del centro è quello che si dice un pezzo di bravura. Palla recuperata dall’Irlanda appena fuori dai ventidue avversari, una serie di trasmissioni al largo sino a quando la palla non arriva a Ringrose che, nello spazio, mette in moto tutte le sue leve per avanzare e slalomeggiare fra i buchi della difesa gallese, incapace di tenere botta alla progressione dirompente del secondo centro.

Damian Penaud in Francia-Italia 37-10

La meta che per i Bleus vale il punto di bonus. Al 68′, l’azione dei transalpini si dipana sul lato chiuso: Moefana rompe le catene della difesa azzurra servendo Penaud che se ne va in velocità nello stretto trovando poi all’intero Dupont. Combinazione rapidissima fra il mediano di mischia e l’ala, che tagliano fuori tutti gli avversari sino all’arrivo nella end zone.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Eddie Jones: un futuro ai Wallabies in stile Galthiè?

Prima da "secondo" e poi da capoallenatore pensando al "Progetto 2027"

8 Dicembre 2022 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Come sarà il nuovo Galles di Warren Gatland? Ecco una possibile formazione

Il tecnico ha pochissimo tempo per rimettere in piedi questa nazionale: ecco quali potrebbero essere le sue scelte

8 Dicembre 2022 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Scozia e Galles perdono due pezzi per l’inizio del Sei Nazioni 2023

I XV del cardo e del dragone devono iniziare a fare i conti con gli stop di due possibili protagonisti

8 Dicembre 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Le reazioni all’esonero di Eddie Jones. Giteau: “Errore stupido”, ma per Woodward “ha sbagliato lui”

Allenatori, giocatori ed ex si dividono: c'è chi pensa che andasse tenuto, chi invece dà ragione alla RFU

7 Dicembre 2022 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Inghilterra: la ricostruzione delle ultime ore di Eddie Jones prima del licenziamento

L'allenatore australiano ha avuto un'ultima possibilità per provare a tenersi il lavoro, ma in Inghilterra hanno preferito chiuderla

6 Dicembre 2022 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Warren Gatland: “Scott Robertson? E’ l’uomo giusto per gli All Blacks”

La leggenda neozelandese non ha dubbi su chi, secondo lui, dovrebbe essere il prossimo allenatore dei tutti neri

6 Dicembre 2022 6 Nazioni – Test match / Test Match