Super Rugby 2022, quanti problemi. Senza spostarsi in Australia non si finirà?

In arrivo una bolla per le squadre neozelandesi che giocheranno tra di loro, poi da aprile potrebbe essere necessario il trasferimento

Super Rugby: stagione 2022 a rischio senza spostarsi tutti in Australia?

Super Rugby: stagione 2022 a rischio senza spostarsi tutti in Australia?

Pare ormai impossibile stare dietro a tutte le revisioni del calendario del prossimo Super Rugby Pacific, in procinto di iniziare tra meno di tre settimane. Forse. Non è un mistero infatti che a livello mondiale ci sia un paese che abbia misure di ingresso clamorosamente restrittive se paragonate a quelle delle altre nazioni, ed è la Nuova Zelanda.

Leggi anche: Il calendario del Sei Nazioni 2022

Rigidissime quarantene in hotel gestite da militari e nessuna eccezione stanno rendendo agli organizzatori del Super Rugby Pacific impossibile la vita, quindi sembra che l’unico modo per portare avanti la possibilità di giocare la stagione 2022 del nuovo torneo (con 12 squadre e gli ingressi di Fijan Drua e Moana Pasifika) sia quello di disputare una prima parte totalmente “in bolla” per poi andare in Australia.

New Zealand Rugby dovrebbe annunciare la formazione di una bolla per le sei squadre del suo paese (le cinque franchigie più i Moana Pasifika che avrebbero dovuto fare base ad Auckland) a Queenstown, cittadina dell’Isola Sud. Li si giocherebbero le partite tra le formazioni neozelandesi, sperando poi che da aprile, quando il round interno sarà finito, la situazione sarà migliorata così da potersi muovere da una nazione all’altra.

Leggi anche: Il calendario del Sei Nazioni 2022 Under20

Se così non sarà, l’unico modo per portare a termine il Super Rugby sarà quello di spostarsi interamente in Australia, nazione che quindi potrebbe tornare ad ospitare in fretta e furia la seconda parte del torneo. Situazione già vista con l’ultimo Rugby Championship, che è stato disputato quasi in maniera integrale nel Queensland tra Brisbane, Gold Coast e Townsville.

Queste le parole di Ben Whitaker, dirigente di Rugby Australia che siede nel comitato che si occupa della gestione del Super Rugby: “Lo spostamento in Australia delle squadre neozelandesi è un piano d’emergenza per la seconda fase del torneo. Cercheremo di evitarlo, ma se sarà l’unico modo per andare avanti allora lo prenderemo in considerazione”.

Leggi anche: Il calendario del Sei Nazioni 2022 femminile

Per il rugby australiano c’è comunque un altro grosso problema, sempre legato alla pandemia. A causa delle ormai solite limitazioni, Western Force si è vista costretta a scambiare le partite che l’avrebbero vista giocare a Perth nei primi turni offrendosi di giocare in trasferta. Dipenderà poi dal governo dello stato dell’Australia Occidentale se la squadra potrà tornare davvero “in casa”, con una decisione che arriverà nelle prossime settimane.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui per restare aggiornato sul regolamento del rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il c.t. Dave Rennie controcorrente: “L’Australia deve rimanere nel Super Rugby”

Il tecnico dei Wallabies ha detto la sua sulla questione che sta investendo le franchigie australiane

20 Giugno 2022 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby Pacific: i Crusaders tornano sul trono, Blues demoliti in finale – video

I rossoneri vincono all'Eden Park e trionfano per l'11esima volta nel Super Rugby in tutti i suoi formati

18 Giugno 2022 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

L’Australia e le sue franchigie potrebbero lasciare il Super Rugby Pacific

Alla base una valutazione economica verso la Rugby World Cup 2027

16 Giugno 2022 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby Pacific: le formazioni della finale Blues-Crusaders

Diverse novità dal primo minuto per i rossoneri che schierano a numero 6 Pablo Matera. Beauden Barrett guiderà i Blues

16 Giugno 2022 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Nonostante l’espulsione in semifinale, Pablo Matera giocherà la finale del Super Rugby

Via libera dal panel Sanzaar al terza linea argentino che potrà essere in campo sabato ad Auckland contro i Blues

16 Giugno 2022 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: i Brumbies falliscono la rimonta all’ultimo minuto, Blues in finale

Lolesio si fa stoppare il drop decisivo a 40" dal termine della gara

11 Giugno 2022 Emisfero Sud / Super Rugby