Toa Halafihi: “Sarebbe bello giocare con Parisse. In azzurro per andare oltre i limiti”

Il terza linea del Benetton è carico per guadagnarsi un posto nel prossimo Sei Nazioni, portando all’Italia tutta la sua fisicità

Toa Halafihi: "Sarebbe bello giocare con Parisse. In azzurro per andare oltre i limiti". PH OnRugby

Toa Halafihi: “Sarebbe bello giocare con Parisse. In azzurro per andare oltre i limiti”. PH OnRugby

Tra i 33 convocati da Kieran Crowley verso le due prime partite del Sei Nazioni c’è anche Toa Halafihi, terza centro del Benetton che è diventato “azzurrabile” dopo aver giocato con la Nazionale Emergenti nello scorso dicembre a Parma. Per il 28enne nato e cresciuto in Nuova Zelanda si aprono quindi le porte del Sei Nazioni, in un reparto dove troverà cinque suoi compagni di franchigia visto che gli altri convocati sono Lamaro, Negri, Steyn, Zuliani e Pettinelli.

Leggi anche: Italia, i convocati verso il Sei Nazioni 2022

Halafihi è stato intervistato dal Corriere dello Sport in seguito alla chiamata di Crowley, una chiamata che gli fa dire: “Vorrei riuscire a diventare un elemento fisso della Nazionale. Voglio essere parte del cambiamento”. Vincitore dell’NPC con Taranaki nel 2014, tre anni dopo ha debuttato in Europa con Lione prima di venire ingaggiato dal Benetton nel 2018. A Treviso ha sempre detto di trovarsi molto bene, mentre in azzurro Halafihi sogna di trovare Sergio Parisse, da lui definito un atleta di classe mondiale. La speranza dell’equiparato neozelandese è quella di poter presto giocare con l’ex capitano italiano, considerato da Halafihi una persona e un giocatore dal quale si può imparare molto.

Relativamente alla convocazione che potrebbe vederlo nei 23 convocati contro Francia e Inghilterra, prime due avversarie del Sei Nazioni, Halafihi ha detto: “Non posso che essere onorato e grato di avere l’opportunità di vestire questa maglia e rappresentare il Paese. Voglio dare il meglio, senza guardarmi indietro. Portare la mia personalità e il mio spirito competitivo. Se andremo oltre i limiti potremo vincere”.

Leggi anche: Il rinnovo di Toa Halafihi con il Benetton Rugby

Di recente ha rinnovato il suo contratto con il Benetton fino al 2024 e proprio dai Leoni arriveranno gli altri due equiparati neozelandesi convocati in Nazionale, cioè Hame Faiva e Monty Ioane.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui per restare aggiornato sul regolamento del rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Italia imperfetta ma pronta: verso la Georgia con rinnovata fiducia

C'è ancora qualcosa da mettere a posto, ma la prestazione di Bucarest ha riportato fiducia ed entusiasmo

3 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

World Rugby Ranking: doppio sorpasso Italia! Superate Samoa e Georgia

Contro la Romania serviva vincere con almeno 16 punti di vantaggio: così è stato

2 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Le pagelle di Romania-Italia

Nemer e Zanon i migliori. Gran ritorno di Menoncello, esordio da incorniciare per Alessandro Garbisi

1 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Kieran Crowley: “buona reazione dopo la scorsa settimana, ma c’erano almeno tre o quattro mete che dovevamo segnare”

Le dichiarazioni del coach azzurro e del capitano Edoardo Padovani dopo il successo con la Romania

1 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Test Match Estivi 2022: l’Italia ruggisce, Romania battuta 45-13

Gli Azzurri segnano sette mete, doppietta per Tommaso Menoncello

1 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: con la Romania un’occasione per mandare un messaggio

Serve una reazione per preparare al meglio la gara contro la Georgia

1 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale