Michael Cheika rischia il posto di lavoro per un clamoroso caso di droga in Giappone

Addirittura c’è una squadra che potrebbe essere ritirata dal campionato per la vergogna dopo che un giocatore è stato trovato con sostanze proibite

Michael Cheika rischia il posto di lavoro per un clamoroso caso di droga in Giappone (Ph. Sebastiano Pessina)

Michael Cheika rischia il posto di lavoro per un clamoroso caso di droga in Giappone (Ph. Sebastiano Pessina)

Il mondo del rugby giapponese si sta certamente godendo lo spettacolo della nuova Japan Rugby League One con tutti i suoi fenomeni, ma c’è anche chi sta rischiando di perdere il posto di lavoro (e non solo). Si è infatti scatenato un vero terremoto intorno ai Green Rockets Tokatsu, formazione che ha come Director of Rugby Michael Cheika e nel suo roster presenta giocatori come Jake Ball, Ash Dixon, Whetu Douglas, Fumiaki Tanaka e altri internazionali nipponici.

Leggi anche: Il grande ritorno di Israel Folau in Giappone

Per essere precisi non solo Cheika rischia il suo posto, ma anche i tifosi potrebbero addirittura perdere la squadra. Cos’ha scatenato questa situazione? Quanto successo lo scorso 2 gennaio, quando Blake Ferguson è stato arrestato dopo essere stato trovato dalla polizia in possesso di una quantità non specificata di cocaina. Magari Ferguson non è un nome molto conosciuto in Europa, ma il 31enne australiano è stato una super star in NRL, il campionato di rugby league locale. Personaggio quantomeno problematico, con diverse situazioni particolari alle spalle, ha lasciato la NRL lo scorso settembre e aveva scelto di passare al rugby union firmato con i Green Rockets, una scelta fortemente sponsorizzata soprattutto da Cheika.

Benissimo, il problema principale sta nel fatto che in Giappone la tolleranza relativa a questi casi è molto inferiore a zero: il giocatore è stato subito licenziato, ma secondo fonti nipponiche si valuta addirittura l’auto-esclusione della squadra a causa della vergogna e dell’imbarazzo che questa situazione ha creato. Basta pensare solo al 2020, quando la Top League fu sospesa per due casi simili ai Toyota Verblitz. Intanto i Green Rockets si sono dichiarati colpevoli per non aver destinato sufficienti risorse economiche per evitare che si verificasse un simile incidente, non chiarendo quindi in maniera inequivocabile la legislazione giapponese sul possesso di droghe.

Leggi anche: Il rugby giapponese prova a entrare nel Sei Nazioni o nel Rugby Championship

Intanto la loro stagione è iniziata con una sconfitta per 12-33 con gli Yokohama Eagles (una parte dell’incasso è stata utilizzata per finanziare la lotta alle droghe) ma vista la serietà con la quale l’argomento è trattato nel paese del Sol Levante il loro futuro è tutto da scrivere.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui per restare aggiornato sul regolamento del rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Pro D2: gli incredibili budget dei club per la stagione 2021-2022

I 16 club del secondo campionato francese analizzati nel rapporto economico-sportivo dell'annata in corso

13 Maggio 2022 Emisfero Nord
item-thumbnail

Top14: ufficiale, Ange Capuozzo a Tolosa fino al 2025

L'estremo azzurro passa a una delle squadre più forti del rugby francese ed europeo con un contratto triennale

13 Maggio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

ProD2: chiusa la stagione regolare, Capuozzo in meta, Campagnaro-Gori ai playoff

Ultima giornata nella seconda lega francese con quattro azzurri in campo. Potrebbe essere stata l'ultima per Capuozzo a Grenoble

13 Maggio 2022 Emisfero Nord
item-thumbnail

Il Top 14 si prende l’Europa a suon di moneta sonante

Il salary cap della lega nazionale francese è del 40% più alto rispetto alla Premiership, e gli effetti si vedono

10 Maggio 2022 Emisfero Nord
item-thumbnail

Eddie Jones verso il Top 14? Il Racing si affaccia

Contatti fra l'head coach dell'Inghilterra e il club parigino, alla ricerca di un nuovo capo allenatore

10 Maggio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Danny Cipriani lascia Bath e vola in MLR, destinazione Dallas

Il 34enne giocherà nei Jackals, manca solo l'ufficialità per il trasferimento

10 Maggio 2022 Emisfero Nord / Premiership