La commovente Siva Tau di Samoa in un Twickenham quasi vuoto

Gli isolani hanno saputo solo all’ultimo che non avrebbero giocato, ma hanno voluto comunque cantare il proprio inno

siva tau samoa

La Siva Tau di Samoa in un Twickenham quasi deserto – ph. Sebastiano Pessina

Novanta minuti prima del fischio d’inizio della gara tra Barbarians e Samoa è stata ufficializzata la cancellazione della partita a causa di 6 casi di positività nel gruppo squadra della squadra a inviti.

Un brutto colpo anche per la squadra isolana, che non ha preso parte ad alcun test match durante la finestra internazionale di novembre a causa dei protocolli sanitari per quei membri dello staff e per quei giocatori di stanza alle Samoa.

Quello che sfidava i Baabaas era infatti un test disputato con una selezione non ufficiale, formata da soli giocatori di stanza in Europa, tra cui alcuni giocatori prossimi al ritiro. Forse per questo, forse per testimoniare comunque la propria presenza, i samoani sono comunque scesi sul prato di Twickenham per cantare il proprio inno nazionale e per performare la propria danza, la Siva Tau, davanti ai pochissimi tifosi presenti in quel momento allo stadio.

Un momento commovente che ha preceduto il test match tra le Barbarians e la nazionale sudafricana femminile, anticipato alle 15:30, che ha fatto registrare il nuovo record di pubblico per una partita di rugby femminile grazie ai 29.581 spettatori che si sono goduti il 60-5 con cui la selezione bianconera ha strapazzato le avversarie.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Video: quando Carlo Canna segnò in qualsiasi modo contro la Francia

Rivediamo lo splendido "Full House" dell'apertura azzurra allo Stade de France

25 Gennaio 2023 Foto e video
item-thumbnail

Video: se il mediano dorme… Etzebeth ne approfitta!

La seconda linea sudafricana ha approfittato di una situazione al limite per portare gli Sharks in meta

22 Gennaio 2023 Foto e video
item-thumbnail

Video: Stephen Varney salva una meta già fatta in Bordeaux-Gloucester

Il mediano di mischia è stato in campo per 80 minuti nel match che ha portato gli inglesi agli ottavi di Champions Cup

22 Gennaio 2023 Foto e video
item-thumbnail

Gli highlights di Benetton-Stade Français

Tutte le nove mete della bella partita di Treviso

21 Gennaio 2023 Foto e video
item-thumbnail

Anche nel rugby si può dire “La traversa trema ancora”

Prova il drop da metà campo: non va

16 Gennaio 2023 Foto e video
item-thumbnail

Video: la meta di Danilo Fischetti in London Irish-Stormers di Champions Cup

In una partita assurda, con gli Irish in 13, il pilone azzurro è riuscito a mettere a segno una bella marcatura

16 Gennaio 2023 Foto e video