Come esce l’Inghilterra dal novembre internazionale

Per i vicecampioni del mondo, percorso netto: tre partite e tre vittorie, ma non è tutto oro quel che luccica

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Superignazzio 25 Novembre 2021, 16:33

    col dovuto rispetto mi sembra che il giudizio globale sia un pó negativo senza motivo
    alla fine il fantasma sud Africa è stato sconfitto con parecchi nuovi innesti in campo, i boks invece erano praticamente quelli della finale del 2019
    la prima linea è già fatta:
    sinckler
    cowan-dickie
    genge
    al momento in fondo alla mischia dombrandt e simmonds, da 7, da integrare nella rotazione con curry underhill e lawes, anche itoje può giocare 6 e non dimentichiamo earls e willis
    steward secondo me ha scalzato furbank alla grande
    lawrence tra i centri andrebbe ancora testato per bene mentre slade è salito di giri
    l’unica vera preoccupazione è pensare di presentarsi al mondiale con youngs prima scelta MM senza un degno sostituto a poterlo rimpiazzare, qui Quirke sarà fondamentale da far crescere bene e senza infortuni

  2. Flaviob 25 Novembre 2021, 18:01

    Ho avuto modo di vedere la partita con i Bokke e direi che il fantasma sudafricano è stato semplicemente e momentaneamente dimenticato (già aleggiano quello irlandese e quello francese…). Gli inglesi, specie i “nuovi” non avevano niente da perdere e, come tutti, hanno giocato a mille contro i campioni del mondo (ed hanno vinto di un solo risicatissimo punto, con decisioni arbitrali finali nettamente a loro favore; fossero stati al Loftus Versfield finiva…. 32-12). Per il mondiale li vedo però bene perché inseriti nella parte debole del tabellone: potranno arrivare forse in finale per poi, giustamente, perderla (come è giusto che sia, data la solita arroganza di gente come Sir BLA BLA BLA Woodward)

Lascia un commento

item-thumbnail

Mamuka Gorgodze: “Il rugby sta diventando sempre più popolare in Georgia”

La leggenda del rugby georgiano ha commentato anche la vittoria sull'Italia e le nuove tendenze nel rugby nel suo Paese

item-thumbnail

La Francia perde Demba Bamba: lungo periodo di stop per il pilone

Il pilone dei Bleus e di Lione ha chiuso con largo anticipo il suo 2022 sportivo e si rivedrà solo l'anno prossimo

item-thumbnail

Il Rugby Europe Championship sarà a otto squadre dal 2023

Un importante cambiamento per il principale torneo europeo di seconda fascia

item-thumbnail

Dall’Inghilterra si spara a zero su All Blacks e Sam Cane, tirando in ballo Michele Lamaro

Dalle colonne del Times, Stuart Barnes si scaglia contro il capitano degli All Blacks

item-thumbnail

Inghilterra: confermata la fiducia a Eddie Jones, ma il futuro va verso Andy Farrell

La federazione vicecampione del mondo pensa alla Rugby World Cup 2023 ma anche a quella del 2027

item-thumbnail

Samoa pronta a schierare due ex All Blacks contro l’Italia

A novembre l'apertura Lima Sopoaga e il terza linea Steven Luatua potrebbero rafforzare la rosa che ha vinto la Pacific Nations Cup