La Scozia cambia quattro giocatori per la sfida agli Springboks

Matt Scott torna in nazionale per la prima volta dopo 4 anni di assenza

Stuart McInally Scozia

Stuart McInally torna titolare per la Scozia contro gli Springboks – ph. Sebastiano Pessina

Matt Scott, 30 anni, non gioca in nazionale dal giugno del 2017. Farà il suo ritorno con la maglia numero 12 della Scozia dopo più di 4 anni per sfidare i campioni del mondo degli Springboks a Murrayfield.

Scott, che sta avendo un ottimo inizio di stagione con i Leicester Tigers capolista della Premiership, è uno dei quattro cambi nel XV iniziale voluti da Gregor Townsend e prende il posto di Sam Johnson.

L’altro cambio che stupisce è quello di Hamish Watson, che uscirà dalla panchina per lasciare il posto a Nick Haining come numero 6 dal primo minuto. Torna inoltre Stuart McInally come tallonatore titolare e il giovane Rufus McLean per Darcy Graham all’ala.

Leggi anche: Finn Russell: “La Scozia può entrare nelle top five del ranking”

In panchina ecco la polivalenza di Blair Kinghorn, insieme alla classe e all’effervescenza del duo George Horne-Adam Hastings.

Gregor Townsend ha detto: “Il risultato di domenica contro l’Australia è stato un altro passo positivo nell’evoluzione di questa squadra, ma in questo gruppo c’è ancora di più. Dovremo innalzare ulteriormente le nostre prestazioni sabato contro i campioni del mondo.”

“Sappiamo cosa aspettarci dagli Springboks in termini di gioco e fisicità. Abbiamo quindi scelto una formazione che crediamo possa essere all’altezza della sfida e darci le giuste piattaforme per imporre il nostro rugby sugli avversari.”

Scozia: 15 Stuart Hogg (c), 14 Rufus McLean, 13 Chris Harris, 12 Matt Scott, 11 Duhan van der Merwe, 10 Finn Russell, 9 Ali Price, 8 Matt Fagerson, 7 Jamie Ritchie, 6 Nick Haining, 5 Grant Gilchrist, 4 Sam Skinner, 3 Zander Fagerson, 2 Stuart McInally, 1 Pierre Schoeman.
A disposizione: 16 Ewan Ashman, 17 Jamie Bhatti, 18 Oli Kebble, 19 Jamie Hodgson, 20 Hamish Watson, 21 George Horne, 22 Adam Hastings, 23 Blair Kinghorn.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Un altro All Black giocherà per Tonga dalla prossima estate (e potrebbe sfidare l’Italia)

La nazionale tongana potrebbe ritrovarsi questa estate con una coppia di centri fortissima, e in estate sull'isola arriveranno anche gli Azzurri

item-thumbnail

Antoine Dupont il numero uno al mondo? Non per Wayne Smith

Il coach di lungo corso del rugby neozelandese ha espresso la sua preferenza su un mostro sacro degli All Blacks

item-thumbnail

Autumn Nations Series: il Giappone di Eddie Jones aggiunge una nuova sfida al tour europeo

I Brave Blossoms affronteranno un 2024 ricco di impegni stimolanti

item-thumbnail

All Blacks: Scott Robertson dovrà rinunciare al suo astro nascente in mediana

Il talentuoso Cameron Roigard era il maggior indiziato per la numero 9, ma è incappato in un brutto infortunio

item-thumbnail

L’Australia di Schmidt costruisce il suo staff pescando in Nuova Zelanda

Non solo Laurie Fisher al fianco del nuovo tecnico dei Wallabies: ci sarà anche Mike Cron, leggendario tecnico della mischia ordinata degli All Blacks...