Finn Russell: “La Scozia può entrare nelle top five del ranking”

L’apertura scozzese carica i suoi compagni in vista della partita contro il Sud Africa di sabato prossimo

Finn Russell

Finn Russell (ph. Sebastiano Pessina)

La Scozia può essere (tornare, dunque, ad un livello già raggiunto nell’ultimo lustro) fra le prime cinque del ranking: parole e musica di Finn Russell. L’apertura della squadra del Cardo, reduce dalla prestigiosa vittoria contro l’Australia di domenica scorsa, guarda già al prossimo impegno contro il Sud Africa campione del Mondo e lancia la propria squadra come potenziale candidata per un ulteriore passo in avanti nella classifica Mondiale che ora la vede al settimo posto.

Leggi anche: La Scozia fa il colpaccio e batte l’Australia

“Vogliamo spingere duramente per entrare nei primi cinque se non più in alto” ha dichiarato Russell al sito della BBC “se otteniamo i due risultati che stiamo cercando e proseguiremo nel Sei Nazioni, saremo sulla buona strada e credo che possiamo farcela. Abbiamo una buona fiducia nella squadra.”

Quindi torna sulla partita di domenica: “Quella era una partita che potenzialmente negli anni passati avremmo potuto perdere, quando gli episodi andavano contro di noi. Ma ora sembra che le cose siano cambiate. C’è grande eccitazione attorno a questa squadra e a quello che stiamo facendo. Abbiamo costruito negli scorsi tre, quattro, cinque anni e ora il lavoro sembra stia dando i frutti”.

Prossima tappa del cammino verso la conquista della Top 5 – o meglio, della riconquista dato che in passato già la Scozia aveva occupato i quartieri alti del ranking – si chiama Sud Africa. Un match tutt’altro che semplice, quello contro gli Springboks, ma che non spaventa Russell: “L’Australia è riuscita a battere il Sud Africa due volte quest’estate e noi abbiamo trovato il modo di battere l’Australia, quindi perché non potremmo farlo anche questo week-end? Per noi è una grande sfida, ma crediamo di potercela fare”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Anche Hugo Keenan verso il Sevens olimpico

L'irlandese si unisce al già nutrito contingente di giocatori che passano temporaneamente al rugby a sette

item-thumbnail

Galles, altri guai per Gatland: Anscombe rifiuta la convocazione e Sheedy si fa male di nuovo

Il tecnico dovrà sfidare Sudafrica e Australia con una mediana ridotta all'osso

item-thumbnail

Jasper Wiese “pianta” Ross Vintcent, viene espulso e ora rischia di saltare Sudafrica-Irlanda

Il terza linea sudafricano potrebbe ricevere una squalifica che gli impedirebbe di disputare il doppio match più atteso dell'anno

item-thumbnail

All Blacks, Sam Cane: “Non sono un giocatore finito”

Il flanker manifesta la sua gran voglia di finire la propria carriera internazionale al meglio

item-thumbnail

Nigel Owens e le nuove regole di World Rugby: “Più probabile che creino nuovi problemi anziché risolverli”

Il celebre ex arbitro ha detto la sua sui provvedimenti in vigore da luglio 2024