Galles: i convocati di Wayne Pivac, con un gigante di 19 anni dal Congo come sorpresa

Tante novità e ritorni di lusso per i Dragoni, alle prese con tanti infortuni ma vogliosi di costruirsi il futuro verso il Mondiale 2023

Il capitano del Galles Alun Win Jones

Galles: i convocati di Wayne Pivac, con un gigante di 19 anni dal Congo come sorpresa – Ph. S.Pessina

“Questa è stata una delle selezioni del Galles più difficili che ho mai dovuto fare, con molte meno partite giocatore rispetto a un calendario normale, oltre agli infortuni e alle disponibilità dei giocatori”. Sembra giusto partire dalla parole di Wayne Pivac per parlare dei convocati gallesi verso i quattro test match in calendario, che inizieranno sabato 30 ottobre con una sfida di difficoltà estrema, visto che contro gli All Blacks non ci saranno (oltre agli indisponibili) quei giocatori che militano nella Premiership inglese.

Leggi anche: I test match che trasmetterà Sky Sport, Galles compreso

Sono comunque tante e interessanti le novità oltre ai ritorni, con questi ultimi che vedono tra gli altri la presenza di Gareth Anscombe a distanza di due anni e mezzo dall’infortunio o quello di Ellis Jenkins, fuori dai Dragoni dal 2018. Si rivede anche Thomas Young, che ha ricevuto un permesso speciale nonostante giochi ai Wasps e non abbia raccolto sinora 60 presenze in Nazionale, ma il nome più interessante e sotto i riflettori di tutti è quello di Christ Tshiunza, seconda linea pronto per l’esordio in Nazionale.

Tshiunza è di famiglia francese ma è nato 19 anni fa nella Repubblica Democratica del Congo e lì ha vissuto fino ai sei anni. Quindi si è spostato con i genitori prima in Inghilterra e poi dal 2010 in Galles. Cresciuto nel Cardiff, si è poi spostato ad Exeter ma è rimasto “fedele” (rugbysticamente parlando) al Galles per il quale ha debuttato con l’Under 20. Può giocare seconda e terza linea e quest’anno ha disputato quattro partite con Exeter.

Leggi anche: Il calendario completo dei test match a novembre 2021

“Pensiamo a queste quattro partite ma anche alla Rugby World Cup 2023” ha detto Pivac “Tshiunza è giovane oltre ad essere un grande atleta. In termini di altezza e atletismo porta qualcosa che nessun altro nella nostra squadra può avere, vogliamo iniziare a coinvolgerlo nella nazionale maggiore poi il tempo dirà se questo è il suo livello”.

Si rivede, tra gli altri, anche Rhys Webb, numero 9 che da Tolone è rientrato agli Ospreys, mentre sempre per parlare di mediana sono ben 4 i numeri 10 convocati. Oltre ad Anscombe ecco anche Priestland, Biggar e Sheedy, con questi ultimi due che però non saranno disponibili il 30 contro la Nuova Zelanda. Assieme a loro mancheranno anche Young, Louis Rees-Zammit, Taulupe Faletau e Nick Tompkins nel test con gli All Blacks, così come è in forte dubbio Liam Williams per un infortunio.

A proposito di chi invece è infortunato e sicuramente non ci sarà per tutto il periodo dei test match l’elenco fa quasi paura: Justin Tipuric, George North, Dan Lydiate, Leigh Halfpenny, Josh Navidi, James Botham e Josh Macleod saranno out per questa finestra internazionale, ma Pivac ha sottolineato come “Tutti in Galles abbiamo bisogno di una partita del genere per iniziare a rialzarci dopo un periodo molto difficile”.

Leggi anche: Come e dove comprare i biglietti di Italia-All Blacks, Italia-Argentina e Italia-Uruguay

I convocati del Galles per i test match di ottobre e novembre 2021:

Avanti: Wyn Jones (Scarlets), Rhodri Jones (Ospreys), Rhys Carre (Cardiff), Ken Owens (Scarlets), Elliot Dee (Dragons), Ryan Elias (Scarlets), Dillon Lewis (Cardiff), WillGriff John (Scarlets), Tomas Francis (Ospreys), Alun Wyn Jones (Ospreys), Adam Beard (Ospreys), Will Rowlands (Dragons), Ben Carter (Dragons), Seb Davies (Cardiff), Christ Tshiunza (Exeter Chiefs), Ross Moriarty (Dragons), Thomas Young (Wasps), Taine Basham (Dragons), Ellis Jenkins (Cardiff), Aaron Wainwright (Dragons), Taulupe Faletau (Bath).

Trequarti: Tomos Williams (Cardiff), Gareth Davies (Scarlets), Kieran Hardy (Scarlets), Gareth Anscombe (Ospreys), Rhys Priestland (Cardiff), Dan Biggar (Northampton Saints), Callum Sheedy (Bristol Bears), Johnny Williams (Scarlets), Jonathan Davies (Scarlets), Nick Tompkins (Saracens), Willis Halaholo (Cardiff), Ben Thomas (Cardiff), Josh Adams (Cardiff), Owen Lane (Cardiff), Louis Rees-Zammit (Gloucester Rugby), Johnny McNicholl (Scarlets), Liam Williams (Scarlets).

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

All Blacks, un test in Giappone prima del tour di novembre

Si giocherà il 29 ottobre a Tokyo, prima delle sfide a Inghilterra, Scozia e Galles

item-thumbnail

Mamuka Gorgodze: “Il rugby sta diventando sempre più popolare in Georgia”

La leggenda del rugby georgiano ha commentato anche la vittoria sull'Italia e le nuove tendenze nel rugby nel suo Paese

item-thumbnail

La Francia perde Demba Bamba: lungo periodo di stop per il pilone

Il pilone dei Bleus e di Lione ha chiuso con largo anticipo il suo 2022 sportivo e si rivedrà solo l'anno prossimo

item-thumbnail

Il Rugby Europe Championship sarà a otto squadre dal 2023

Un importante cambiamento per il principale torneo europeo di seconda fascia

item-thumbnail

Dall’Inghilterra si spara a zero su All Blacks e Sam Cane, tirando in ballo Michele Lamaro

Dalle colonne del Times, Stuart Barnes si scaglia contro il capitano degli All Blacks

item-thumbnail

Inghilterra: confermata la fiducia a Eddie Jones, ma il futuro va verso Andy Farrell

La federazione vicecampione del mondo pensa alla Rugby World Cup 2023 ma anche a quella del 2027