La guida alla Premiership 2021/2022 da Newcastle a Worcester

La preview stagionale squadra per squadra, con focus su Matteo Minozzi, Marco Riccioni e Marco Fuser

Premiership Rugby 2020/2021

Premiership Rugby 2021/2022

A poche ore dal calcio d’inizio della stagione 2021/2022 della Premiership proseguiamo la scoperta delle tredici squadre che si contenderanno il titolo di campione d’Inghilterra.

Nella seconda parte di questa guida figurano tre dei sei italiani che nella prossima annata sportiva saranno impegnati nel campionato d’Oltremanica, dai Newcastle Falcons di Marco Fuser, candidati alle posizioni più basse della classifica, ai Wasps di Matteo Minozzi e i Saracens di Marco Riccioni, entrambe volenterose di rientrare già da quest’anno nel novero delle squadre nobili del campionato.

Leggi anche: La guida alla Premiership 2021/2022 da Bath ai London Irish

Un torneo durissimo e difficilissimo da leggere e da pronosticare, quello inglese, dove l’incertezza la farà da padrona per la maggior parte dell’anno.

La guida alla Premiership squadra per squadra – seconda parte

Newcastle Falcons

Principali acquisti: Mike Brown (Harlequins), Nathan Earle (Harlequins), Ollie Lindsay-Hague (England Sevens)
Dove eravamo rimasti: 10° nella Premiership 2020/2021
Occhi puntati su: Marco Fuser – la prima stagione di Marco Fuser in Premiership è partita forte: titolare piuttosto fisso della squadra nella parte iniziale del campionato, ha aiutato la squadra ad assicurarsi belle prestazioni e vittorie importanti che le hanno consentito di non rimanere tutto l’anno a marcire in fondo alla classifica. Il finale però è stato in calare, e Fuser dovrà recuperare i gradi di titolare in questa nuova stagione.

I Falcons hanno perso tanti dei loro giocatori più esperti, determinanti nel tenere a galla la nave nera-argento: Toby Flood e John Hardie saranno due assenze importanti. Per rimpiazzare la loro grande esperienza, Newcastle ha portato a bordo Mike Brown, dopo il non semplice divorzio dagli Harlequins. La squadra, però, rimane senza dubbio inferiore alla media della Premiership, per cui la vedremo navigare ai piani inferiori della classifica, ben contenti di non rischiare la retrocessione per qualche tempo.

Northampton Saints

Principali acquisti: Juarno Augustus (Stormers), Frank Lomani (Rebels), Courtnall Skosan (Lions)
Dove eravamo rimasti: 5° nella Premiership 2020/2021
Occhi puntati su: Juarno Augustus – nel 2017 il terza centro sudafricano è stato nominato miglior giocatore del torneo al mondiale under 20 di Tbilisi, in Georgia, dove fu metaman con 7 marcature in 5 partite. Il suo passaggio al Super Rugby in maglia Stormers non è stato però dei più semplici, faticando a conquistare la fiducia dello staff tecnico. Si tratta però di un prospetto di grande valore, pronto a sbocciare nel rugby europeo.

I Saints sono una delle squadre che è stata capace di fare una importante sessione di mercato, aggiungendo tre giocatori di sicuro valore alla rosa in Augustus, Lomani e Skosan. L’anno scorso hanno progressivamente perso terreno nella lotta ai playoff, occupando la quarta posizione per lungo tempo ma arrendendosi poi all’accelerazione finale degli Harlequins. Quest’anno tornano a combattere per accedere ai playoff con una rosa ancora più promettente della precedente.

Sale Sharks

Principali acquisti: Tommy Taylor (Wasps), Simon McIntyre (Wasps), Nick Schonert (Worcester Warriors)
Dove eravamo rimasti: Semifinalista, 3° nella Premiership 2020/2021
Occhi puntati su: Manu Tuilagi – a 30 anni il centro inglese ha ancora le carte in regola per tornare a essere un giocatore importante e determinante per il proprio club. Se riuscirà a raggiungere questo primo obiettivo, grazie anche agli allenamenti di salsa e al trekking, niente gli impedirà di riscuotere i favori di un Eddie Jones che attende a gloria la possibilità di reintegrarlo nella nazionale inglese.

I Sale Sharks si ripresentano ai nastri di partenza della Premiership 2021/2022 con una rosa pressoché identica a quella che ha consentito loro di giocarsi le semifinali dello scorso anno. Una squadra ad alto tasso di sudafricanità, che punta ad arrivare ancora ai playoff, stavolta giocandoseli con sulle spalle un po’ di esperienza in più. Per farlo, però, avranno bisogno dell’apporto di tutte le loro stelle, da Tom Curry a Jean-Luc Du Preez, da Faf de Klerk a Manu Tuilagi.

Saracens

Principali acquisti: Marco Riccioni (Benetton), Ruben de Haas (Cheetahs), Ivan van Zyl (Bulls), Joe Simpson (Gloucester)
Dove eravamo rimasti: neopromossa, 1° nel Championship 2020/2021
Occhi puntati su: Marco Riccioni – il pilone azzurro aveva bisogno di una sfida ulteriore. Dopo aver conquistato lo Scudetto con Calvisano nel 2017 e dimostrato di essere il miglior pilone destro del Benetton, la crescita dell’ex capitano della nazionale under 20 continua andando a competere in uno dei migliori club d’Inghilterra per riportarlo alle stelle.

I Saracens tornano nella massima divisione inglese e hanno tutte le intenzioni di ripartire da dove avevano lasciato, riconquistandosi subito un posto importante nel campionato. Non sarà così semplice: a inizio stagione saranno assenti i giocatori convocati dai Lions e gli internazionali lasceranno il club a novembre e a primavera, lasciando i Saracens ad affidarsi a seconde linee di una qualità leggermente inferiore a quelle cui eravamo abituati. Concorrono comunque per un posto ai playoff.

Wasps

Principali acquisti: Ali Crossdale (Saracens), Francois Hougaard (Worcester Warriors), Vaea Fifita (Hurricanes), Nizaam Carr (Bulls), Elliott Stooke (Bath)
Dove eravamo rimasti: 8° nella Premiership 2020/2021
Occhi puntati su: Matteo Minozzi – Dopo la grandissima stagione di avvio in Premiership, per l’estremo azzurro il secondo anno in Inghilterra è stato più complesso, fra acciacchi vari, una forma appannata e il brutto infortunio all’occhio che ne ha compromesso la parte più rilevante della stagione. A sentire qualche malalingua, sembra già un giocatore finito a 25 anni. A Matteo l’opportunità di far ricredere tutti.

Solo con un ultimo sprint nel finale della scorsa stagione i Wasps hanno centrato l’ottava piazza necessaria per partecipare alla prossima Champions Cup. Dopo la finale di Premiership giocata due stagioni fa, Lee Blackett ha avuto diverse difficoltà nel suo secondo anno da head coach e non sono mancate le critiche. Il club continua a investire portando a Coventry giocatori come l’All Black Vaea Fifita: la pressione per raggiungere qualche traguardo c’è e si sente.

Worcester Warriors

Principali acquisti: Duhan van der Merwe (Edinburgh), Willi Heinz (Gloucester), Scott Baldwin (Harlequins), Owen Williams (NTT Docomo Red Hurricanes), Rory Sutherland (Edinburgh)
Dove eravamo rimasti: 12° nella Premiership 2020/2021
Occhi puntati su: Ollie Lawrence – il centro dell’Inghilterra compirà 22 anni il 18 settembre, nel giorno dell’avvio della nuova stagione di Premiership, una stagione dove punta ad alzare ulteriormente il livello del proprio gioco per passare da giovane giocatore internazionale di belle speranze arrivato a vestire la maglia con la rosa solo per gli altrui infortuni a prima scelta definitiva nel ruolo.

Nel tentativo di togliersi dall’ultima posizione raggiunta nel campionato della stagione scorsa, i Worcester Warriors hanno ottenuto dal mercato i talenti di due Lions britannici, Duhan van der Merwe e Rory Sutherland. Il clib ha costruito una rosa di vecchi marpioni (Chris Ashton, Scott Baldwin, Owen Williams, Willi Heinz, Matt Kvesic) da affiancare ai giovani più promettenti (il capitano Ted Hill e il centro Ollie Lawrence) nella speranza di battere le concorrenti. Saranno nella seconda metà della classifica, ma possono ambire a fare notevoli progressi rispetto alle ultime stagioni.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Italiani all’estero: Capuozzo in meta, Riccioni esce per un controllo concussion

Notizie buone e meno buone dall'estero: il pilone destro dei Saracens è uscito per un HIA, mentre l'estremo di Grenoble è tornato in meta

17 Ottobre 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

L’ennesima rimonta degli Harlequins e le altre storie della quarta di Premiership

Tornano in campo i reduci dal tour dei British & Irish Lions, e l'effetto si sente

12 Ottobre 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Italiani all’estero: altro successo per i Saracens di Riccioni, Allan si fa male ed esce dopo 25′

Ancora protagonista il pilone dei Saracens, mentre Allan è costretto ad uscire dopo un colpo subito nel primo tempo. Bene Garbisi dalla piazzola ma Mo...

10 Ottobre 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership, il recap della terza giornata

Leicester batte i Saracens e continua la sua striscia positiva, mentre Exeter vince la sua prima partita

6 Ottobre 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: com’è andata la seconda giornata

Harlequins e Leicester a punteggio pieno, Bristol ed Exeter ancora a secco

29 Settembre 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Italiani all’estero: Mori in meta con Bordeaux, bene ancora Allan

L'ala-centro di Bordeaux a segno nel weekend di Top14, insieme a lui molto bene anche Tommy Allan

26 Settembre 2021 Emisfero Nord / Premiership